Genoa da trasferta, è quasi record

Quattro partite senza sconfitte in trasferta, il Genoa vola lontano da Marassi.
Imbattibilità iniziale del grifone nelle 4 trasferte fin qui disputate. Ai pareggi di Firenze e Verona (e con gli scaligeri poteva essere en plein) si sono aggiunti i successi di Parma e nuovamente Verona questa volta contro i cugini del Chievo. Non è impresa da poco; anzi se andiamo a considerare i campionati di serie A a girone unico a partire dalla stagione 1929-30, il Genoa era riuscito in tale impresa soltanto una volta. Il precedente, che risale alla stagione 1982-83 è abbastanza sorprendente, dal momento che si trattava di un grifone in chiaroscuro tanto è vero che si salvò sì agevolmente, ma il verdetto matematico arrivò alla penultima di campionato. Quel grifone con Gigi Simoni in panchina e i vari Onofri, Peters, Briaschi e Dustin Antonelli (papà dell’attuale uomo di fascia) iniziò quel campionato in modo altalenante : sciagurato in casa e imbattibile in trasferta. I primi due pareggi esterni ad Ascoli e nella Torino granata mitigarono le sconfitte casalinghe con Fiorentina e Verona. Seguì un successo (l’unico) a Cesena con i romagnoli che fallirono due penalties, e il successivo 2-2 a Catanzaro tamponò una brutta sconfitta interna con l’Udinese. La favola finì in maniera davvero immeritata. A San Siro nerazzurro arrivò in modo rocambolesco la prima battuta d’arresto (sconfitta per 2-1). Col Genoa sempre padrone del campo dopo che Faccenda nel finale aveva meritatamente pareggiato il gol di Altobelli, giunse la doccia fredda a pochi minuti dal termine da parte del nerazzurro Bergamaschi (genoano l’anno successivo). Fino alla stagione attuale nessun altro Genoa era mai riuscito a rimanere imbattuto nelle prime 4 trasferte di campionato. Domenica prossima a Udine, ecco la possibilità per Gasperini di fregiarsi di un altro record, l’ennesimo…..

Marco Colla

Condividi