SerieATim, Lazio-Sampdoria 3-0 (p.t. 39′ Parolo, 41′ F. Anderson; s.t. 22′ F. Djordjevic). Streaming radio, cronaca, live, tabellino, pagelle, commenti, video

Pandolce indigesto per la Samp, che ritrova il campo a Roma contro la Lazio con la sua veste peggiore. 3-0 netto e senza repliche per i capitolini, sospinti dalle reti di Parolo, Djordjevic e di un Felipe Anderson di un altro pianeta. Il Doria accusa da subito l’addio di Gabbiadini, anche se altre e più evidenti sono state le lacune evidenziate in questa sconfitta, a partire da una coppia di terzini impresentabile e da un centrocampo irriconoscibilmente in bambola. Uno soltanto, di Eder, il tiro in porta blucerchiato in 90′, a fronte di ben 12 corner a 1 per la Lazio. Un inizio di 2015 peggiore Mihajlovic non poteva davvero immaginarlo.

La sintesi di Lazio-Sampdoria (video, highlights)

Su il sipario sul 2015 della Serie A Tim! Dopo le feste, si ricomincia dalla 17^ giornata, con l’anticipo Lazio-Sampdoria, scontro diretto per le zone “europee” della classifica. Pioli rischia il convalescente Biglia, ma non Candreva. Mihajlovic non fa rivoluzioni, ma alla prima senza Gabbiadini, torna al 4-3-1-2 con Soriano dietro a Okaka ed Eder. In porta torna Viviano.
Le statistiche, il passato biancoceleste di Mihajlovic e le sensazioni della vigilia.
La delusione su Twitter di Lorenzo De Silvestri, romano e laziale doc e oggi assente per via di un problema al flessore.

Segui LAZIO-SAMPDORIA in diretta su RADIO 19.
Segui LAZIO-SAMPDORIA in diretta testuale su Sampdorianews.net.
Vola alta nel cielo dell'”Olimpico” laziale l’aquila Olimpia, in uno stadio per la verità non pienissimo, in cui spicca però un folto gruppo di supporter blucerchiati, circa 4000. Maglia rossa per la Sampdoria, classica casacca biancoceleste per la Lazio.
Cronaca live:
Partenza su buoni ritmi di entrambe le squadre, anche se per la prima occasione bisogna attendere il 13′, quando Lulic arma il sinistro dalla distanza non centrando di poco la porta di Viviano. Al 20′, pur con una Sampdoria positiva, è ancora la Lazio a farsi pericolosa con uno slalom gigante di Felipe Anderson che brucia Regini e vine steso 3 metri fuori dall’area da Gastaldello. Punizione di Biglia e gran risposta in tuffo di Viviano. Si accende la partita: Okaka fermato in fuorigioco inesistente e sul ribaltamento Cacciatore pasticcia e per poco non favorisce il gol di Djordjevic a tu per tu con Viviano. Sempre Lazio: al 29′ tacco in area di Djordjevic per il tiro immediato di De Vrji dall’area piccola e pallone che esce di pochissimo. Ora la Samp soffre, pressata dalle azioni e dai continui calci d’angolo degli avversari. Poco da segnalare per quanto riguarda la Samp, se non un altro fuorigioco più che dubbio segnalato su Eder lanciato a rete. La Lazio invece gioca, spinge e al 37′ passa: Felipe Anderson fa ciò che vuole sulla sinistra, supera Cacciatore e trova a rimorchio Parolo che di prima piazza il sinistro all’incrocio. 1-0 LAZIO. La Samp sbanda e neanche 2′ dopo, incassa il raddoppio: lo scatenato Felipe Anderson tira dalla distanza e trova un gol straordinario. 2-0 LAZIO. Il Doria abbozza una reazione, ma dopo 1 minuto di recupero, finisce il primo tempo.
Subito due cambi a inizio ripresa: nella Samp c’è Wszolek per Rizzo, con il passaggio al 4-3-3; nella Lazio entra Cavanda per l’acciaccato Cana, con lo spostamento di Radu al centro della difesa. Samp che cambia dunque modulo, ma non atteggiamento: è sempre la Lazio a fare la voce grossa, con due occasioni nei primi 5′ per Djordjevic e Lulic che poco dopo lascia spazio a Onazi. La Samp prova a reagire, ma la sua manovra è prevedibile, macchinosa e facilmente arginata dalla difesa laziale. Al 22′ il colpo del k.o. biancoceleste: Felipe Anderson è imprendibile per tutti, Obiang e Palombo non riescono neanche a fermarlo con le cattive, lui arriva fino sul fondo, crossa facile per Djordjevic che non può che appoggiare in rete. 3-0 LAZIO E NOTTE FONDA SAMP. Il primo tiro verso Marchetti è di Eder ed è eloquente che giunga solo al 25′ della ripresa: l’estremo ex Cagliari para bene a terra sulla rasoiata del brasiliano. La Lazio ormai trotterella, la Samp è sempre spenta e nervosa. Pioli può allora far riassaporare il campo a Candreva, facendo riposare in ottica derby Stefano Mauri. Mihajlovic digrigna i denti in panchina: i suoi non sono mai stati all’altezza degli avversari ed evitare la prima netta e ampia sconfitta stagionale appare ormai impossibile. Vani gli ultimi tentativi blucerchiati che portano rapidamente al triplice fischio. Lazio-Sampdoria termina 3-0. Un risultato giusto, visto che i Gastaldello e compagni non sono mai stati in partita e hanno giocato la peggior partita stagionale che vale loro la seconda sconfitta in campionato.
Tabellino:
LAZIO-SAMPDORIA 3-0
RETI: p.t. 39′ Parolo, 41′ Felipe Anderson; s.t. 22′ F. Djordjevic
LAZIO (4-3-3): Marchetti; Basta, De Vrij, Cana (s.t. 1′ Cavanda), Radu; Parolo, Biglia, Lulic (s.t. 5′ Onazi); Anderson, F. Djordjevic, Mauri (s.t. 33′ Candreva). A disposizione: Berisha, Strakosha, Pereirinha, Konko, Novaretti, Ledesma, Candreva, Cataldi, Keita, Klose. All. Pioli
SAMPDORIA (4-3-1-2): Viviano; Cacciatore, Gastaldello, Romagnoli, Regini; Rizzo (s.t. 1′ Wszolek), Palombo, Obiang (s.t. 23′ Bergessio); Soriano;  Okaka, Eder (s.t. 29′ Duncan). A disposizione: Da Costa, Romero, Silvestre, Fornasier, Krsticic, Marchionni, Duncan, Fedato, Sansone, L. Djordjevic, All. Mihajlovic
ARBITRO: Calvarese di Teramo
NOTE: ammonito Gastaldello, Cana, Basta, Soriano
Pagelle:
LAZIO: Marchetti 6; Basta 6,5, De Vrij 7, Cana 6 (s.t. 1′ Cavanda 6), Radu 6,5; Parolo 7, Biglia 7, Lulic (s.t. 5′ Onazi 6); F. Anderson 8, F. Djordjevic 7, Mauri 6,5 (s.t. 33′ Candreva s.v.). Pioli 7,5
SAMPDORIA: Viviano 5,5; Cacciatore 4,5, Gastaldello 5,5, Romagnoli 5,5, Regini 4; Rizzo 5 (s.t. 1′ Wszolek 5), Palombo 5, Obiang 5 (s.t. 23′ Bergessio 5); Soriano 5;  Okaka 5, Eder 5,5 (s.t. 29′ Duncan 5,5). Mihajlovic 5
Commenti:

Condividi
Dal 1998 il blog dedicato a tutti gli sport praticati in Liguria. E' l'unico vero punto di riferimento per chi vuole leggere di tutte le discipline e a tutti i livelli. Dalla competenza e passione dei nostri autori nasce ogni anno l'Annuario Ligure dello Sport e ogni giorno viene inviata la Newsletter dello Sport in Liguria.