Storia, cultura e divertimento: il contorno della Gf Noberasco 108

47

Sarà un fine settimana molto intenso quello che si potrà vivere il 17 – 18 settembre ad Albenga. Infatti, oltre alla Granfondo Noberasco 108 organizzata dal Gs Alpi e nella quale i granfondisti si daranno battaglia lungo le provincie di Savona, Imperia e Cuneo, per chi non parteciperà alla granfondo ci saranno diverse attività alternative con cui trascorrere i due giorni di sabato e domenica.La ridente cittadina ligure, ai numerosi accompagnatori che accorreranno insieme ai granfondisti, durante questo week-end avrà da offrire numerose attività tra cui i musei, i monumenti, il Mercatino dell’Antiquariato e la Festa dell’Addolorata in Fraz. Bastia.

I musei che si potranno visitare saranno:

  • il Museo Diocesano, dove si potranno ammirare reperti paleocristiani, dipinti medievali, arazzi cinquecenteschi, fino ad arrivare alle statue settecentesche. Le gemme della collezione sono i tre dipinti:  il “Martirio di S. Caterina d’Alessandria” di Guido Reni, il “Miracolo di S. Verano” di Giovanni Lanfranco e il “S. Giovanni nel deserto” copia antica da Caravaggio. Il tutto è allestito all’interno dell’antico Palazzo Vescovile;
  • il Museo Civico Ingauno dove, all’interno  del Palazzo Vecchio del Comune, sono sono esposte le testimonianze dell’antica Albingaunum romana e bizantina: epigrafi, urnette cinerarie e altri frammenti lapidei, tra cui l’iscrizione Marinaces, il più antico abate del monastero della Gallinaria di cui ci rimane soltanto il nome;
  • il Museo Navale, presso il seicentesco Palazzo Peloso–Cepolla, espone anfore vinarie, provviste, elmi, utensili e attrezzature risalenti al I sec. a. C. la cui provenienza è legata al ritrovamento di una nave oneraria romana naufragata al largo della costa di Albenga. Dal 1957 è esposta nel museo la Collezione dei vasi di farmacia dell’Ospedale Santa Maria di Misericordia di Albenga. Inoltre completano la mostra alcuni reperti della Preistoria in Valpennavaira’;
  • la Torre Civica dove, una volta arrivati nel punto più alto, si apre una straordinaria vista sul centro storico, dalla piana sino al mare;
  • il Museo delle Magiche Trasparenze dove, grazie agli scavi nelle necropoli in terra ligure, sono racchiuse un numero cospicuo di vetri antichi, fra cui gli oltre cento oggetti esposti in mostra;
  • Il Museo Sommariva situato è interamente dedicato alla Civiltà dell’olio. In questi spazi si potrà vedere e toccare tutta la storia di uno dei lavori più antichi e importanti della regione Liguria.

Gli orari in cui si potranno visitare questi musei, sia sabato sia domenica, saranno dalle 9.30/10.00 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 19.30.

Oltre agli interessanti musei, si potranno ammirare anche i numerosi monumenti e i palazzi risalenti al XV – XVI secolo sparsi per la cittadina. A partire dal Municipio si potrà continuare la visita con il Fortino Genovese, il Battistero, le Torri, la Cattedrale, il Palazzo Oddo, la S. Maria in Fontibus, il Pontelungo e Santuario, la Piazzetta dei Leoni per finire con l’Area Archeologica di San Clemenete  costituita dai resti di un insediamento funerario tardo antico e dalla chiesa martiriale, la cui prima fase certa è riconducibile alla prima metà del secolo, e di un monastero di età medievale.

Inoltre nella sola giornata di domenica 18 settembre, proprio in contemporanea con la granfondo, sempre ad Albenga in Viale Martiri della Libertà si terrà il Mercatino dell’Antiquariato che da sempre attira appassionati e curiosi e consente una piacevole passeggiata sotto i meravigliosi tigli.
Altra bella opportunità sarà quella di partecipare alla Festa dell’Addolorata in Fraz. Bastia dove sarà possibile ascoltare la Banda Pontelungo.

Condividi
Marco Callai
Nato a Genova il 7 febbraio 1984, inizia a scrivere all'età di 17 anni. E' coordinatore del portale LiguriaSport.com, autore dell'Annuario Ligure dello Sport e tra gli organizzatori del progetto Stelle nello Sport per la valorizzazione dello sport in Liguria. Collabora con RTL 102.5 ed Il Messaggero. E' autore della trasmissione "Stelle nello Sport" su PrimocanaleSport. Dal 2009 al 2012 è responsabile del settore Comunicazione della Federazione Italiana Canottaggio. Dal maggio 2013, lancia il portale CanottaggioMania.com. Dal 2009 a oggi è presidente ligure della FICSF. Dal 2009 a oggi è membro del Consiglio Regionale del Coni Liguria. Dal 2013 a oggi è membro della Giunta Regionale del Coni Liguria. Stella di Bronzo al Merito Sportivo 2017.