Montella: “Ripartiamo dal secondo tempo”

847

Una sconfitta amara per una Sampdoria coraggiosa a riprendere in mano la partita dopo il doppio svantaggio del primo tempo, ma poi punita da un rigore molto contestato. Ecco come commentano Bologna-Sampdoria 3-2 Montella e Muriel.

Le parole di Vincenzo Montella

Così il mister blucerchiato a sampdoria.it: «Stavolta sono tante le situazioni che danno fastidio, manca un rosso al Bologna e il rigore non c’è. Questi episodi ci hanno condannato. Cerco sempre di tenere il sorriso – dice l’Aeroplanino -, ma dopo questo episodio faccio davvero fatica. Non possiamo farci sempre svegliare dagli altri – dice il mister, tirando le orecchie ai suoi -, giochiamo solo quando siamo liberi mentalmente. Abbiamo tanti giovani che danno il meglio quando giocano liberi, ma bisogna migliorare. Comunque sia bisogna ripartire dal secondo tempo, quando abbiamo persino dato l’impressione di poterla vincere».

Le parole di Antonio Romei

Così il braccio destro del presidente Ferrero: «Oggi siamo molto arrabbiati. Gli episodi ultimamente non stanno girando a nostro favore: il rigore è totalmente inventato e c’era un’espulsione per un fallo di Gastaldello su Muriel. Questa partita è stata pesantemente condizionata dall’arbitro – attacca il legale blucerchiato -, non è la prima e ci siamo stufati. Ci aspettiamo maggiore uniformità di giudizio. Tutta l’Italia ha visto quello che è successo oggi, ci auguriamo non avvenga più». Ancora: «La classifica? Siamo un po’ preoccupati – ammette lucidamente Romei -, ma il valore dei nuovi arrivati pensiamo che sia indiscutibile. Ci brucia non aver raccolto punti, perché abbiamo fatto un secondo tempo di gran livello. Quagliarella? Stiamo parlando per chiudere la trattativa».

Le parole di Luis Muriel

Così l’attaccante colombiano a sampdoria.it: «Quello che abbiamo fatto nei primi 45 minuti è da dimenticare – afferma senza peli sulla lingua il colombiano -, però nella ripresa abbiamo giocato molto meglio, meritando di vincere questa partita. Sarebbe stato giusto che la pareggiassimo, quantomeno. Ci sono stati due episodi decisivi ed entrambi sono stati a nostro sfavore: il primo è la mancata espulsione di Gastaldello per un fallo su di me, il secondo è il calcio di rigore, che francamente non ho ancora capito ora. Ora abbiamo l’assoluta necessità di ritrovare la vittoria».

Condividi