Esordio con vittoria per la Tarros Spezia

54
Danilo Caluri (Tarros Spezia)
Danilo Caluri (Tarros Spezia)

Che sarebbe stata una partita non facile era prevedibile, e così è stato.

Sul parquet dell’Athletic Club Alcione la Tarros ha faticato, ma è venuta a capo della partita e ha iniziato la stagione con una vittoria. Del resto l’esordio non è mai semplice, con la mancanza di pedine fondamentali lo è ancora meno, soprattutto per una formazione con tantissime novità come quella bianconera. Il gruppo deve essere il punto di forza degli spezzini e lo è stato, con i giovani che hanno saputo dare un contributo fondamentale.

“Abbiamo avuto grande determinazione ed è grazie a questa che abbiamo vinto, sopperendo anche a cose che ancora ci mancano sul fronte del gioco e delle dinamiche di squadra”- soddisfatto al termine del match Presidente Danilo Caluri, pur nella consapevolezza che ancora molto c’è da fare – L’esordio non è mai facile, se consideriamo poi le assenze di Russo e Santoni ed il capitano Dalpadulo a mezzo servizio, capiamo che la prima partita non era certo in discesa. Anche l’avversario, neopromoso, era un po’ una incognita. Nonostante tutto siamo riusciti a portare a casa i due punti, che ora come ora è la cosa importante; il gioco, sono sicuro, verrà. I giovani hanno dimostrato di esserci: stavolta è toccato a Canzi, che ha ben figurato, ci sarà spazio per tutti e sono certo che ognuno saprà farsi valere”.

Sul parquet del Rapallo è andata in scena una partita in bilico sino alla fine. I padroni di casa partono meglio e chiudono la prima frazione avanti, seppure di poco. Vantaggio labile, che infatti si annulla ben presto. Le due formazioni procedono appaiate: è pareggio alla pausa lunga ed è pareggio anche alla fine del terzo tempino. Tutto si decide nella frazione finale, nella quale gli ospiti trovano qualche risorsa in più degli avversari proprio sotto il profilo della determinazione. Alla fine i punti di scarto sono 8, la Tarros vince e inizia la stagione con il piede giusto.

“Siamo ancora alla ricerca di un equilibrio e di una identità – sottolinea coach Padovan – Abbiamo vinto grazie alla determinazione ed all’abnegazione. Merito anche di un Rapallo che non è squadra facile da affrontare, senza ruoli fissi, che scompagina le carte. Mi è piaciuta molto la voglia che tutti i giocatori che sono scesi in campo hanno messo sul parquet: la squadra deve essere la nostra forza e deve essere in grado anche di sopperire, come è stato oggi, ad assenze importanti”.

La prossima settimana l’esordio tra le mura amiche del PalaSprint: appuntamento domenica 9 ottobre alle ore 18.00, avversaria la Azimut Consulenza Pallacanestro Vado.

Tabellino

Athletic Club Alcione – Spezia Basket Club Tarros: 60-68 (20-15; 34-34; 45-45)

Athletic Club Alcione: Gardella 7, Costa 4, Giordano 17, Slanina n.e., Muscotto 10, Ermirio 4, Vexina 16, Tabacchi n.e., Poli 2, Spina n.e. Coach Pieranti

Spezia Basket Club Tarros: Tringale n.e., Pipolo 18, Visigalli 15, Dalpadulo 6, Manzini 0, Coari 0, Fazio 1, Kuntic 19, Melley 0, Canti 9. Coach Padovan

 

Condividi
Marco Callai
Nato a Genova il 7 febbraio 1984, inizia a scrivere all'età di 17 anni. E' coordinatore del portale LiguriaSport.com, autore dell'Annuario Ligure dello Sport e tra gli organizzatori del progetto Stelle nello Sport per la valorizzazione dello sport in Liguria. Collabora con RTL 102.5 ed Il Messaggero. E' autore della trasmissione "Stelle nello Sport" su PrimocanaleSport. Dal 2009 al 2012 è responsabile del settore Comunicazione della Federazione Italiana Canottaggio. Dal maggio 2013, lancia il portale CanottaggioMania.com. Dal 2009 a oggi è presidente ligure della FICSF. Dal 2009 a oggi è membro del Consiglio Regionale del Coni Liguria. Dal 2013 a oggi è membro della Giunta Regionale del Coni Liguria. Stella di Bronzo al Merito Sportivo 2017.