Cerruti e Ferro oro a Cuneo. Battute Spagna e Grecia

Si è conclusa con una pioggia di medaglie l’avventura delle sincronette della Carisa Rari Nantes Savona convocate nella Nazionale Italiana di Nuoto Sincronizzato impegnate nella Coppa Europa nello Stadio del Nuoto a Cuneo. Nella seconda giornata di gare, che si è svolta ieri, nella Finale Team Tecnico la Squadra, di cui facevano parte le savonesi Linda Cerruti e Costanza Ferro, ha conquistato la medaglia d’oro con 90.2885 punti precedendo la Spagna, 87.7617 punti, e la Grecia, 83.5938 punti. Ricordiamo che della Nazionale di Nuoto Sincronizzato fanno parte anche Viola Musso, Domiziana Cavanna, Costanza Di Camillo e Federica Sala.

La medaglia d’argento è arrivata nella Finale Highlight Routine dove la Nazionale B, di cui fanno parte le savonesi Marta Murru, Micol Trombone, Francesca Zunino, Aurora Savi, Ester Benedetti ed Elisa Barbiani ha totalizzato 84.5667 punti. Al primo posto la Grecia con 85.9000.

Nella terza ed ultima giornata di gare, che si è svolta oggi, è arrivata in mattinata la medaglia di bronzo nella Finale Libero Combinato dove la Nazionale B, con le savonesi Marta Murru, Aurora Savi, Micol Trombone e Francesca Zunino, è salita sul terzo gradino del podio con 84.9000 punti . Al primo posto l’Ucraina con 86.7000 punti ed al secondo posto la Grecia con 86.5667 punti.

Nel pomeriggio la Finale Duo libero ha regalato un’altra preziosa medaglia d’argento alla coppia savonese Linda Cerruti e Costanza Ferro che hanno totalizzato 91.5000 punti precedute solo dalle spagnole Carbonell – Ramirez che hanno totalizzato 93.1333 punti.

“Ci stiamo allenando tantissimo – spiega la savonese Francesca Zunino – e queste gare, a noi che siamo ancora juniores, aiutano a crescere. Una medaglia in una competizione di grande livello come la Coppa Europa, davanti al nostro pubblico, trasmette una carica incredibile per il futuro. Il punteggio va bene: la Grecia e l’Ucraina, più esperte di noi, non sono neanche troppo lontane”.

Un bilancio estremamente positivo anche per il C.T. savonese Patrizia Giallombardo perché in totale l’Italia ha conquistato otto medaglie in altrettante finali ed ha vinto la Coppa Europa 2017.

“Sono decisamente soddisfatta – afferma Giallombardo – perchè tutti gli esercizi proposti sono stati apprezzati dalla giuria. Abbiamo da lavorare sull’esercizio libero della squadra e sui doppi. Molto bene anche le più giovani che hanno ben figurato negli highlight e nel libero combinato a conferma che per il futuro avremo un buon gruppo su cui puntare. Adesso affineremo i dettagli e la preparazione in vista dei Mondiali di Budapest, dove ci presenteremo sicuramente al meglio”.

Condividi
Nato a Genova il 7 febbraio 1984, inizia a scrivere all'età di 17 anni. E' coordinatore del portale LiguriaSport.com, autore dell'Annuario Ligure dello Sport e tra gli organizzatori del progetto Stelle nello Sport per la valorizzazione dello sport in Liguria. Collabora con RTL 102.5 ed Il Messaggero. E' autore della trasmissione "Stelle nello Sport" su PrimocanaleSport. Dal 2009 al 2012 è responsabile del settore Comunicazione della Federazione Italiana Canottaggio. Dal maggio 2013, lancia il portale CanottaggioMania.com. Dal 2009 a oggi è presidente ligure della FICSF. Dal 2009 a oggi è membro del Consiglio Regionale del Coni Liguria. Dal 2013 a oggi è membro della Giunta Regionale del Coni Liguria. Stella di Bronzo al Merito Sportivo 2017.