L’avversario – Empoli, il miracolo italiano di Sarri. La probabile formazione

Domenica 11 gennaio alle 15, la Sampdoria ospita in casa l’Empoli di Maurizio Sarri in serie positiva da 7 giornate. Ai toscani mancherà lo squalificato Tonelli, sostituito da Barba. Per il resto formazione tipo con due ballottaggi, uno in difesa e uno in attacco.
 

[dropcap font=”arial”]A[/dropcap]lzi la mano chi a inizio campionato pensava che una neopromossa low-cost, con la stessa rosa, o quasi, della Serie B, potesse dare filo da torcere a squadre come Napoli, Lazio e Milan e risultare una delle formazioni più organizzate e ostiche da affrontare della Serie A. L’Empoli di Maurizio Sarri sta davvero stupendo tutti con la continuità delle sue prestazioni al cospetto di qualsiasi squadra.

[divide]

I segreti e il momento dell’Empoli

Una rosa largamente italiana, domani in campo per otto undicesimi, sapiente mix di giovani e più esperti, forti di una conoscenza tra loro che è poi uno dei segreti empolesi. Promesse come Sepe, Rugani, Barba, Hysaj, Bianchetti, Verdi e Pucciarelli (tesori delle varie Under 21), sono ottimamente in sintonia con i veterani storici Maccarone e Tavano, coi protagonisti della promozione Valdifiori e Croce, coi (pochi) nuovi innesti come Vecino. Sarri non ama molto mescolare le carte del suo mazzo, non è solito stupire con repentini cambi di modulo o sorprese dell’ultimo momento. Individua un 11 titolare e cerca di trasmettervi la massima fiducia, avvalendosi della tranquillità e dall’assenza di pressione dell’ambiente.
Empoli FC v US Latina Calcio - Serie BMolti si aspettavano che Big Mac e Tavano, 70 anni in due, avessero poche chance nella massima serie contro giovani pronti a esplodere come Laxalt e Zielinski, invece sono ancora loro a tirare la carretta empolese con risultati positivi, anche se ultimamente è emerso il problema del gol. Contro la Samp mancherà per altro l’inatteso capocannoniere azzurro: quel Tonelli che con 4 gol ha già tolto molte castagne dal fuoco al tecnico Sarri, visto che l’attacco titolare è fermo a due gol ciascuno, mentre a portar punti ci hanno pensato anche le reti di Rugani e di Pucciarelli. Una carenza che non ha coinciso però con il venir meno delle prestazioni, né con cocenti sconfitte, visto che i toscani vengono da 5 pareggi consecutivi contro Atalanta, Napoli, Torino, Fiorentina e Verona, ma sono in serie positiva da 7 turni, avendo vinto in precedenza contro Lazio e Parma, prima del 2-0 al Genoa in Coppa Italia.
[divide]

Il ritorno a Marassi di Big Mac Maccarone

Protagonista in negativo dei 6 mesi che videro la Sampdoria precipitare in Serie B nella stagione 2010/2011, così come dell’insoddisfacente inizio di campionato cadetto 2011/2012 targato Atzori, Massimo Maccarone, ex della gara, torna a calcare l’erba del “Ferraris” a distanza di tre anni esatti. I tifosi blucerchiati non possono che conservare di lui un ricordo pessimo, che si sovrappone a quello del punto più basso mai toccato dalla Samp di Garrone.
UC Sampdoria v Genoa CFC - Serie AIn una lunga intervista rilasciata in settimana alla Gazzetta dello Sport, l’ex Middlesbrough ha precisato di non cercare alcuna vendetta contro la sua ex squadra, che anzi costituisce un grosso rimpianto della sua carriera. “Contro la Samp non cerco né rivalse né vendette, per me è solo un grande rimpianto. Avevo aspettato tanto quella maglia, volevo seguire le orme del mio idolo Vialli e invece non ho avuto la forza di reagire. Quel periodo mi è rimasto dentro. L’anno successivo ho fatto di tutto per riconquistarmi la fiducia del club, ho perfino smesso di fumare, qualcuno però non mi ha dato la chance per farlo“. Poi parlando di Empoli: “Alla fine sono riuscito a coronare un sogno, conquistare la Serie A con la maglia azzurra“. In vista della partita di domenica conclude: “Giocherò come sempre, senza spirito di rivalsa, cercando però di portare alla vittoria la squadra, quello che avrei voluto tanto fare anche con la maglia della Sampdoria“.
[divide]

Le statistiche di Sampdoria-Empoli

Daniele Gastaldello è il giocatore che ha deciso l’ultimo incontro tra Sampdoria e Empoli: la sua rete del 6 marzo 2012, regalò a Iachini 3 punti fondamentali per l’accesso ai playoff.

Negli ultimi 10 incontri disputati tra Sampdoria e Empoli a Marassi, 6 sono state le vittorie blucerchiate, tre quelle azzurre e uno il pari, mentre 6-4 per la Samp è lo score di vittorie ottenute negli ultimi 10 match totali tra le due squadre. L’ultimo successo toscano risale al 20 agosto 2012, in Coppa Italia: gli azzurri si imposero coni gol di Buscè e Tavano per 2-1. Mentre per trovare una vittoria empolese in Serie A contro i blucerchiati bisogna risalire al 21 gennaio 2007, quando il Doria di Flachi e Novellino fu battuto al Castellani per 2-0 da Saudati e Matteini.
Come anticipato, l’Empoli è imbattuto da 7 giornate (2 vittorie e 5 pareggi). L’ultimo k.o. dei toscani risale al 1° novembre scorso, 0-2 al “Castellani” contro la Juventus. Eguagliata dunque la striscia positiva record in A del torneo 2006/07.
Francesco Tavano giocherà a Genova, se scenderà in campo, la sua gara ufficiale numero 300 con la maglia dell’Empoli, con la quale ha esordito nel 2001. Fra A, B, playoff e Coppa Italia, Tavano somma finora 120 gol in maglia empolese ed è il miglior realizzatore di sempre del club toscano.
Nell’unico precedente, da tecnico, contro l’Empoli, Sinisa Mihajlovic ha vinto per 1-0 in casa della “sua” Fiorentina, nella Coppa Italia 2010/11. Primo confronto ufficiale assoluto, invece, tra Maurizio Sarri e la Sampdoria e tra il mister empolese e Sinisa Mihajlovic.
[divide]

La probabile formazione dell’Empoli

Contro la Samp Mister Sarri non rinuncia al consueto 4-3-1-2, ma deve fare a meno del difensore goleador Lorenzo Tonelli, che sarà sostituito da Federico Barba. Quando ha avuto la sua chance, però, il baby in prestito dalla Roma ha davvero impressionato, segnando persino un gol alla Lazio. Due dubbi per il tecnico toscano: terzino destro sarà Hysaj o Laurini? Con Maccarone, Tavano o Pucciarelli dal primo minuto? Unico indisponibile Tiberio Guarente. Ecco le novità di formazione ruolo per ruolo.
Schema: 4-3-1-2
Difesa: la squalifica di Tonelli agevola il ritorno di Barba al fianco di Rugani, due centrali giovanissimi di cui sentiremo molto parlare in futuro. Saranno loro a proteggere il portiere di scuola Napoli Sepe. A sinistra confermatissimo il portoghese Mario Rui, mentre a destra l’albanese Hysaj appare favorito sul francese Laurini. Con lui in panchina ci saranno Bianchetti e Perticone.
Centrocampo: nessun dubbio nella linea mediana del campo, dove Sarri si affida all’affiatamento di Valdifiori e Croce, con l’ex Cagliari Vecino a completare il terzetto. A innescare le due punte sarà ancora il trequartista Simone Verdi. Ridotte al minimo le chance di Signorelli, Moro, Laxalt e Zielinski.
Attacco: Ciccio Tavano appare in vantaggio su Pucciarelli per far coppia con Big Mac, ma Sarri ci sta ancora pensando. Difficile, ad ogni modo, vedere in campo M’chelidze, Rovini o Aguirre.
Il probabile 11 titolare:

Alessandro Pucci

Condividi
Dal 1998 il blog dedicato a tutti gli sport praticati in Liguria. E' l'unico vero punto di riferimento per chi vuole leggere di tutte le discipline e a tutti i livelli. Dalla competenza e passione dei nostri autori nasce ogni anno l'Annuario Ligure dello Sport e ogni giorno viene inviata la Newsletter dello Sport in Liguria.