Genoa-Udinese: i precedenti, solo tre sconfitte rossoblù a Marassi

Arriva al “Ferraris” l’Udinese rivitalizzata dalla cura Del Neri e nelle 22 occasioni in cui i friulani sono scesi in campo i precedenti sono decisamente dalla parte del Genoa, vincente in 12 occasioni, con 7 pareggi e solo 3 sconfitte.

[mom_video type=”youtube” id=”Y_wMUm-Sf3g”]

Lo scorso 21 Febbraio in Genoa-Udinese arrivò una vittoria fondamentale per la stagione rossoblu, una partita che dopo un buon avvio dei ragazzi di Gasperini si complicò maledettamente poco dopo la mezz’ora, quando una punizione dalla distanza di Adnan sorprese  Perin, portando in vantaggio gli ospiti. Dopo pochi minuti della ripresa una leggerezza di Zapata, che colpì di mano in area, permise a Cerci di andare sul dischetto e realizzare il gol del pareggio e dopo poco arrivò anche il raddoppio, con Laxalt bravo a ribadire in rete dopo respinta di Karnezis su botta da fuori di De Maio. Il finale fu vietato ai deboli di cuore, entrò Di Natale, con Perin subito prodigioso su conclusione a botta sicura dell’attaccante che a cavallo del 90’ si fece ipnotizzare da Perin, che respinse il rigore calciato dallo stesso Totò.

Il 16/2/ 2014 finì con un pirotecnico 3-3, con doppio vantaggio friulano firmato Basta e Fernandes, Konatè accorciò prima dell’intervallo , quando Muriel segnò su rigore il match sembrava ormai chiuso ma una doppietta di Gilardino permise al Grifo di ottenere un punto importante.

Bastò un’incornata di Kucka il 17/2/2013 per fissare l’1-0 finale mentre la stagione precedente finì 3-2 con reti di Ferronetti, pari di Granqvist e gol di Jankovic e Palacio prima del sigillo finale di Di Natale.

Ultima vittoria delle “zebrette” quella del 16/1/2011, con reti genoane di Milanetto e Destro e gol ospiti di Armero, Di Natale, Sanchez e Denis, nella partita ricordata da tanti per una clamorosa papera del portiere rossoblu Edoardo.

Genoa-Udinese: le magie di Borriello e Zico

Borriello in Genoa-Udinese
Borriello in Genoa-Udinese

La vittoria del 26/9/2007 fu la grande serata di Marco Borriello, autore di una tripletta nel giorno della prima vittoria del Genoa e conseguentemente di Gasperini dopo il ritorno nella massima serie ( di Asamoah e Mesto i gol ospiti) , anche il 25/10/1981 si trattò della prima vittoria dopo il ritorno in serie A, c’era Gigi Simoni in panchina e Renè Vandereychen dettò legge nella zona nevralgica del campo. Vantaggio siglato da Beppe Corti, mediano settepolmoni di quel Genoa, Manfrin si fece parare un penalty da Della Corna, portiere friulano, ma non riuscì ad opporsi ad un secondo rigore, trasformato impeccabilmente da Iachini. Di Tesser l’inutile rete della bandiera degli ospiti che nella prima giornata della stagione 1983-84 maramaldeggiarono nel segno di Zico, autore di una doppietta: sul primo gol il fuoriclasse carioca ubriacò il povero Testoni di finte e controfinte prima di infilare Martina, il secondo fu una magistrale punizione all’incrocio dei pali ed esplose l’applauso dello stadio all’indirizzo del grande numero dieci (di Virdis 2 volte e Mauro gli altri gol).

Condividi
Dal 1998 il blog dedicato a tutti gli sport praticati in Liguria. E' l'unico vero punto di riferimento per chi vuole leggere di tutte le discipline e a tutti i livelli. Dalla competenza e passione dei nostri autori nasce ogni anno l'Annuario Ligure dello Sport e ogni giorno viene inviata la Newsletter dello Sport in Liguria.