Atletica Arcobaleno lotta (bene) su più fronti

63

Molteplici i “fronti” di impegno in questo intenso week-end per i portacolori dell’Atletica Arcobaleno. Addirittura 6 i campi gara su cui hanno operato tecnici/dirigenti/atleti della società savonese.

CDS e INDIVIDUALI di Corsa Campestre alle Manie

SUPER VERONICA E LE ALLIEVE AL TOP

Numerosi i crossisti targati Arcobaleno in gara in questo primo appuntamento ligure.

Nuova Campionessa Regionale per la categoria allieve è Veronica Mordeglia, che con una gara tutta di testa si aggiudica il titolo. Alle sue spalle completano una splendida tripletta Giovanna Malerba e Arianna Pisano, mente Alessia Greco (alle prese con qualche problema fisico) chiude in 6° posizione.

Tra gli allievi è 4° Fabio Granata, poi in 7° posizione troviamo Federico Ballocco, mentre Simone Vallone chiude 10°, Francesco Auxilia è 13° e Akram Aroro è 14°.

Giorgia Cuffaro fa una bella gara e centra il 3° posto tra le juniores.

In campo maschile, sempre junior, Roberto Caviglia è 4°, Carlo Agosto chiude 6°, Davide Baglietto 7° e Giacomo Barlocco 8°.

Assoluti Femminili con la biellese Chiara Meliga in buona forma che giunge 7° al traguardo, non troppo lontana dalle atlete che l’hanno preceduta per il bronzo. Priscilla Cantarella accusa un infortunio ma caparbiamente chiude la gara in 18° posizione. Majlinda Kurbalaj porta il suo contributo alla squadra, anche se è reduce da una brutta influenza, e termina in 21° posizione.

Assoluti Maschili: bella prova di Maurizio Fiorini, all’esordio in maglia Arcobaloeno. All’arrivo è 12°. In 18° posizione l’esperto e combattivo Vincenzo Stola, mentre David Melis termina 22°. Mattia Delbuono è 39° e Alessandro Geido chiude in 46° posizione.

MEETING EAP DI KULDIGA (LETTONIA)

REBAGLIATI E TARSI NUOVI RECORD

Delegazione cellese (con il cussino Samuele De Varti a fare da apripista agli “arcobaleni” Gaia Tarsi, Giovanni Roetto e Francesco Rebagliati) al Meeting Internazionale EAP di Kuldiga. Samuele eguaglia il personale sui 60 hs correndo in 7.98 in batteria. In finale litiga con il 2° ostacolo e termina 4° in 8.01.

4° è anche Giovanni Roetto nell’asta, con un salto valido a 4.15.

Molto bene anche i due giovani del Team: Gaia Tarsi corre i 1.000 in 3.06.07, nuovo PB, e il buon Francesco Rebagliati non è da meno… decisamente positivo il suo 36.98 sui 300, anche qui record personale.

STEFANIA BISCUOLA è 5° a LIONE

Stefania Biscuola ha invece scelto la Francia per tentare di avvicinare il muro dei 57 indoor. 57.83 il suo crono all’arrivo, 2° posto in batteria e 5° nella classifica generale dei Campionati Distrettuali francesi svoltisi sul nuovo anello di Lione.

1° PROVA CAMPIONATO INVERNALE LANCI LUNGHI

BRILLA DAVIDE GIUSTO – ELVEN PRATO ETERNO!

Week-end dedicato ai lanci in quel di Villa Gentile a Sturla. Super Elven Prato non delude e scaglia il martello a 44.61 (3° posto nella classifica generale) e nel peso supera i 12 metri (12.02) per portare a casa un buon argento. Argento anche per il giovane Federico Gusberti nel martello juniores.

Spadroneggiano i giavellottisti: nella gara assoluta si impone Dennis Canepa con un miglior lancio a 46.01. Alle sue spalle l’esperto “condor” Roberto Fazio, in arte Freccia, con un 42.58 tutt’altro che disprezzabile.

Tra gli junior exploit di Davide Giusto che vince la gara migliorandosi di circa 5 metri! Il suo lancio migliore è infatti misurato a 45.75.

Vittoria Arcobaleno anche tra le allieve con Elena Chiesa a ridosso della fettuccia dei 30 metri. Alle sue spalle si classifica la junior Gaia Benaglia (27.47 la sua misura)

A BERGAMO MARCHIORI IN CRESCITA – OTTIMO ESORDIO DI ANDREA LANDINI

Michele Marchiori nell’alto: entrato a 180 supera bene 185 alla seconda e passa 188 per provare 191. Brutto il primo tentativo, ma il 2° e il 3° è sopra di parecchio ma… si porta via l’asticella con i piedi quindi conclude con le orecchie basse… Nel lungo eguaglia il personale con 6,51.
Gli “sprinter” sui 60 hanno le polveri un po’ bagnate… ma Davide Gonella pur rimanendo sui blocchi realizza il nuovo PB a 7.54. Adrea Papanicolau gli finisce dietro (7.55), Dini conclude in 7.80.
Esordisce alla grande in canotta Arcobaleno il neofita Andrea Landini. Classe 99, da pochissimo in contatto con piste e pedane. Salto in alto, con progressione improbabile: entra tranquillo a 160, supera alla seconda il 170 e fallisce 180 (avendo un personale di 174 non è che si potesse pretendere un miglioramento così netto!). Nei 60 PB “demolito” con 7,79 sicuramente peraltro migliorabile alla prossima occasione.

A NIZZA BENE ISABELLA CHIARAPPA E DAMIANO PORCU

Nizza è invece amara per Vittoria Giusto. Al rientro nel lungo non trova l’asse di battuta. Per lei, purtroppo, 3 salti nulli e niente finale.

Molto bene invece la giovane allieva varazzina Isabella Chiarappa che sui 400 domina la propria serie e chiude nel nuovo personale di 1.02.28, crono già molto positivo.

Si migliora sui 50 piani Damiano Porcu: corre prima in 6.43 in batteria, per portarsi ad un interessante 6.36 in finale.

Ginevra Surano “litiga” con i blocchi e chiude i 50 in 7.73/batteria e 7.75 finale.

 

Condividi
Marco Callai
Nato a Genova il 7 febbraio 1984, inizia a scrivere all'età di 17 anni. E' coordinatore del portale LiguriaSport.com, autore dell'Annuario Ligure dello Sport e tra gli organizzatori del progetto Stelle nello Sport per la valorizzazione dello sport in Liguria. Collabora con RTL 102.5 ed Il Messaggero. E' autore della trasmissione "Stelle nello Sport" su PrimocanaleSport. Dal 2009 al 2012 è responsabile del settore Comunicazione della Federazione Italiana Canottaggio. Dal maggio 2013, lancia il portale CanottaggioMania.com. Dal 2009 a oggi è presidente ligure della FICSF. Dal 2009 a oggi è membro del Consiglio Regionale del Coni Liguria. Dal 2013 a oggi è membro della Giunta Regionale del Coni Liguria. Stella di Bronzo al Merito Sportivo 2017.