Montella-Sampdoria: addio! I possibili successori

948

La Sampdoria e Montella sono ai titoli di coda. L’Aeroplanino non ha convinto e per il futuro spuntano tanti candidati.

L’amore esploso a Novembre è già finito. Vincenzo Montella e Massimo Ferrero sono vicini al divorzio. L’Aeroplanino, come rivelato dal Il Secolo XIX questa mattina, ha chiesto alla Sampdoria la testa di quattro dirigenti. I rapporti sono ai minimi storici, se anche il presidente accettasse la richiesta del suo attuale allenatore dovrebbe poi sottostare alle sue richieste in sede di mercato che sarebbero molte vista la rosa per niente adatta al gioco dell’ex viola. Sarà addio quindi, con Montella corteggiato dalla Nazionale e anche dal Milan.

La Sampdoria deve quindi andare a caccia del suo successore e le candidature sono tante, eccole nel dettaglio

BEPPE IACHINI – E’ il preferito dai tifosi. In blucerchiati ha vissuto la straordinaria cavalcata verso la Promozione in serie A. Riesce a dare alle sue squadre quel carattere che è mancato per tutta la stagione. In più non avrebbe pretese eccessive sul mercato.

MARCO GIAMPAOLO – Mai più di due anni sulla stessa panchina. Giampaolo non è un allenatore da ciclo lungo. E’stato vicino anche alla Juventus ma il suo curriculum dice: Cagliari, Siena, Catania, cesena, Brescia, Cremonese e infine Empoli. In Toscana ha fatto molto bene proseguendo il lavoro di Sarri. Sa far giocare bene le squadre e questo gioca sicuramente a suo favore. L’estate scorsa era stato contattato ma poi Ferrero scelse Zenga, che sia la volta buona?

ROLANDO MARAN – Il suo Chievo quest’anno ha vissuto un campionato da protagonista. Mai invischiato nella lotta salvezza e quasi sempre nella parte sinistra della classifica. Allenatore che sa cosa sia la gavetta. Mister completo capace di rilanciare giocatori e adattarsi alla rosa a disposizione.

STEFANO PIOLI – Al primo anno non sbaglia mai. Lo dice la storia dell’ex allenatore di Lazio, Bologna, Palermo, Chievo, Sassuolo e un’altra manciata di squadre.  Esperienza da vendere e alcune ottime stagione come quella che ha portato i biancocelesti in Champions nel 2015. I progetti della società saranno fondamentali per provare a convincerlo.

WALTER MAZZARRI – Per ora è un’idea rilanciata da qualche sito internet. Conosce l’ambiente, in blucerchiati ha fatto molto bene arrivando fino alla finale di Coppa Italia. Sembra orientato ad un’avventura all’estero ma è fermo da molto tempo. Alla Sampdoria avrebbe la possibilità di rilanciarsi.

Condividi
Avatar
Nato a Genova nel 1985, appassionato di sport da sempre. Scrivo soprattutto di tiro con l'arco, grazie alla collaborazione con la Fitarco, e di pallanuoto nella sezione web dedicata de Il Secolo XIX. Negli scorsi anni sono stato uno degli speaker "sportivi" di Radio 19.