Derby story: Genoa-Samp nel nuovo millenio

Ultimo appuntamento con il viaggio nei derby del nostro Marco Ferrera. Oggi torniamo indietro di poco con Genoa e Samp proiettate nel nuovo millennio.

Si chiude il mini riassunto sui derbies della Lanterna prendendo in esame gli incontri dell’ultimo decennio, dopo il ritorno in serie A della formazione rossoblu.

Da allora si sono giocati 17 partite, con soli 3 pareggi e 7 vittorie per parte, bilancio in perfetta parità che si differenzia solo per i gol , considerato che il Genoa ne ha realizzati 22 a fronte delle 16 marcature blucerchiate.

Derby story: la delusione del 2007

Dopo un’attesa durata oltre dodici anni la partita del 23/9/2007 terminò con un deludente 0-0 (l’unico di questo periodo), al termine di novanta minuti dominati dalla paura, nel giorno in cui Antonio Cassano, rilevando nell’ultimo scampolo di match Montella, esordì con la maglia doriana.

A febbraio, era il giorno 17 dell’anno 2008, si giocò uno dei derby che i tifosi della Sud ricordano con maggior piacere, quello in cui Cassano disputò una delle più belle partite della sua carriera : un repertorio di finte, giocate ed assist che deliziò il pubblico e che alla fine permise a Christian Maggio, a pochi minuti dalla fine, di trafiggere Rubinho con una doppia conclusione, dopo uno slalom di “Fantantonio” tra i difensori rossoblu, con la squadra di Gasperini rimasta in dieci nella ripresa per l’espulsione di Danilo.

Derby story: i tre derby di fila rossoblù

Dopo quel giorno arrivarono le famose tre vittorie consecutive del Genoa: il 7/12/2008 fu decisivo Milito con una potente e precisa incornata su cross di Milanetto, nella partita diretta tra tante polemiche dal genovese Farina , appartenente alla sezione di Novi Ligure, in cui nel finale venne annullato un gol a Fornaroli per un millimetrico fuorigioco.

Nel ritorno giocato il 3 Maggio 2009 si scatenò “Il Principe”, mettendo addirittura a segno una tripletta, l’unica nella storia delle stracittadine , per il 3-1 finale, con Hugo Campagnaro che pareggio temporaneamente i conti alla fine del primo tempo, in una partita particolarmente combattuta con le espulsioni finali dei rossoblu Ferrari e Thiago Motta e dello stesso Campagnaro.

La partita del 28/11/2009 fu praticamente senza storia ed arrise ai ragazzi di Gasperini per 3-0, con i due rigori realizzati in avvio da Milanetto e nel finale da Palladino e la segnatura di Marco Rossi per il 2-0, con il Grifone capace di vincere alla grande nonostante l’espulsione di Biava dopo mezz’ora.

Derby story: Boselli il retrocessore

Derby story: il gol di Boselli
Derby story: il gol di Boselli

I blucerchiati interruppero il periodo nero grazie ad un’incornata sottomisura di Antonio Cassano che sfruttò la sponda aerea di Lucchini l’ 11/4/2010, il campionato successivo i due derbies si giocarono entrambi nel 2011 nella stagione che portò alla retrocessione blucerchiata: l’andata il 16 Febbraio dopo il rinvio per neve del 19 Dicembre e decise una conclusione dalla lunga distanza di Rafinha che sorprese Curci, l’8 Maggio arrivò la sentenza al 97’ con la rasoiata di Boselli, un gol che di fatto condannò la Samp alla serie B, che venne certificata con la sconfitta della settimana successiva in casa contro il Palermo: al gol di Floro Flores nel finale di tempo , rispose nella ripresa Nicola Pozzi, sfruttando un’indecisione di Eduardo prima della beffa finale per la Samp, con Genoa in dieci per l’espulsione di Mesto.

Ritornata dopo una sola stagione nella massima serie, la squadra guidata da un Ciro Ferrara in crisi di risultati e sull’orlo dell’esonero ( che comunque arrivò poi a breve) si impose il 18 Novembre 2012, ponendo fine alla striscia di sette sconfitte consecutive mentre quel giorno il Genoa entrò in crisi profonda, perdendo la sesta di fila. Fu il derby del primo gol i serie A per Andrea Poli, che aprì le marcature e per Mauro Icardi, con risultato confezionato da una clamorosa autorete di Bovo e dal gol della speranza firmato Ciro Immobile.

Il match di ritorno terminò sul pareggio per 1-1, con il vantaggio doriano su punizione di Eder, con palla fatta filtrare sotto la barriera e pari a dieci minuti dalla fine con Matuzalem che sorprese dalla lunga distanza un Romero distratto, poco dopo l’espulsione di Costa che lasciò la Samp in dieci uomini: partita da ricordare perché arrivò un pari dopo 8 stracittadine e per il brutto intervento in avvio di Matuzalem su Kristcic, che costrinse il serbo ad un lungo e brusco stop della sua carriera.

Le meteore Liverani e Maxi Lopez

Derby story: il gol di Maxi Lopez
Derby story: il gol di Maxi Lopez

Il 15/9/2013 fu il grande giorno di Fabio Liverani, neo mister rossoblu che sarebbe stato esonerato da lì a poco: il tre a zero senza appello per la Samp porta le firme di tre nuovi acquisti, Antonini, Calaiò e Lodi , nel derby più precoce della storia, disputato alla terza giornata.

Nel ritorno la rete di Maxi Lopez dopo un bel “dai e vai” con Eder fissò l’1-0 finale, nella partita rinviata per la concomitanza con la Fiera di sant’Agata ed anche il successivo confronto del 28/9/2014 terminò con il minimo scarto, con la punizione vincente di Gabbiadini a lungo contestata dal team rossoblu per una posizione dubbia di un blucerchiato in area di rigore.

Il match di ritorno venne rinviato da sabato 21 a martedi 24 Febbraio per il maltempo e si verificò il pareggio con reti arrivate quasi in avvio, al 17’ con Iago Falque che capitalizzò una giocata di Niang e due minuti dopo con Eder che approfittò di una grave indecisione di Roncaglia per trafiggere Perin.

Nella stagione 2015-2016 registriamo un successo per parte: la vigilia dell’Epifania 2016 la Samp dominò per un’ora, portandosi sul triplice vantaggio grazie alla doppietta di Soriano ed alla singola di Eder ma gli ultimi venti minuti videro la furiosa reazione rossoblu, con doppietta di Pavoletti e gol clamorosamente fallito da Lazovic a tu per tu con Viviano, l’8 Maggio gli oliati meccanismi di Gasperini non diedero scampo alla dismessa banda Montella, certificando un 3-0 senza storia, firmato ancora da Pavoletti e da una doppietta di Suso.

Ultima partita quella giocata lo scorso 22 Ottobre, con il successo della Samp guidata da Giampaolo sull’orlo dell’esonero per 2-1, con la rete di Luis Muriel dopo dodici minuti, imbeccato da Quagliarella dopo cross da destra di Fernandes, pari rossoblu al 24’ con inserimento vincente di Rigoni e finale di tempo incandescente, con traverse colte da Izzo e Burdisso e gol annullato a Pandev per sospetto fuorigioco , traversa di Silvestre e rigore parato da Perin a Quagliarella. In avvio di ripresa l’autorete di Izzo su tiro cross di Muriel permise ai blucerchiati di ottenere una vittoria che si rivelerà fondamentale per il proseguio del campionato.

Condividi