Udinese-Genoa: le probabili formazioni, ennesima rivoluzione rossoblù

Condividi

Mandorlini cambia tutto per Udinese-Genoa, gara fondamentale per restare sulla panchina rossoblù. Dentro tanti giovani e cambio di modulo.

QUI UDINESE – Periodo positivo per l’Udinese che arriva al match con il Genoa dopo quattro partite senza sconfitte (2 vittorie e 2 pareggi). Del Neri perde per squalifica il gioiello Jankto, richiesto da molti top club europei, e non può schierare i lungodegenti Fofana, Faraoni e Gnoukouri. In porta va Scuffet, davanti a lui linea a quattro con Widmer e Samir sugli esterni e Danilo e Angella copia centrale. Mediana a tre con Badu, Kums e Hallfredsson che avranno il compito di proteggere la retroguardia e lanciare il tridente offensivo. In attacco la scelta ricadrà su De Paul, per dare velocità e imprevedibilità, e sui due potenti centravanti Zapata e Perica, quest’ultimo spostato a sinistra.

QUI GENOA – Per uscire dalla crisi Mandorlini cambia ancora una volta tutto. Niente 3-5-2 e spazio al 4-3-3, come a San Siro con il Milan. Probabile l’accantonamento di alcuni veterani per lanciare i giovani. In difesa vicino a Burdisso ci sarà Biraschi, all’esordio dal primo minuto in serie A, con lo spostamento di Izzo a destra. Dubbio Veloso in mezzo al campo, il portoghese praticamente non gioca da quattro mesi a causa dei tanti infortuni, se non dovesse farcela spazio a Cataldi, anche lui non al meglio. Già decisi gli altri due titolari: Rigoni e Hiljemark. L’attacco sarà rivoluzionato, la squalifica di Pinilla per 5 giornate lascia Simeone senza compagno di reparto. Per questo Mandorlini opterà per dare spazio a Morosini ed Ntcham ai fianchi del Cholito.

Udinese-Genoa: le probabili formazioni

Mandorlini, allenatore del Genoa sfida l'Atalanta
Mandorlini, allenatore del Genoa sfida l’Atalanta

Udinese (4-3-3) Scuffet, Widmer, Danilo, Angella, Samir; Badu, Kums, Hallfredsson; De Paul, Zapata, Perica. All. Delneri

Genoa (4-3-3) Rubinho, Izzo, Burdisso, Biraschi, Laxalt; Hiljemark, Veloso, Rigoni; Ntcham, Simeone, Morosini. All. Mandorlini.

Condividi

Articoli correlati

Genoa e Bologna “derby” tra rivelazioni Gasperiniane

Non sarà una semplice passerella, ma neppure un'asperrima battaglia...

Roma ha confermato che Gila ha ancora qualche difettuccio da limare…nei prossimi due anni!

Innanzitutto, plaudiamo alla firma di Alberto Gilardino in calce...

Genoa a Roma per sfatare una maledizione e per l’ennesima vittoria di prestigio

Sei punti ancora a disposizione, due da recuperare rispetto...

Per il Genoa e per Gilardino 46 punti da incorniciare

Trentasei partite giocate, 46 punti in carniere. Un'impresa rimarchevole,...