Fognini a Rio: sorteggio morbido, lo spauracchio è Murray

72
Fognini e Seppi saranno la coppia del tennis azzurro a Rio

Sorteggiati i tabelloni maschili del tennis alle Olimpiadi di Rio. Fognini inizierà contro Burgos. Lo spauracchio è Murray agli ottavi.

Fabio Fognini inizierà la sua corsa alle Olimpiadi di Rio contro il dominicano Victor Estrella Burgos. Il sorteggio è stato morbido per il campione ligure numero 41 della classifica Atp. Evitate le teste di serie così come tutti i suoi compagni di avventura. Il suo primo avversario occupa la casella numero 87 della classifica mondiale, lo scontro sarà un inedito, i due non si sono mai incontrati in carriera. Nella stessa parte di tabellone c’è Andy Murray da incontrare in caso di vittoria nelle prime partite agli ottavi di finale. Per l’atleta della nostra Regione è la seconda volta alle Olimpiadi, la prima a Londra 2012 si concluse al primo turno dopo la sconfitta con Novak Djokovic.

Per quanto riguarda il doppio, la coppia azzurra al via, formata da Fabio Fognini e Andreas Seppi, esordirà contro gli ucraini Illya Marchenko e Denys Molchanov, poi in caso di successo troverà sulla propria strada al secondo turno i fratelli Andy e Jamie Murray, seconda testa di serie.

Il tabellone di doppio misto, specialità che ha fatto ritorno alle Olimpiadi a quattro anni fa a Londra dopo essere mancata dal 1924, verrà sorteggiato martedì 9 agosto.

Le partite del tennis olimpico si giocheranno sul cemento del Barra Olympic Park dal 6 al 14 di agosto. Oltre a Fognini in gara per l’Italia maschile ci saranno Andreas Seppi, Thomas Fabbiano e Paolo Lorenzi. Ecco i primi turni azzurri:

Paolo Lorenzi (ITA) c. Yen-Hsun Lu (TPE)
Andreas Seppi (ITA) c. Illya Marchenko (UKR)
Thomas Fabbiano (ITA) c. Rogerio Dutra Silva (BRA)
Fabio Fognini (ITA) c. Victor Estrella Burgos (RDM)

Clicca qui per guardare il tabellone del singolare maschile completo
Clicca qui per guardare il tabellone del doppio maschile completo

Condividi
Avatar
Nato a Genova nel 1985, appassionato di sport da sempre. Scrivo soprattutto di tiro con l'arco, grazie alla collaborazione con la Fitarco, e di pallanuoto nella sezione web dedicata de Il Secolo XIX. Negli scorsi anni sono stato uno degli speaker "sportivi" di Radio 19.