Carispezia alza bandiera bianca contro Arquati

Nulla da fare per la Carispezia-Arquati: troppo forte Venezia e, complici un po’ anche la sfortuna e la situazione d’emergenza, arriva la quarta sconfitta in altrettante partite per la squadra di coach Corsolini. Non bastano una De Pretto in spolvero con 21 punti segnati e una voglia immensa da parte delle ragazze.

Inizio di partita con le polveri bagnate per entrambe le squadre, tanti errori al tiro da una parte e dall’altra, ma nella prima parte di gara è Venezia che prova a scappare, correndo in transizione sfruttando la pressione difensiva che costringe le spezzine ad un gioco poco fluido. Il primo canestro delle bianconere è di De Pretto, che va a segno con due liberi, poi Premasunac prova a dare la scossa. La Reyer però inizia a prendere ritmo, e con Carangelo e Walker inizia a costruire un divario che incrementa gradualmente. L’intesa di Reke e Costa con le nuove compagne è ancora da affinare, ma a pesare (e non poco) sulla partita della Carispezia-Arquati sono i due falli antisportivi, forse un po’ esagerati, fischiati a Sara Bocchetti, costretta ad abbandonare il campo. Venezia continua così a macinare gioco in velocità, e all’intervallo lungo è 17-32 per la formazione ospite.

Il terzo quarto riprende all’insegna delle oro granata, che allungano ulteriormente, con un gioco fatto di corsa e difesa aggressiva: l’intensità e le sbracciate ostruiscono infatti la visuale alle spezzine e sporcano parecchi passaggi. Il primo canestro delle bianconere arriva su tiro libero a metà frazione. La Reyer tocca anche i +25, trascinata da Carangelo e Walker, con Spezia che tenta di tenere il passo. Nell’ultimo tempo Venezia allenta la morsa schierandosi a zona. Questo permette alle ragazze di Corsolini di riavvicinarsi, ma i canestri di Walker e Favento mettono il punto esclamativo sulla partita. Finisce 41-63 per l’Umana.
Prossimo impegno per la Carispezia-Arquati è domenica 30, sempre al PalaSprint, contro Vigarano.

CARISPEZIA-ARQUATI LA SPEZIA 43 – 61 UMANA VENEZIA (6-16, 17-32, 26-50)

LA SPEZIA: Bocchetti, Corradino 2, Nori, Aldrighetti ne, Costa, Premasunac 8, De Pretto 21, Pappalardo, Linguaglossa 4, Reke 8, Carrara ne. All. Corsolini (10/41 – 24% da 2; 3/13 – 23% da 3)

VENEZIA: Micovic 6, Melchiori 1, Carangelo 13, Sandri, Cubaj 1, Ruzickova 8, Dotto, Madera 2, Fontanette 7, Walker 15, Favento 8. All. Liberalotto. (21/55 – 38% da 2; 3/18 – 17% da 3)

Condividi
Nato a Genova il 7 febbraio 1984, inizia a scrivere all'età di 17 anni. E' coordinatore del portale LiguriaSport.com, autore dell'Annuario Ligure dello Sport e tra gli organizzatori del progetto Stelle nello Sport per la valorizzazione dello sport in Liguria. Collabora con RTL 102.5 ed Il Messaggero. E' autore della trasmissione "Stelle nello Sport" su PrimocanaleSport. Dal 2009 al 2012 è responsabile del settore Comunicazione della Federazione Italiana Canottaggio. Dal maggio 2013, lancia il portale CanottaggioMania.com. Dal 2009 a oggi è presidente ligure della FICSF. Dal 2009 a oggi è membro del Consiglio Regionale del Coni Liguria. Dal 2013 a oggi è membro della Giunta Regionale del Coni Liguria. Stella di Bronzo al Merito Sportivo 2017.