Sampdoria: niente stangata per Alvarez, multa per le parole di Ferrero

Niente stangata, per Alvarez sono due le giornate di stop dopo l’espulsione negli ultimi istanti della partita con la Roma.

Ricky Alvarez salterà le prossime due giornate di campionato con la Sampdoria. Non ci sarà l’argentino contro Milan e Bologna e Giampaolo dovrà trovare un’alternativa per sostituirlo nel ruolo di trequartista. Contro la Roma il giocatore era stato espulso per proteste appena prima del fischio finale, proteste dovute al rigore assegnato per il fallo di Skriniar su Dzeko. La realizzazione di Totti ha consegnato la sconfitta ai blucerchiati e la beffa poteva essere dietro l’angolo perché il rischio in questo caso è quello della stangata.

Alvarez: le motivazioni della squalifica

L’espulsione per proteste può portare fino a tre giornate di stop, il giudice sportivo ha invece fermato Alvarez per due turni. Questa la motivazione del giudice: “per proteste nei confronti degli Ufficiali di gara (Prima sanzione); per avere, al termine della gara, proferito un’espressione ingiuriosa con tono minaccioso nei confronti del Direttore di gara”. Doppia protesta e doppia giornata di squalifica. La Sampdoria perde Alvarez per le prossime due partite, possibile a questo punto che scocchi l’ora di Praet.

Sampdoria multata per le dichiarazioni di Ferrero

Nelle sentenze del giudice sportivo ci sono anche i 5000 euro di multa alla società Sampdoria dovute alle dichiarazioni del post partita da parte del presidente Massimo Ferrero, per niente tenero nei confronti di Dzeko accusato di aver “recitato” nel momento del contatto con Skriniar.

Condividi
Dal 1998 il blog dedicato a tutti gli sport praticati in Liguria. E' l'unico vero punto di riferimento per chi vuole leggere di tutte le discipline e a tutti i livelli. Dalla competenza e passione dei nostri autori nasce ogni anno l'Annuario Ligure dello Sport e ogni giorno viene inviata la Newsletter dello Sport in Liguria.