Rio 2016: record italiano e settimo posto per Sciaccaluga

131

Grande esordio ai Giochi paralimpici per Giovanni Sciaccaluga. Per lui settimo posto in finale e nuovo record italiano nei 200 stile libero.

I Giochi Paralimpici di Rio de Janeiro regalano le prime soddisfazioni alla Liguria sportiva. Giovanni Sciaccaluga, all’esordio nella competizione a Cinque Cerchi, raggiunge il settimo posto nella finale dei 200 metri stile libero. Un piazzamento di tutto rispetto condito da un’altra grande impresa arrivata proprio all’ultimo atto. L’azzurro ha infatti messo a referto nelle acque dell’Acquatic Center il record italiano sulla distanza fermando il cronometro sul 2’51”63.

“Sono contentissimo della mia gara – ha spiegato Sciaccaluga ai microfoni di Rai Sport dopo la finale – ho migliorato il tempo della mattinata di tre secondi e proprio non me lo aspettavo. Ora penso ai 50 e i 100, vedendo il tempo che ho fatto voglio andare avanti così anche nelle prossime gare. Il nostro è un gruppo splendido, ora è il momento di festeggiare insieme ai mie compagni di squadre”.

La prima gara è stata un successo. La paralimpiade vedrà Sciaccaluga impegnato ancora in due gare. Lunedì 12 settembre ci saranno le sfide dei 50 metri stile libero, cinque giorni più tardi i 100 metri che chiuderanno il programma del nuoto a Rio.

Condividi
Nato a Genova nel 1985, appassionato di sport da sempre. Scrivo soprattutto di tiro con l'arco, grazie alla collaborazione con la Fitarco, e di pallanuoto nella sezione web dedicata de Il Secolo XIX. Negli scorsi anni sono stato uno degli speaker "sportivi" di Radio 19.