Elpis e Rowing Club Genovese due volte a testa sul tetto d’Italia a Lago Patria, titoli italiani anche per Speranza Pra’ e Argus

Nello stadio del remo campano di Lago Patria, in occasione dei Campionati Italiani Under 23, Ragazzi ed Esordienti, grandi risultati per le società liguri. Sono ben dieci le medaglie conquistate in un contesto caratterizzato dalla presenza di ben 825 vogatori arrivati da tutta Italia per disputarsi i titoli in palio.

L’Elpis di Antonio Colamonici e Marina Plos brinda al successo del doppio Under 23 firmato da Davide Mumolo e Federico Garibaldi. Netto, in quanto sono ben dodici i secondi di margine sulla Pro Monopoli. Il bis arriva nel quattro di coppia dove Mumolo e Garibaldi ben dividono le fatiche con Giorgio Gibelli Casaccia ed Edoardo Marchetti liquidando Telimar e CUS Pavia. Bronzo per Alessio Parodi e Andrea Margiotta nel doppio Esordienti. Quinto il doppio leggero Under 23 di Costantini e Nizzi.  Sesto il quattro di coppia Ragazze (Cogorno, Panina, Paone, Saldarini),

Grande soddisfazione anche per il Rowing Club Genovese dei coach Giulio Basso, Riccardo d’Epifanio e Claudio Bozzano. Sofia Tanghetti e Ludovica Maria Costa, coronano una stagione fantastica centrando il titolo italiano nel doppio Ragazze con ben dodici secondi di vantaggio sulla Canottieri Sile e quindici sulla Canottieri Tremezzina. La doppietta viene realizzata dal doppio Esordienti di Marco ed Emanuele Farinini, bravi a regolare la concorrenza della Canottieri Varese. Quinte D’Epifanio, Zamboni, Blondet e Durando nel 4 senza Under. Stesso risultato per Costa, Tanghetti, Rebuffo e Brusato nel quattro di coppia Under 23.

Titolo italiano anche per lo Speranza Pra’ di coach Maurizio Capocci: arriva nel doppio PL, dove Bianca Laura Pelloni e Paola Piazzolla infliggono oltre tre secondi al CUS Torino e ben quattordici alla Canottieri Palermo. Quinti Tomio, Tomani, Isola e Di Muro nel quattro di coppia PL Under 23. Sono campionesse d’Italia anche Silvia Tripi e Arianna Casarini nel doppio Esordienti con i colori dell’Argus.

Nel singolo Ragazzi splendido argento per Lorenzo Gaione: l’alfiere della Canottieri Sampierdarenesi cede solo al torinese Radice (Cerea) e nella stessa finale c’è il quinto posto dello spezzino Giorgio Federici (Velocior). Thomas Morando (Velocior) centra il bronzo nel singolo Esordienti. Sono sesti Matana, Talamona, Carassale, Malvolti, ancora per la Velocior, nel 4 senza Ragazzi. Una medaglia anche per la Sportiva Murcarolo di Stefano Melegari. Arriva grazie al doppio leggero composto da Luca Varacca e Pietro Gardini, battuto solo da Esperia e Tirrenia Todaro

Condividi
Nato a Genova il 7 febbraio 1984, inizia a scrivere all'età di 17 anni. E' coordinatore del portale LiguriaSport.com, autore dell'Annuario Ligure dello Sport e tra gli organizzatori del progetto Stelle nello Sport per la valorizzazione dello sport in Liguria. Collabora con RTL 102.5 ed Il Messaggero. E' autore della trasmissione "Stelle nello Sport" su PrimocanaleSport. Dal 2009 al 2012 è responsabile del settore Comunicazione della Federazione Italiana Canottaggio. Dal maggio 2013, lancia il portale CanottaggioMania.com. Dal 2009 a oggi è presidente ligure della FICSF. Dal 2009 a oggi è membro del Consiglio Regionale del Coni Liguria. Dal 2013 a oggi è membro della Giunta Regionale del Coni Liguria. Stella di Bronzo al Merito Sportivo 2017.