Polvere di stelle – la giovane sfida tra Chievo e Genoa (VIDEO)

Marco Ferrera racconta la storia dei precedenti di Chievo-Genoa sfida che andrà in scena domenica al Bentegodi. L’ultima vittoria rossoblù porta la firma di Gasperini.

Gli incontri tra Chievo e Genoa sono andati in scena nell’ultimo ventennio , prima in serie B e successivamente nella massima serie. I precedenti totali sono 13, con 5 successi a testa e 3 pareggi. Il primo incrocio è del 1 Ottobre 1995 e fu decisivo l’acuto di John Van’t Schip in quel Genoa appena retrocesso e guidato in panchina da Gigi Radice, con un giovane Marco Carparelli, in prestito dalla Sampdoria e protagonista in anni successivi con la maglia rossoblu, schierato nell’attacco gialloblu.

Nell’ottobre 2014 , ultimo incrocio in Veneto, arrivò la vittoria per 2-1 per i ragazzi di Gasperini: era la prima in panchina per Rolando Maran, con i padroni di casa a legittimare una prima frazione giocata in proiezione offensiva, con la zampata di Zukanovic su traversone di Birsa. Una partita che arrivò pochi giorni dopo la famosa sfuriata di Gasp in un post partita tra Genoa ed Empoli e nel secondo tempo l’ingresso di Matri al posto di Lestienne cambiò l’inerzia del match. Tutto si decise negli ultimi venti minuti, con il pari di Matri su sponda di Antonelli, l’espulsione del clivense Radovanovic ed il conseguente rigore che Pinilla si fece parare da Bardi ma il cileno si riscattò con gli interessi a 6’ dallo stop con il gol della vittoria.

Nel marzo 2014 vinsero i padroni di casa con una doppietta di Paloschi (entrambe le segnature su calcio di rigore) intervallata dalla rete di Gilardino di testa su angolo di Sturaro, con il gol decisivo del centravanti locale che arrivò nel recupero per un rigore procurato da un’ingenua trattenuta di Motta sul lanciatissimo Lazarevic. Nel 2012-2013 , si giocava la trentaquattresima giornata , fu fondamentale la stoccata a ripresa inoltrata di Marco Borriello, una testata da tre punti decisiva nella rincorsa alla salvezza, mentre l’ultimo pari è vecchio di oltre cinque anni: il 23 Gennaio 2011 terminò senza reti.

Marco Ferrera

Condividi