Panathlon Club Genova Levante

275
Panathlon Levante: gruppo scuola Montale
Panathlon Levante: gruppo scuola Montale

E’ una attività intensa e appassionata, quella portata avanti dal Panathlon Club Genova Levante, “capitanato” da Giorgio Migone. Una squadra di dirigenti appassionati e estremamente sensibili che sostiene diversi progetti importanti e lancia ogni anno un messaggio di fondamentale importante ai giovani.
Concorso scolastico 11a edizione anno 2015
“Alcool droga e guida, una miscela pericolosa vedi carta per prevenzione degli incidenti del sabato sera e in motorino del Panathlon Genova Levante e carta dei diritti del ragazzo nello sport e del Fair Play “
E’ stata questa la undicesima edizione consecutiva,che, oltre alla premiazione del concorso in oggetto, ha anche premiato le scuole presso cui ci siamo recati nel corso dell’anno scolastico per svolgere il nostro progetto “UN’ORA PER I DISABILI E DI PREVENZIONE CONTRO GLI INCIDENTI DEL SABATO SERA E IN MOTORINO”
Il Teatro Quadrivium di piazza Santa Marta si è riempito di ragazzi delle medie e superiori che hanno partecipato con entusiasmo e allegria, presentando i loro lavori (elaborati letterari, grafici (grandissimi cartelloni colorati corredati da significativi pensieri), lavori multimediali, tutti veramente fatti bene e meritevoli di lode.
Gli studenti partecipanti sono stati 620 per 23 scuole di tutta la Regione e sono risultate vincitrici le seguenti scuole: Istituto comprensivo di Sampierdarena (Medie) e Liceo Gobetti Genova (Superiori).
Alle scuole più meritevoli sono stati consegnati buoni da 50 euro offerti dalle Profumerie Sbraccia e da 50 euro offerti da Hobby Sport.
Tutte le scuole, in riconoscimento dei lavori presentati veramente notevoli, interessanti e significativi, che hanno dimostrato la comprensione del tema loro proposto, hanno ricevuto degli attestati e delle coppe messe a disposizione dal Panathlon, da Associazione 50 e Più, da Associazione Mater Matuta, da Enti Pubblici, organizzazioni e gruppi Privati, con la consegna a tutti i partecipanti della medaglia ricordo offerta dalla Cambiaso Risso Marine, di “dolci” premi offerti da Latte Tigullio, Biscottificio Grondona, MC Donalds.
Alla premiazione,seguita anche da Primo Canale, Liguria Sport, Telepace e da Radio 19, hanno partecipato, offrendo anche essi una coppa, il Governatore del Panathlon International area quattro dottor Giorgio Costa, il Sindaco di Bogliasco Dottor Luca Pastorino, il Presidente del CONI Regionale Dottor Vittorio Ottonello, Autorità civili e sportive.
Speaker della manifestazione è stato come al solito il giornalista telecronista Sport Mediaset, Michele Corti, che, con professionalità e partecipazione, ha condotto la premiazione. Molto apprezzato l’intervento del nostro socio John Amasio, atleta disabile allenatore della squadra Basket in Carrozzina Genova arrivata ai Play Off del campionato nazionale di serie A.
I ragazzi di questa squadra si sono avvicendati per recarsi con il Panathlon Genova Levante nelle scuole per dare una testimonianza viva di quanto lo sport può essere utile per chi si trova in condizione di disabiità e essere un monito contro i disastri del sabato sera e in motorino.
Dopo un risultato così eccezionale, importante e significativo, non resta che complimentarsi nel modo più vivo con studenti ed insegnanti ed augurarsi che i propositi da loro espressi vengano tradotti in realtà.
Derby 2015
Anche nel 2015 il nostro Club ha organizzato Sabato 5 Settembre, in collaborazione con la Sampdoria, sul campo sportivo di Bogliasco Tre Campanili un Derby calcistico riservato ad atleti disabili di Genova (DIVER TIME), La Spezia (POLISPORTIVA SPEZZINA DISABILI) e Savona (ADSO), che hanno giocato con le maglie di Sampdoria e Genoa, gentilmente messe a disposizione dalle rispettive Società.
Le precedenti edizioni, svoltesi gli anni scorsi, hanno riscosso un notevole successo non solo fra i disabili, in tale occasione abbiamo raccolto fondi per la ristrutturazione della Casa Famiglia “NOI PER LA VITA” per disabili (che abbiamo adottato in senso sportivo), sita a Genova Sampierdarena in salita Bersezio 43.
Anno dopo anno vogliamo che l’avvenimento si riconfermi come UNA FESTA DEI DISABILI, condivisa da tutti, invitando gli Enti, sportivi e non, che operano in questo settore, a portare i loro associati sul campo per assistere agli incontri e partecipare poi al rinfresco previsto al termine della manifestazione offerto da Latte Tigullio, MC Donald, Associazione Panificatori, Cioccolato Novi, Grondona e Caseifico Val D’Aveto.
L’evento da sempre è seguito dalla redazione di www.liguriasport.com e dalla trasmissione tv del progetto Stelle nello Sport. La Banda Musicale di Sussista allieta l’attesa con il suo repertorio musicale e da sempre sono presenti TV e stampa. L’incontro è arbitrato dagli arbitri del Centro Sportivo Italiano.

Il Sogno Americano
Grande successo ha avuto lo spettacolo musicale che assieme ai Lions Ge Albaro Alta, Al. Marengo, Ge Diamante, Le Caravelle, I Forti, Porto Antico, I Dogi, le associazioni 50 e Piu’, Fidapa Genova abbiamo organizzato e ha avuto luogo il 18 Maggio 2015 al Teatro Duse di Genova.
“IL SOGNO AMERICANO” Le più belle melodie evergreen di tutti i tempi. Ensamble Dodecacellus, Pianoforte e direzione Andrea Albertini, Soprano Linda Campanella, basso Matteo Peirone, Coro lirico Quadrivium.
Il ricavato dello spettacolo e’ stato devoluto per l’acquisto di un furgoncino necessario per lo spostamento dei disabili dell’associazione Basket in Carrozzina Genova e per l’Istituto Suore Immacolatine.
Sono questi i ragazzi disabili che vengono sempre con noi per effettuare il programma “1 Ora per i disabili e di prevenzione contro gli incidenti del sabato sera e in motorino”.
Siamo molto soddisfatti di questo risultato e ringraziamo le associazioni che si sono prodigate per la riuscita di questa iniziativa.

Panathlon Levante:  disabili e  prevenzione contro gli incidenti stradali
Panathlon Levante: disabili e prevenzione contro gli incidenti stradali

“Un’ora per i disabili e di prevenzione contro gli incidenti del sabato sera”
E’ l’iniziativa approvata dalla Conferenza Internazionale di Basilea, promossa dal Panathlon Club Genova Levante. Un importante progetto educativo di ampio respiro che si rivolge a studenti di scuole elementari, medie e superiori di Genova e Provincia, con l’obiettivo di aiutare i giovani a informarsi e rapportarsi con una categoria sociale che troppo spesso viene trattata con superficialità, rispetto alle imprese straordinarie che è in grado di fare: i disabili. Per raggiungere tale scopo, il Panathlon propone una riflessione sul rapporto tra disabilità e sport, cercando di dimostrare quanto l’attività sportiva, agonistica e non, possa essere d’aiuto sia ai portatori di handicap dalla nascita, sia per chi ha subito incidenti. La cifra annua delle persone divenute disabili in seguito a usi sconsiderati di motorini o macchine, di ritorno da uscite serali nel maggiore dei casi, si aggira attorno a 30.000. Un numero spaventoso, da abbassare drasticamente con questo progetto, educando alla prevenzione di queste disgrazie.
Il programma si divide in due parti. La prima, teorica, si svolge in aula, con una conferenza-dibattito tenuta dai membri del Panathlon. Si cerca di far comprendere agli studenti quanto sia straordinaria la grinta e la determinazione degli atleti disabili, ascoltando le loro testimonianze dirette e visionando filmati di grandi imprese paralimpiche. L’encomiabile forza di volontà di questi ragazzi si vede non solo nelle competizioni sportive, ma soprattutto nella difficoltà quotidiana di far fronte alle barriere architettoniche, tristemente numerose. A Genova come in tutta l’Italia. Al termine della conferenza, il focus sulla prevenzione agli incidenti. Particolare attenzione ai pericoli delle due ruote e alla necessità di allacciare il casco nel modo corretto, con il contributo video di motociclisti professionisti.
La seconda parte è pratica e si svolge in palestra. Gli studenti vengono invitati a muoversi e praticare sport nelle stesse condizioni degli atleti disabili, che li seguono passo dopo passo. Dopo essersi cimentati nel basket in carrozzina, indossano mascherine per coprirsi gli occhi e giocare a calcio con un pallone sonoro, per poi affrontare percorsi a ostacoli col solo utilizzo del bastone guida. Il modo più chiaro per trasmettere cosa significhi vivere da disabile, nello sport e nella vita di tutti i giorni. Nella fase finale, viene richiesto a tutti gli studenti partecipanti di fare un commento sull’incontro.
«Il messaggio che si vuole trasmettere con “Un’ora per i disabili” è che per capire bisogna conoscere e per conoscere bisogna provare – spiega Giorgio Migone, presidente del Panathlon Club Genova Levante – essere sportivi non significa necessariamente essere protagonisti, ma credere in valori quali lealtà, entusiasmo, impegno e volontà. Gli incidenti sono sempre dietro l’angolo, ma noi cerchiamo di far capire che molti potrebbero essere evitati usando maggiore prudenza».
Il progetto, partito a ottobre, viene ambientato in più di 30 scuole tra Genova e Provincia fino a giugno 2016. Dal 20 al 22 maggio, poi, Panathlon e Bic saranno protagonisti al Porto Antico nella Festa dello Sport.

Condividi
Cristina Cambi
Appassionata di Sport e di ... Cucina. Scrivo per LiguriaSport.com, aggiorno l'Annuario Ligure dello Sport e l'Annuario Nazionale Ussi, faccio parte del team di Stelle nello Sport e ho creato il sito ingredienti.org perchè mi piace sperimentare "formule" per mangiare meglio.