Colombo Volley Genova vince il Michael Brugnara

L'Under 14 della Colombo Volley Genova
L'Under 14 della Colombo Volley Genova

La Colombo Volley Genova vincendo tutte e sei le partite 2 set a 0 dcon grande grinta e determinazione ha vinto il Xll torneo Michael Brugnara. Tutte le 16 squadre, provenienti da ogni parte d’Italia hanno giocato con grande sportività , hanno accettato le decisioni arbitrali, i ragazzi hanno legato tra loro,e si sono supportati a vicenda, dando inizio a nuove amicizie.

Altra gran bella impresa del settore giovanile bianconero, firmata ancora da Piero Merello, stavolta con il gruppo 2003-2004 che vince il prestigioso Memorial Brugnara, organizzato dalla società Argentario Calisio, che si è giocato a Trento e dintorni.
Luca Porro si è aggiudicato il premio di miglior giocatore del torneo, Marco Zoratti quello di migliore attaccante. Ma un plauso speciale va a tutto il gruppo che nel corso dell’anno sta crescendo moltissimo e potrà farlo ancora di qui sino a maggio.
Un percorso perfetto quello della Colombo Genova che non ha ceduto neppure un set sino alla finale vinta 2-0 (25-9, 25-23 i parziali) contro l’Anderlini Modena.

Nel girone eliminatorio i genovesi hanno sconfitto 2-0 i padroni di casa dell’Argentario, poi 2-0 l’Almevilla Bergamo e 2-0 (25-11, 25-12 i parziali) la Roomy Catania, alla fine terza classificata, nella miglior gara disputata dalla Colombo nel torneo.
Nei quarti di finale bel successo 2-0 (25-10, 25-16 i parziali) su Montichiari, poi 2-0 (27-25, 25-10) su Trentino Volley in semifinale, nella partita più delicata, dove i genovesi hanno dovuto rincorrere dopo una partenza timida (4-10) sino a prevalere ai vantaggi. Quindi la finale con l’Anderlini Modena, con in panchina Francesco Giovenzana, figlio del patron della società modenese. I bianconeri sono partiti alla grande vincendo il primo set 25-9, mettendo in mostra un’ottima battuta di squadra e un gioco d’attacco vario. Avanti anche nel secondo (8-3, 16-12), nel finale hanno perso un pò la concentrazione e sino sono fatti sorprendere in ricezione perdendo un pò le misure del campo. Modena si è fatta sotto (19-20, 23-24), ma l’ultimo punto messo a terra da Zoratti è valso il prestigioso trofeo. Piero Merello, assistito in panchina dal nostro Fabio Porro, ha schierato Guerriero in regia, Castagna opposto, Zoratti e Rampa al centro, Scurzoni e Porro L. schiacciatori.

Una nota di merito particolare va a Filippo Guerriero che, nel nuovo ruolo, sta dando i giusti equilibri alla squadra, sugli scudi anche Castagna, cecchino davvero prezioso, in grande crescita, ha sfoderato colpi pesanti, e Scurzoni, decisivo al servizio e in attacco. Sempre più importante per la sua squadra. Un mastino.  Rampa è l’atleta che dà equilibrio al team di Merello, si è alternato con Moschese, che si sta affacciando a queste sfide con buoni risultati.  Importanti gli inserimenti di Leo Valle, al servizio e non solo, bene anche Parodi, Cai, Sandolo e Tulipiero quando entrati. “E’ un gruppo che ha una prospettiva futura – dice il tecnico Piero Merello – Stiamo facendo un buon lavoro, ma abbiamo ancora grandi margini di miglioramento. Sappiamo in cosa dobbiamo lavorare. Faccio i complimenti a tutti i ragazzi, bravi”.

Condividi
Dal 1998 il blog dedicato a tutti gli sport praticati in Liguria. E' l'unico vero punto di riferimento per chi vuole leggere di tutte le discipline e a tutti i livelli. Dalla competenza e passione dei nostri autori nasce ogni anno l'Annuario Ligure dello Sport e ogni giorno viene inviata la Newsletter dello Sport in Liguria.