L’avversario – Parma, Cassano guida la banda degli ex. La probabile formazione

Per l’ultima gara del girone di andata della Serie A Tim, la Sampdoria è ospite al “Tardini” di Parma. La squadra di Donadoni naviga in cattive acque, anche se la nuova proprietà regala speranza. Tanti gli infortunati tra i gialloblu, sarà Antonio Cassano a capitanare la banda degli ex blucerchiati (e degli ex genoani) che contro Mihajlovic andrà a caccia di preziosi punti salvezza.
[divide] [dropcap font=”arial”]I[/dropcap]n attesa di rinforzi dal mercato, Donadoni continua la sua personale impresa nel trovare la quadra a un Parma tremendamente impoverito tecnicamente dalle cessioni e dagli infortuni e che vede lo spettro della Serie B. Dopo l’esclusione dall’Europa League, dopo l’aritmia cardiaca riscontrata a Biabiany e dopo la penalizzazione di 1 punto da parte della FIGC, il Parma è passato di mano all’imprenditore albanese Rezart Taci. Dallo start alle trattative di riparazione lo scorso 5 gennaio ci si aspettava una vera e propria rivoluzione in casa gialloblu, rivoluzione di cui sono ancora in attesa i tifosi emiliani. Due i nuovi innesti al momento, Lila (già infortunatosi all’esordio in Coppa Italia) e Antonio Nocerino, che solo due giorni fa ha potuto riabbracciare Antonio Cassano, suo compagno al Milan nella stagione di grazia 2011/2012, quando grazie alle prodezze di Fantantonio e soprattutto di Ibrahimovic mise a segno ben 10 reti. Contro la Samp Nocerino potrebbe già partire titolare, grande è la sua voglia di riscatto dopo una parentesi negativa al Torno.
[divide]

Parma e Samp, un gemellaggio da 25 candeline

0304_parma-samp_02Forse il più bel gemellaggio del calcio italiano quella tra le tifoserie di Parma e Sampdoria che festeggiano questa domenica i 25 anni di unione nel segno della sportività. Oggi è in programma la consueta amichevole tra le delegazioni di Boys Parma 1977 e Ultras Tito Cucchiaroni, mentre domani mattina sarà la volta del “Fan Village Pro Alluvionati” in piazza Ghiaia organizzato dai gruppi della tifoseria Crociata, in collaborazione con l’associazione Montanara Insieme, con il patrocinio del Parma Fc e del Comune di Parma, di concerto con l’Unione Calcio Sampdoria e i rispettivi gruppi di sostenitori. Accoglienza, incontro e merenda-pranzo collettiva pubblica, con la somministrazione di cibo e bevande garantita dagli esercizi commerciali del luogo, con annesse specifiche iniziative di solidarietà pro alluvionati da indirizzare all’Associazione Montanara Insieme quale realtà riconosciuta e fattivamente impegnata con le istituzioni locali (Comune di Parma) nel programma di aiuti concreti ai soggetti colpiti dall’alluvione dell’ottobre scorso. A prescindere dal risultato della partita, a Parma sarà dunque una festa.
[divide]

Quanti ex tra Parma e Samp

35801Tanti gli ex blucerchiati e gli ex rossoblu in questo Parma rattoppato. Si parte dal portiere Antonio Mirante e dal centrale Andrea Costa, passando per l’indimenticato Antonio Cassano, fino ad arrivare agli eroi di Varese Nick Pozzi e Andrea Rispoli (match winner negli ottavi di Coppa Italia mercoledì contro il Cagliari), senza dimenticare lo sfortunato Jonathan Biabiany. Ad aver militato invece nell’altra sponda del Bisagno sono gli ex genoani Lucarelli, Cassani, Lodi, De Ceglie, Jorquera e Raffaele Palladino. Una truppa di vecchie conoscenze genovesi molto poco rimpiante dalle rispettive ex squadre. Okaka, Mesbah, De Vitis e Marchionni sono invece i blucerchiati ad aver vestito in passato la maglia crociata.
[divide]

Le statistiche di Parma-Samp e il momento del Parma

Se i precedenti al Tardini tra Parma e Samp confortano Donadoni, lo stesso non si può dire della classifica della sua squadra, anche se dopo la vittoria di due domeniche fa contro la Fiorentina e il fresco passaggio del turno in Coppa Italia fanno intravvedere la luce in fondo ad un tunnel fatto di 3 sole vittorie e 1 pareggio in 18 partite. Le sconfitte subite sono invece 14 e allarmante è il dato dei gol subiti: 39, peggior difesa del campionato. Come dicevamo però, ultimamente, per abbandonare l’ultimo posto in classifica (9 i punti attuali come il Cesena) una reazione c’è stata: il Parma è infatti reduce, in casa, da 3 risultati positivi di fila: non succedeva dal periodo novembre 2013-aprile 2014. In totale sono 23 i precedenti ufficiali tra Parma e Sampdoria al “Tardini” con un bilancio di 12 successi emiliani (di cui 4 negli ultimi 4 incroci, ultimo 2-0, nella Serie A 2013/14), 5 pareggi (ultimo 1-1, nella Serie A 2005/06) e 6 affermazioni blucerchiate (l’ultima 2-1, nella Serie A 2007/08). Nelle sfide tra i tecnici, Mihajlovic è avanti 2-1: nei precedenti 4 confronti ufficiali tra il serbo e Donadoni, il bilancio parla di un successo dell’attuale allenatore parmense, un pareggio e 2 vittorie di Sinisa.
[divide]

La probabile formazione del Parma contro la Sampdoria

AC Chievo Verona v Parma FC - Serie AMercoledì contro il Cagliari B, Donadoni ha chiamato agli straordinari solo Mirante, Paletta e Cassano, tutelando da fatica e possibili infortuni gli altri titolari che saranno regolarmente i campo nel fondamentale match contro la Samp. Il tecnico ex Milan dovrebbe schierare ancora la stessa formazione che ha perso 3-1 nell’ultima giornata contro il Verona, anche se è tentato di far spazio subito al neoacquisto Nocerino in mezzo al campo. Tanti gli indisponibili tra le fila gialloblu: Aquah e Belfodil sono impegnati in Coppa d’Africa, mentre gli infortunati sono Biabiany, Jorquera, Coda, Ghezzal e Lila. Vediamo ora le possibili novità di formazione del Parma ruolo per ruolo.
Schema: 3-5-2
Difesa: dopo qualche chance mal sfruttata dal secondo portiere Iacobucci, Donadoni è tornato ad affidarsi tra i pali ad Antonio Mirante. Con il ritorno di Paletta, Andrea Costa è stato dirottato a destra già da domenica scorsa, al fianco dell’inossidabile Lucarelli. Felipe, Mendes e Santacroce, impiegati mercoledì, siederanno in panchina.
Centrocampo: sulla corsia destra confermato Cassani, dubbi invece per la fascia sinistra dove se la giocano Gobbi e De Ceglie. Il trio in mediana sarà senz’altro composto da José Mauri e da Ciccio Lodi, mentre per il terzo posto è ancora da sciogliere il nodo Nocerino: se sarà pronto toccherà a lui, altrimenti toccherà a uno tra Galloppa, De Ceglie e Gobbi. Poche chance per Bidaoui, Mariga e Lucas Souza. Conserva qualche speranza Andrea Rispoli, positivo nelle ultime apparizioni.
Attacco: scelte più che obbligate nel reparto offensivo con i soli Cassano, Palladino e Pozzi arruolabili. Fantantonio è in forma e lo ha dimostrato regalando assist a ripetizione nell’ultimo 2-1 sul Cagliari. Per lui 5 gol e 2 assist sin qui in campionato, 2 reti e un assist lo score di Palladino. Saranno ancora loro a comporre la coppia d’attacco crociata, con Pozzi pronto a entrare a gara in corso.
Il probabile 11 in campo:

Alessandro Pucci

Condividi
Dal 1998 il blog dedicato a tutti gli sport praticati in Liguria. E' l'unico vero punto di riferimento per chi vuole leggere di tutte le discipline e a tutti i livelli. Dalla competenza e passione dei nostri autori nasce ogni anno l'Annuario Ligure dello Sport e ogni giorno viene inviata la Newsletter dello Sport in Liguria.