Sampdoria alla riscossa: Giampaolo ha trovato gli undici titolari

Poteva finire 2-0 cosiccome 1-1, ma è sacrosanto, stavolta, parlare di Samp da leccarsi i baffi, del tutto meritevole di un successo non casuale, ma pervicacemente cercato.

Non è un caso che Giampaolo, appena riproposto l‘undici trionfatore nel derby, sia nuovamente passato all’incasso. Questa è una formazione affidabile, di gran lunga la migliore che possa offrire l’attuale organico, e sarebbe delittuoso ritoccarla se non per forza maggiore.

Sampdoria-Inter: che partita di Fernandes!

Bruno Fernandes
Bruno Fernandes

Ma che partita ha fatto Fernandes? Mostruosa dall’inizo alla fine per lucidità, precisione nei passaggi,  capacità di arrecare pericoli agli avversari. Una prestazione da “otto” tondo, che accresce il mistero gaudioso riguardo ai suoi ripetuti accantonamenti a vantaggio di Alvarez, col quale non può essere minimamente confrontato. La speranza è che, dopo due recite personali entysiasmanti come quelle nel derby e contro l’Inter, il portoghese induca il tecnico a non rimettere in discussione le gerarchie legate al titolarato, semmai, che preferisca anche Praet al modesto calciatore argentino.

Finalmente si è trovata la quadra. Questa Samp non va più toccata, almeno sin quando non si renderà disponibile Pavlovic per puntellare la retroguardia. Tantopiù che qualche presunto punto debole ci sta facendo ricredere. Sala non diventerà mai un laterale arretrato da Nazionale, ma ha smesso di essere un punto debole e identico discorso vale per Skriniar, che gara dopo gara si sta emendando da certe ingenuità e sta diventando un centrale di assoluto rispetto.

La riscossa di Quagliarella

Sampdoria-Frosinone-Quagliarella-FernandoAnche Quagliarella si è beccato per mesi valutazioni ingenerose, è stato trattato (anche da noi, doveroso autocriticarci) come un ferrovecchio e ieri ha risposto da par suo con un gol pesantissimo. Il veterano non si risparmia mai, svolge anche parecchio lavoro “sporco” e pertanto può calare nell’ultimo quarto di partita, ma niente paura: Budimir merita qualche altra chance di impiego e ancor più di lui la merita Schick, che inspiegabilmente, subito dopo il gol alla Juve, è stato sostituito e ieri ha frequentato solo la panchina.

Al di là delle scelte di Giampaolo, l’ultimo match ha offerto l’ennesima conferma del valore di un centrocampo magnificamente assortito. Di Fernandes s’è già scritto, ma quasi al suo livello si è prodotto Linetty, un altro giovane con ampissimi margini di miglioramento. Un mediano sontuoso, con piedi felici ed un motorino al posto delle gambe. Sin quando il fiato l’ha sorretto, è stato fantastico, e la lieve flessione avvertita nel quarto d’ora conclusivo appartienene alla fisiologia. I dirimpettai interisti si sogneranno a lungo lui e il portoghese, autentiche spine nel loro fianco.

Sampdoria: ora puoi puntare in alto

Certo, sono bastati due successi in tre partite non solo per allontanare gli spettri maligni della retrocessione, ma anche per agganciare il centroclassifica e suggerire a a tutti noi di cambiare verso allo sguardo. I nuovi obiettivi sono la colonna a sinistra della classifica e il sorpasso sui “cugini” anche nell’ottica della stagione intera: due traguardi alla portata.

Ciò non toglie che qualche difettuccio qua e là sia rimasto. La Samp non riesce ancora a tradurre in esecuzioni ciniche ma mole di lavoro prodotta sotto porta. Con un briciolo di concretezza in più – da parte di Muriel, ma non solo – ci si sarebbe risparmiati gli spasimi nel finale, quando l’arrmbaggio nerazzurro lasciava temere un altro epilogo del match. Gli spazi concessi dalla Beneamata e la straordinaria ispirazione di Fernandes in regìa andavano sfruttati meglio. Fortunatamente non si è pagato dazio e ora, con un fresco “pieno” di entusiasmo, si potrà viaggiare verso Firenze senza sentirsi vittima sacrificale.

Condividi
Dal 1998 il blog dedicato a tutti gli sport praticati in Liguria. E' l'unico vero punto di riferimento per chi vuole leggere di tutte le discipline e a tutti i livelli. Dalla competenza e passione dei nostri autori nasce ogni anno l'Annuario Ligure dello Sport e ogni giorno viene inviata la Newsletter dello Sport in Liguria.