Tabù viola a Marassi: i precedenti di Genoa-Fiorentina

1081

La tripletta di Mutu nel 2009 è il risultato più scioccante di sette anni in cui il Genoa non ha mai battuto la Fiorentina a Marassi.

Sono ormai quasi sette anni che il Genoa non supera la Fiorentina al “Ferraris”: il 28 Ottobre 2009 finì 2-1 per il i rossoblu, con gol di Palladino, pari di Marchionni e sigillo finale di Mesto.

15/02/2009: Mutù è l’incubo del Genoa

Mutu fu il mattatore di Genoa-Fiorentina 3-3 nel 2009
Mutu fu il mattatore di Genoa-Fiorentina 3-3 nel 2009

Nella stagione precedente il pirotecnico 3-3 finale fu determinante poi ai fini della classifica finale, con il Genoa quinto a fine stagione e gigliati quarti proprio per colpa di quel pareggio. Era il 15 Febbraio 2009 ed un Genoa subito travolgente andò in vantaggio con Thiago Motta, dopo uno scambio tutto sudamericano con Milito. I ragazzi di Gasperini restarono in dieci dopo poco più di mezz’ora, per il doppio giallo di Rizzoli a Biava. Nonostante l’inferiorità numerica il Genoa mise a nudo i problemi difensivi della Viola, colpendo con Palladino, dopo un’imperiosa discesa sulla fascia di Mesto. Quando poi in avvio di ripresa Milito realizzò il rigore del 3-0 il match pareva in cassaforte. Ma a quel punto si scatenò il rumeno Adrian Mutu: 1-3 a mezz’ora dalla fine su rigore e punizione vincente quando mancavano dieci minuti ai titoli di coda, con la complicità dell’allora portiere rossoblu Rubinho. Al termine di un interminabile recupero assegnato ed oltre i quattro minuti comparsi sulla lavagnetta del quarto uomo, Mutu in mischia realizzò un beffardo pari, condito da una mini rissa finale in campo.

Gli ultimi due incroci, entrambi disputati il 31 Gennaio, nel 2015 e 2016, sono terminati in parità: risultato ad occhiali lo scorso anno con un palo di Suso ed 1-1 la stagione prima, con autogol di Tatarusanu su conclusione di Sturaro che colse il palo e pari di Gonzalo Rodriguez di testa sotto la Sud.

Ultima vittoria toscana nel settembre 2013, un rotondo 5-2 con Aquilani e “Pepito” Rossi in gol nel primo quarto d’ora , con Perin colpevole sul raddoppio dell’attaccante gigliato. Tre a zero di Gomez prima dell’intervallo ed inutili le reti di Gilardino e Lodi nella ripresa, intervallate dai sigilli ancora di Rossi e Gomez.

Il primo incontro, nel 1929, finì 7-0 per il Grifone mentre i più anziani ricorderanno il successo del 3 Giugno 1956 quando una Fiorentina già scudettata venne sconfitta in rimonta, grazie agli acuto di Gren, “Pattinella” Frizzi e Carapellese, ponendo fine all’imbattibilità gigliata.

Condividi