Impresa Locatelli a Villingen

320

pallanuoto_locatelli_uominiGrande impresa delle lontre a Villingen, doppio trionfo assolutamente inatteso e pertanto accolto con incontenibile gioia nella società genovese. I maschi guidati da Marco Trucco (assente il tecnico ufficiale Alessandro Picasso) infatti, presentatisi in formazione di emergenza con solo otto giocatori in organico, tanto da reclutare anche il 53enne tecnico della femminile Stefano Carbone, hanno dovuto fare i conti anche con il brutto infortunio alla spalla di Ennio Guggiari, costringendo di fatto i sette superstiti ad affrontare la finale con i tedeschi del Bietigheim, risoltasi ai rigori dopo un incontro emozionante terminato 4-4,gara che ha visto i biancorossoblu sotto 3-1 a metà incontro, con una situazione falli preoccupante, visto che Borchini e Trucco avevano già due penalità a carico, ma una grandissima rimonta ha portato i genovesi ad un passo dalla vittoria, vanificata solo da una distrazione difensiva a meno di due minuti dal termine; così il verdetto è giunto ai rigori, con una serie perfetta di 4 su 4,mentre i tedeschi fallivano due volte il penalty.Nel girone eliminatorio i ragazzi di capitan Trucco hanno conquistato la finale battendo nell’ordine i tedeschi del Durlach-Ettlingen (9-4) e del Friburgo (8-6) e gli austriaci del Pelikan Bregenz (12-3).

La squadra femminile si è invece presentata alla nuova stagione conquistando il dodicesimo alloro consecutivo in terra teutonica, il più difficile, il più bello. Dopo undici vittorie su altrettante edizioni disputate dalla Locatelli rosa,infatti l’organizzazione ha invitato il Nikar Heidelberg, squadra seconda classificata lo scorso anno al termine della A1 tedesca, club che vanta in rosa alcune Nazionali giovanili e ben cinque (Nadja Kreis, Nadine Hartwig, Sina van der Bosch, Ira Deike, Gesa Deike) che fanno parte della squadra Nazionale della Germania, per elevare il livello della manifestazione e possibilmente interrompere la splendida striscia di successi delle ragazze genovesi.L’impressionante filotto di vittorie delle tedesche (15-3 alla Canottieri Milano,12-6 al Basilea e 12-1 al Pelikan Bregenz) non ha impressionato le lontre, giunte con l’obiettivo di vendere cara la pelle affrontando una squadra sulla carta favorita, e dopo aver sconfitto le vicecampionesse austriache del Pelican Bregenz 7-2(Figari e Sessarego 2,Nucifora Cat.,Capello,Sbarbaro 1),le tedesche dell’Esslingen 11-3(Sessarego 6,Nucifora Car.2,Bull,Figari, Nucifora Cat.1) ed in semifinale le vicecampionesse elvetiche del Basilea 7-5 (Sessarego 3, Figari, Ricchini, Sbarbaro, Valsecchi 1),le ragazze di Stefano Carbone, rientrante in panchina, hanno battuto nella finale femminile al termine di una partita difficilissima, ma sempre condotta in testa, un Nikar Heidelberg sceso in acqua con troppe certezze e con la voglia di imporsi sul piano fisico prima che su quello tecnico, finendo con l’avere la peggio su ambo i fronti. Il risultato finale di 7 a 6 ha visto andare in rete per la squadra genovese (Figari 4, Sessarego 2, Benvenuto 1).

Come altre volte in passato Villingen si dimostra magica per le nostre squadre,per la femminile in particolare abbiamo ragione di credere che questa vittoria prestigiosa possa essere l’inizio di una stagione decisamente promettente, nella quale le lontre si propongono di cogliere ben prima della fine del campionato l’obiettivo minimo della salvezza, e magari togliersi anche qualche soddisfazione in più.

A coronare questa fantastica spedizione nella Foresta Nera i premi individuali con la classifica cannonieri maschile vinta ex equo da Dario Ruggeri ed Emanuel Canova con 9 reti e quella femminile con la strepitosa Marilena Sessarego che ha realizzato 13 reti, ed ha conquistato l’ambita “palla chiodata” premio originalissimo assegnato all’autore ed all’autrice del maggior numero di falli gravi con sole 4 penalità in tutto il torneo, un vero record!

Formazioni della U.S.Luca Locatelli Genova al torneo di Villingen.

Maschile: 1-Alessio Langella, 2-Gabor Depaolis, 3-Paolo Arata, 4-Stefano Carbone, 6-Emanuel Canova, 8-Ennio Guggiari, 10.Francesco Borchini, 11-Dario Ruggeri, 12-Marco Trucco (cap.) Allenatore: Marco Trucco

Femminile: 1-Alma Coduri, 2-Silvia Figari (cap.), 3-Giulia Sbarbaro, 4-Elena Capello, 5-Chiara Ricchini, 7-Rachel Bull, 8-Caterina Nucifora, 10-Marta Valsecchi, 11-Marilena Sessarego, 12-Guendalina, 13-Carlotta Nucifora. Allenatore: Stefano Carbone

Condividi
Marco Callai
Nato a Genova il 7 febbraio 1984, inizia a scrivere all'età di 17 anni. E' coordinatore del portale LiguriaSport.com, autore dell'Annuario Ligure dello Sport e tra gli organizzatori del progetto Stelle nello Sport per la valorizzazione dello sport in Liguria. Collabora con RTL 102.5 ed Il Messaggero. E' autore della trasmissione "Stelle nello Sport" su PrimocanaleSport. Dal 2009 al 2012 è responsabile del settore Comunicazione della Federazione Italiana Canottaggio. Dal maggio 2013, lancia il portale CanottaggioMania.com. Dal 2009 a oggi è presidente ligure della FICSF. Dal 2009 a oggi è membro del Consiglio Regionale del Coni Liguria. Dal 2013 a oggi è membro della Giunta Regionale del Coni Liguria. Stella di Bronzo al Merito Sportivo 2017.