Genoa-Torino: tifosi compatti e un Simeone in più

1684

Si avvicina la partita della vita. Genoa-Torino è la sfida da non fallire per il Grifone che avrà al suo fianco i tifosi compatti.

Vietato sbagliare. Questa volta non ci sono scuse, se non arriveranno punti con il Torino la retrocessione diventerà da incubo a possibile realtà. Serve un punto per blindare la permanenza in serie A, ma non sarà facile perché il Torino vuole vendicare il precedente del 2009 e Mihajlovic vuole riscattare il pesantissimo 5-0 di domenica scorsa.

Genoa-Torino: prezzi popolari e tifosi compatti

Genoa-Torino: tifosi compatti
Genoa-Torino: tifosi compatti

Per vincere servirà un Genoa completamente diverso da quello di Palermo, servirà una squadra con un’anima. Fondamentale sarà anche la partecipazione del pubblico e i tifosi sono pronti ad abbandonare la contestazione per stringersi attorno alla squadra. Tutti con la maglia rossoblù per creare un muro che possa spaventare Belotti e compagni, è questo l’invito della Gradinata Nord. Una spinta da sfruttare non solo son i fedelissimi dello stadio, così la società ha deciso di abbassa drasticamente i prezzi dei biglietti: 5 euro la Gradinata, 30 la Tribuna, in mezzo sconti in tutti i settori.

In campo però andranno i giocatori e da Pegli Juric accoglie buone notizie. Giovanni Simeone, impiegato solo part time al Barbera tornerà al suo posto, sarà il centravanti di una squadra che dovrà tornare a segnare per blindare la serie A. Rientro in campo dopo la squalifica della scorsa giornata anche per Nicolas Burdisso che riprenderà i gradi da titolare e tornerà al centro della retroguardia. Due pedine in più con cui lavorare, ma sono molto i dubbi da sciogliere in tutti i reparti. Juric dovrà valutare le condizioni di Cataldi, apparso spaesato in Sicilia e di molti altri giocatori.

Condividi
Avatar
Nato a Genova nel 1985, appassionato di sport da sempre. Scrivo soprattutto di tiro con l'arco, grazie alla collaborazione con la Fitarco, e di pallanuoto nella sezione web dedicata de Il Secolo XIX. Negli scorsi anni sono stato uno degli speaker "sportivi" di Radio 19.