Napoli amara: Carispezia-Arquati ancora sconfitta

Altra sconfitta per la Carispezia-Arquati, questa volta in quel di Napoli. Non bastano una straordinaria Premasunac da 23 punti e 17 rimbalzi, e Vicky McIntyre, anche lei in doppia-doppia (18-13). Senza Valeria De Pretto, ancora a riposo dopo l’infortunio alla caviglia rimediato contro Lucca, la partita delle spezzine si divide in tre parti: prima sono dominanti, poi restano in scia a Napoli, ma alla fine capitolano sotto i colpi di Theresa Plaisance, che totalizza ben 36 punti e regala da sola il successo alla Dike.

Partenza sprint per la Carispezia-Arquati, che nei primi due minuti di gioco si porta sul 10-1, con Nina Premasunac già autrice di 7 punti. Napoli però non ci sta: Gray e Gonzalez rispondono con un parziale di 8-0 e trascinano le campane a una sola lunghezza dalle spezzine. Ma la giocatrice croata è scatenata, raggiunge quota 11, e guida le sue compagne sul 18-15 di fine primo quarto.

La partita procede ad elastico, con le ospiti che cercano di scappare, ma le campane riescono a mantenere il contatto. Premasunac in doppia-doppia punti-rimbalzi già dopo 12 minuti di match (13-11), prima che Napoli metta la faccia avanti sul 23-20. A metà quarto, però, arriva il controsorpasso spezzino sul 24-23. Ci pensa Plaisance, scatenata ed in doppia-doppia anche lei, a riportare Napoli in vantaggio con un parziale di 5-0. Risponde ancora Premasunac che, coadiuvata da Bocchetti, acciuffa la parità a quota 31, ma il buzzer-beater di Sabrina Cinili dà alla Dike due punti importanti. All’intervallo lungo è 33-31.

Nel terzo quarto il copione non cambia: la croata sfoggia una prestazione sontuosa, e con due canestri consecutivi riporta avanti le spezzine. Ma questo sarà l’ultimo acuto prima dello show napoletano targato ancora Plaisance: la giocatrice della Dike si trasforma in cecchina e trascina le locali sul +11. Alla fine della terza frazione, è 51-40 per Napoli.

La zona delle padrone di casa fa male alle spezzine, che perdono fiducia e rallentano ritmo in attacco, mentre Plaisance diventa immarcabile, inarrestabile: tre triple consecutive e un canestro da due punti spezzano ogni velleità di recupero delle ragazze bianconere, ed il punteggio è forse bugiardo e troppo pesante per le ospiti: 62-44 a sei minuti dalla fine. La partita prosegue come uno show delle napoletane, con la miglior giocatrice della Dike che indovina la partita della vita e segna ben 36 punti in tutto il match, praticamente metà fatturato della squadra bianco-arancione. Finisce 73-54.

Una sconfitta che lascia la Carispezia-Arquati a quota 2 in classifica, mentre la Saces Mapei Dike vola a 10. Il prossimo impegno delle spezzine sarà al PalaSprint, ed in diretta su Sportitalia, contro Battipaglia: uno scontro salvezza che le bianconere devono vincere obbligatoriamente per potere mantenere alte le speranze di permanenza nella massima serie.

NAPOLI 73-54 LA SPEZIA (15-18, 33-31, 51-40)
NAPOLI: Pastore ne, Cinili 7, Carta 2, Chesta, Gonzalez 14, Dentamaro, Sorrentino, Gray 9, Honti 5, Plaisance 36. All. Molino.
LA SPEZIA: Bocchetti 9, Corradino, Nori 2, Costa 4, Premasunac 23, De Pretto ne, Mc Intyre 18, Bacchini 2, Linguaglossa, Carrara. All. Corsolini.

 

Condividi
Nato a Genova il 7 febbraio 1984, inizia a scrivere all'età di 17 anni. E' coordinatore del portale LiguriaSport.com, autore dell'Annuario Ligure dello Sport e tra gli organizzatori del progetto Stelle nello Sport per la valorizzazione dello sport in Liguria. Collabora con RTL 102.5 ed Il Messaggero. E' autore della trasmissione "Stelle nello Sport" su PrimocanaleSport. Dal 2009 al 2012 è responsabile del settore Comunicazione della Federazione Italiana Canottaggio. Dal maggio 2013, lancia il portale CanottaggioMania.com. Dal 2009 a oggi è presidente ligure della FICSF. Dal 2009 a oggi è membro del Consiglio Regionale del Coni Liguria. Dal 2013 a oggi è membro della Giunta Regionale del Coni Liguria. Stella di Bronzo al Merito Sportivo 2017.