Eto’o e Ferrero arrivano a Bogliasco: le foto

Clima teso nel day after del terremoto che ha scosso casa Samp, causato dal rifiuto di Samuel Eto’o di partecipare alla seconda parte della doppia seduta punitiva fissata dal tecnico Sinisa Mihajlovic dopo la pesante sconfitta di Torino. I due litiganti si sarebbero chiariti nella notte in un incontro segreto all’Hotel Melià, dove vive l’allenatore blucerchiato. Questa mattina l’ex bomber di Barcellona e Inter si è regolarmente presentato all’allenamento alle 10.02, con due minuti di ritardo. Apparso molto corrucciato, Eto’o non ha rilasciato dichiarazioni e si è frettolosamente chiuso negli spogliatoi, per cercare di chiudere il discorso, anche coi compagni. Circa mezz’ora dopo, è arrivato anche il presidente Massimo Ferrero, che già da ieri tenta di fare da paciere.
Al termine di una sessione video, Mihajlovic ha lasciato Bogliasco alle 12.40. Il tecnico, lui pure con pochissima voglia di parlare, è sembrato molto arrabbiato. Eto’o, Ferrero e altri giocatori sono rimasti all’interno. Secondo quanto emerge dalle prime ricostruzioni, il vertice della conciliazione è durato una ventina di minuti, dalle 10.45 alle 11.05. Poco dopo le 13, Eto’o si è diretto insieme ai suoi compagni al ristorante dove la squadra ha pranzato prima della seduta pomeridiana, evitando attentemente il contatto con telecamere e giornalisti.
samu
ferrero
 

Condividi
Dal 1998 il blog dedicato a tutti gli sport praticati in Liguria. E' l'unico vero punto di riferimento per chi vuole leggere di tutte le discipline e a tutti i livelli. Dalla competenza e passione dei nostri autori nasce ogni anno l'Annuario Ligure dello Sport e ogni giorno viene inviata la Newsletter dello Sport in Liguria.