Da Milito a Gastaldello: è la notte degli ex per Genoa e Samp

1156

Milito in tribuna al Ferraris, Gastaldello e Da Costa in campo in Bologna-Sampdoria. E’la notte degli ex per Genoa e Samp.

Milito: il ritorno di un Principe a Marassi

Il Principe torna nello stadio che lo ha fatto diventare re. Questa sera prima del fischio d’inizio di Genoa-Napoli gli occhi di tutti saranno puntati sulla tribuna Vip. Per la prima volta dal suo addio al calcio, Milito tornerà al Ferraris. Non illuminerà più il prato del Ferraris ma sarà ancora catalizzatore di tutta la passione rossoblù. Il bomber argentino ha vestito in due momenti diversi la maglia del Genoa. La prima esperienza tra il 2004 al 2005 con 59 presenze e 33 gol. Poi l’arrivederci, l’approdo al Saragoza e il grande ritorno nel 2008. Una stagione, 31 presenze e 24 gol prima dell’addio definitivo e il volo all’Inter per vincere tutto con Mourinho. I tifosi lo applaudiranno per l’ennesima volta.

Da Costa e Gastaldello: la professionalità al servizio della Samp

gastaldelloMomenti emozionanti si vivranno anche al Dall’Ara dove la Sampdoria riabbraccerà due degli eroi dell’ultima promozione in serie A: Da Costa e Gastaldello. Il portiere brasiliano con le parate contro il Sassuolo fu fondamentale nel ritorno nel massimo campionato. Eroe umile, attaccato alla maglia come pochi, viene ricordato con affetto da tutto il pianeta blucerchiato. Molto di più ha fatto Daniele Gastaldello. Sette stagioni, oltre 200 presenze, 12 gol e quella fascia da capitano conquistata con caparbietà e professionalità. Ritroverà alcuni compagni dei giorni sampdoriani come Palombo e Quagliarella, e proprio con l’attaccante ingaggerà i duelli, forse decisivi, della partita.

La grande notte degli ex è pronta a cominciare. Tra emozioni in campo e fuori sarà un mercoledì da ricordare per Genoa e Sampdoria a caccia del riscatto dopo le sconfitte con Sassuolo e Milan.

Condividi
Avatar
Nato a Genova nel 1985, appassionato di sport da sempre. Scrivo soprattutto di tiro con l'arco, grazie alla collaborazione con la Fitarco, e di pallanuoto nella sezione web dedicata de Il Secolo XIX. Negli scorsi anni sono stato uno degli speaker "sportivi" di Radio 19.