20a giornata, CARPI-SAMPDORIA 2-1: Mbakogu stende la Samp, Castori vendica il 5-2 dell’andata

Difesa da brividi e troppi gol divorati per una Samp che esce umiliata dalla trasferta di Carpi. Duro k.o. per la squadra di Montella che riesce a pareggiare con Correa al vantaggio di Lollo nel primo tempo, ma poi viene punita nella ripresa dal rigore di Mbakogu.  

[divide]

Video

1-0, il gol di Lorenzo Lollo (Carpi)

1-1, il gol di Joaquin Correa (Sampdoria)

2-1, il gol di Jerry Mbakogu (Carpi)

[divide]

Tabellino

CARPI-SAMPDORIA 2-1

RETI: p.t. 27′ Lollo, 33′ Correa; s.t. 10′ Mbakogu (rig.)

CARPI: (4-4-1-1), Belec; Zaccardo, Romagnoli, Gagliolo, Letizia; Pasciuti, Cofie, Bianco (s.t. 16′ Lasagna), Di Gaudio (s.t. 21′ Crimi); Lollo; Mbakogu (s.t. 31′ Mancosu). All. Castori. A disp. Brkic, Suagher, Martinho, Daprelà, Ryder Matos, Marrone.
SAMPDORIA (4-3-2-1): Viviano; Pedro Pereira (s.t. 19′ Carbonero), Silvestre, Zukanovic, Regini; Fernando, Soriano, Barreto (s.t. 18′ Muriel); Correa (s.t. 35′ Rodriguez), Eder, Cassano. All. Montella. A disp. Puggioni, Brignoli, Palombo, Ivan, Christodoulopoulos, Coda.

ARBITRO: Mariani di Aprilia

NOTE: espulso Gagliolo al 41′ per doppia ammonizione. Ammoniti Cofie e Soriano.

[divide]

Cronaca

Due sorprese nella formazione blucerchiata rispetto alle attese della vigilia: linea verde per Montella, che rilancia Correa e Pereira in luogo di Carbonero e Cassani. Non stravolge l’undici che ha ottenuto 4 punti nelle ultime due partite mister Castori: 4-4-1-1 con Mbakogu punta centrale.

La tattica ha il sopravvento nei 10’ iniziali, una fase di studio a cui mette fine il primo squillo di Cassano, un colpo di testa a deviare in rete la punizione di Fernando, ma da posizione di offiside.

La gara si riaddormenta e si imbruttisce con molti errori individuali fino al 22’, quando la Samp cambia marcia e mette insieme 4 occasioni in 2 minuti: Eder anticipato in corner davanti a Belec, Correa svirgola su corner da ottima posizione, poco dopo però si fa tutto il campo in contropiede e scambia con Soriano, assist per Cassano che di coscia centra Belec in corsa, arriva Fernando per il tap-in ma è ancora reattivo il portiere emiliano: troppi errori sotto rete, il Carpi ringrazia e, dopo aver sbandato, colpisce.

Incursione di Lollo al 28’ che indovina il piattone in mezzo a sei gambe e trafigge un sorpreso Viviano. CARPI IN VANTAGGIO A SORPRESA CON LOLLO!

E’ un brutto colpo per la Samp, che però non si perde d’animo e reagisce prontamente dopo neanche 5’: Soriano fa il Cassano con un assist illuminante per Corra che apre il destro e piazza il pallone alle spalle di Belec: 1-1! PAREGGIO DELLA SAMP, PRIMO GOL IN SERIE A PER IL TUCU!

Il pari ha l’effetto di svegliare anche il Carpi e ne guadagna lo spettacolo. Protagonista è ancora Cassano, che tenta il destro da fuori al 36’ trovando una clamorosa traversa. Fantantonio sfiora il gol!

Prima della fine del primo tempo ritmo sempre alto e alcuni acuti da ambo le parti: è poco convinto il tentativo di deviare in gol la punizione di Fernando, mentre di un soffio Pereira riesce poi ad anticipare il colpo di testa a porta spalancata di Mbakogu. ALL’INTERVALLO CARPI-SAMPDORIA è 1-1.

Botta e risposta nel giro di pochi minuti nel mezzo di 45’ non di altissimo spettacolo, ma comunque movimentati, con un Cassano ispirato e alla ricerca di quel gol che invece trovano prima Lollo (male la difesa doriana in superiorità numerica) e poi Correa, su un’invenzione di Soriano. Più incisiva la Samp, che serba in panchina anche le armi colombiane, ma non demerita il Carpi, bravo a tenere il campo con tenacia e a impegnare Viviano in una manciata di situazioni pericolose.

Nessuna variazione nei due schieramenti a inizio ripresa. Dopo dieci minuti di noia ecco l’episodio che sblocca la situazione: Di Gaudio sguscia in area tra Pereira e Fernando che lo stende, rigore e trasformazione perfetta, con Viviano spiazzato, di Jerry Mbakogu. VANTAGGIO DEL CARPI AL 55’ SU RIGORE! MBAKOGU!

Il contraccolpo è forte su sponda Samp, tanto che poco dopo ancora Mbakogu ha l’opportunità di allungare, ma Viviano questa volta respinge il suo diagonale in tuffo. Sul ribaltamento Cassano lancia Eder, anticipato di un nulla dal portiere.

Continua a ballare la difesa blucerchiata, mentre gli attacchi continuano a rispondersi colpo su colpo. Fernando centra il palo su punizione da distanza siderale, poi Lasagna, appena entrato, chiama ancora Viviano all’intervento decisivo! L’ennesima sbandata induce Montella a cambiare, ma per rischiare di più: dentro Carbonero e Muriel, fuori Pereira (disastroso) e Barreto.

I cambi non sembrano incidere nell’immediato, anzi è la Samp a scoprirsi ampiamente offrendo il contropiede a Mbakogu, che fa ancora tremare Viviano.

La spinta blucerchiata porta a un’ottima occasione di Muriel, che a centro area può concludere di potenza, centrando Belec in prima battuta e strozzando poi in seconda, dopo la respinta del portiere. Samp vicina al 2-2 al 26’.

Alla mezz’ora è forte il forcing dei doriani che premono l’avversario nella propria area, sebbene non riesca a concretizzare. E’ buona la manovra avvolgente al 31’, ma la conclusione mancina di Soriano è debole e scoordinata.

La palla non entra e il Carpi continua a pungere in contropiede, sfiorando il terzo gol con Lasagna, allora Montella al 35’ è costretto al tutto per tutto: dentro un’altra punta, Rodriguez, per Correa, è 4-2-4.

Non bastano nemmeno 5′ di recupero a una Samp sciagurata e sprecona, che riesce soltanto nell’impresa di far espellere Gagliolo. CARPI-SAMPDORIA è 2-1.

[divide]
Condividi
Dal 1998 il blog dedicato a tutti gli sport praticati in Liguria. E' l'unico vero punto di riferimento per chi vuole leggere di tutte le discipline e a tutti i livelli. Dalla competenza e passione dei nostri autori nasce ogni anno l'Annuario Ligure dello Sport e ogni giorno viene inviata la Newsletter dello Sport in Liguria.