Trofeo Città di Loano: sabato 28 novembre la presentazione

69

Anche nel 2016 il Trofeo Città di Loano sarà la prima prova internazionale del calendario juniores italiano: ancora una volta, la classica savonese messa in cantiere con la consueta passione dal Velo Club Loano – Cicli Anselmo che si correrà il prossimo 3 aprile 2016 farà da palcoscenico ideale per mettere in luce le qualità delle le migliori speranze del ciclismo europeo.

In attesa di vedere la Riviera delle Palme ripopolarsi di appassionati delle due ruote, lo staff organizzatore capitanato da Domenico Anselmo ha scelto di presentare con largo anticipo la 44^ edizione del Trofeo Città di Loano; il party che sabato 28 novembre, a partire dalle 20.00, farà calare il sipario sulla stagione 2015, infatti, sarà l’occasione per presentare in assoluta anteprima i dettagli della prossima sfida riservata agli juniores.

“Siamo abituati ad aprire la stagione internazionale degli juniores italiani e quest’anno abbiamo deciso di giocare d’anticipo” ha annunciato Domenico Anselmo “Grazie alle importanti conferme che abbiamo ricevuto dall’Amminstrazione Comunale e dai nostri sponsor, già da alcune settimane ci siamo messi al lavoro per preparare tutti i dettagli della gara del prossimo 3 aprile che riporterà i migliori juniores sulle nostre strade”.

Una serata ricca di ospiti prestigiosi, quella che si terrà nella suggestiva cornice del Loano 2 Village e che vedrà la presenza dei rappresentanti delle istituzioni locali, dei numerosi partner e sponsor della manifestazione e dei tanti collaboratori del Velo Club Loano – Cicli Anselmo; non mancheranno, poi, i grandi ospiti che terranno a battesimo il 44° Trofeo Città di Loano, la Classicissima di primavera per juniores che anche nel 2016 attraverserà strade leggendarie, entrate di diritto nell’immaginario collettivo degli amanti del pedale, per far sognare i migliori talenti della categoria.

Condividi
Avatar
Nato a Genova nel 1985, appassionato di sport da sempre. Scrivo soprattutto di tiro con l'arco, grazie alla collaborazione con la Fitarco, e di pallanuoto nella sezione web dedicata de Il Secolo XIX. Negli scorsi anni sono stato uno degli speaker "sportivi" di Radio 19.