Grande festa a Tiglieto per l’Urban Trial, ecco i vincitori

Una distesa di pubblico e difficoltà a muoversi tra una zona e l’altra per gli addetti ai lavori che hanno operato a Tiglieto in occasione dell’Urban Trial, manifestazione valida per il campionato italiano indoor e nel pomeriggio aperta alle classi dalla Juniores alla Tr2.

Pubblico che ha seguito fin dal pomeriggio le gesta degli appassionati del nostro sport i quali, hanno scaldato i presenti prima del gran finale che, ha visto all’opera dalle 21 i migliori specialisti italiani.

Sei zone da ripetere due volte ed una formula di gara che vede il pilota impegnato per un paio d’ore, hanno permesso di rendere veloce e spettacolare un evento concentrato in poche centinaia di metri.

Pomeriggio che ha visto i piloti impegnati su zone caratterizzate da quattro differenziazioni indicate con bandierine bianche (Juniores C), gialle (Juniores B, Tr4 e Femminile), verdi (Tr3) e Blu (Tr2).

Sul percorso bianco la vittoria è andata a Salvatore Scopelliti (Beta Mc della Superba) che, con 20 appoggi ha vinto dopo la conta degli zeri su Mattia Piana (Beta Team Locca Miglio), con Simone Soulier (Beta Team Rabino Sport) che ha chiuso con 24.

Nelle frecce gialle migliori punteggi per Fabrizio Barre su Gas Gas del Mc Gentlemen’s che, con 5 appoggi ha preceduto il giovane Alberto Sivera su Beta Team Rabino sport  (10 pt.) e Alex Brancati, pilotessa del Top Trial Team, alla prima vittoria nella classe femminile anch’essa con 10 punti ma due zeri in meno del piemontese.

Percorso Verde con l’esperto Andrea Soulier che, ha regalato al Team Rabino Sport l’oro (6 punti).

Argento per un altro pilota Beta, sempre del Team Piemontese, Carlo Alberto Rabino (Mc Fiamme Oro) con 13 appoggi seguito da un altro giovane, Andrea Moretto su Gas Gas del Team Jo Moto (28 pt.)

Blu con Lorenzo Gandola su Scorpa SRT che chiudendo a 28 precede Morgan Ricci del Team Promotor 2 a +9 dal vincitore e Stefano Bertolotti supportato dal Team Sherco Italia (38 pt.).

Alle 21 invece è andata in scena la seconda prova del CITI con al via Lorenzo Gandola (Scorpa SRT), Andrea Riva (Beta Team Miton Trialshop Centro Italia), Stefano Garnero (Jgas Italia), Francesco Cabrini (Beta Team Cabrini), Filippo Locca (Beta Team Locca Miglio), Gianluca Tournour (Gas Gas Team SPEA Gas Gas), Luca Petrella (TRS Team Trs Italia)  e Matteo Grattarola (Gas Gas Team SPEA Gas Gas).

Zone pepate per i piloti con passaggi spettacolari e la zona 6 che ha respinto nella qualifica tutti ad eccezione di Luca Petrella (1) e Francesco Cabrini (3).

Girone finale con Petrella che staccando il miglior punteggio affrontava le zone per ultimo.

Secondo giro con Grattarola (7 pt.) impegnato a contenere il giovanissimo Luca Petrella (11 pt.) che, sbagliando (come il pilota Gas Gas) l’ultima zona doveva rimandare l’appuntamento con il primo successo nella TR1 con Gianluca Tournour  terzo con 12 appoggi.

Bis quindi per Grattarola che, domani dovrà vedersela nuovamente con gli avversari a Chiomonte (To) sede del terzo e penultimo appuntamento stagionale.

Domani giornata dedicata alla promozione con prove moto per i più giovani e possibilità di provare le zone per gli appassionati in sella alla propria moto.

Condividi
Dal 1998 il blog dedicato a tutti gli sport praticati in Liguria. E' l'unico vero punto di riferimento per chi vuole leggere di tutte le discipline e a tutti i livelli. Dalla competenza e passione dei nostri autori nasce ogni anno l'Annuario Ligure dello Sport e ogni giorno viene inviata la Newsletter dello Sport in Liguria.