25a SAMPDORIA-CAGLIARI 1-1: Quagliarella replica a Isla

Condividi

La Sampdoria rallenta. Un ottimo Cagliari le impone un soffertissimo 1-1 che, per certi versi, ha il sapore del pericolo scampato.

Isolani avanti al 6’ con Isla e raggiunti da Quagliarella al 22’. Viviano determinante in almeno due occasioni su Sau. Il palo nega la gioia del gol a Torreira. Dubbi sull’annullamento di un gol, allo scadere della partita, a Ibarbo.

Giampaolo cerca il quarto successo consecutivo dopo Roma, Milan e Bologna. Solo un cambiamento rispetto a domenica scorsa: Pavlovic al posto di Regini in difesa a sinistra. Parte ancora dalla panchina la rivelazione Schick, davanti Quagliarella e Muriel.  Nel Cagliari Gabriel tra i pali, Di Gennaro e Borriello in panchina: 4-5-1 per Rastelli con l’unica punta Sau.

Nuova partenza falsa della Samp: difesa distratta sugli sviluppi di una rimessa laterale e al sesto minuto, indisturbato, Isla fulmina Viviano con un destro potente. Nessuna reazione da parte dei padroni di casa, è anzi la squadra di Rastelli sempre pericolosa con le ripartenze di Sau.

Pressing a tutto campo Cagliari Al primo affondo, la squadra di Giampaolo trova il pari. Al 22’ bell’azione di Muriel sulla sinistra, tiro-cross  ed è bravo Quagliarella a ribadire in rete.   Il Cagliari, però, non smette di insistere con pressing e veloci scambi: al 28’ il miracolo, di piede, di Viviano su Sau.

Metà tempo per uno. Meglio gli ospiti all’inizio, con un asfissiante pressing a tutto campo. Dopo il gol di Isla, buio in casa Samp sino allo splendido spunto di Muriel che favorisce il pari di Quagliarella. Poi predominio territoriale dei padroni di casa, anche se Giampaolo deve ringraziare Viviano per il miracolo di piede su Sau

Anche nella ripresa, caratterizzata dall’ingresso di Djuricic al posto di uno spento Bruno Fernandez, sono gli ospiti a iniziare meglio: al 7’ ancora una spettacolare parata di Viviano su Sau, sfuggito ancora una volta al controllo dei difensori sampdoriani. Samp pericolosa al 13’  con la punizione di Torreira respinta con affanno da Gabriel. Prima di passare il testimone a Ibarbo, Sau impegna ancora una volta un Viviano in stato di grazia.  La Samp ha una doppia occasione per passare in vantaggio ma rispettivamente Gabriel e il palo fermano Quagliarella e Torreira. Finale incandescente con Borriello che chiede un rigore e viene ammonito per proteste. Poi su una delle tante palle alte cagliaritane, Viviano sbaglia la presa e Ibarbo insacca ma Massa, su segnalazione del guardalinee, annulla per fuorigioco di Pisacane. Il Cagliari recrimina, la Samp si tiene il punto. Una delle poche cose positive di questa giornata

spot_img

Articoli correlati

Gamma Innovation Sarzana a Trissino, la “Storia senza Fine”

Champions League: Gamma Innovation a Trissino. Dopo la sconfitta di misura...

Euro 2032: Assessore Bianchi a Coverciano, Genova tra le 11 città candidate

Dopo l’incontro dello scorso dicembre allo stadio Olimpico di...

Cosa resta alla Samp dopo l’ennesima beffa nel finale

È un'annata maledetta, e quasi ogni partita rafforza questa...

Festival di Sanremo: Canottieri Sanremo quartier generale del “Lido Mengoni”

Canottieri Sanremo protagonista durante il Festival della Canzone Italiana, in programma...
- Advertisement -spot_img