SerieATim, Sampdoria-Roma 0-0. Streaming radio, cronaca, live, tabellino, pagelle, commenti, video

Siamo solo a ottobre, ma per la Samp è già tempo del primo esame di maturità: riflettori puntanti sul “Ferraris” per Sampdoria-Roma, terzo anticipo dell’8^ giornata di Serie A Tim. Si sfidano la terza e la seconda forza del campionato, in una gara che promette grande spettacolo, visto il recente 7-1 subito dal Bayern in Champions dalla squadra di Rudi Garcia e considerata la conclamata romanità del presidente blucerchiato Massimo Ferrero.
Immancabile, in tribuna d’onore, il presidente Ferrero, che in giornata ha caricato così l’ambiente blucerchiato tramite Twitter:

Cagliari-Sampdoria in diretta su RADIO 19.
Cagliari-Sampdoria in diretta testuale su Sampdorianews.net.

Atmosfera da big match a Marassi, che, per l’occasione, vede anche ricongiungersi Vialli e Mancini, i Gemelli del Gol della Sampd’Oro di Paolo Mantovani.

Senza gli infortunati Krsticic, Viviano e De Vitis e priva dello squalificato Cacciatore la Samp affronta la Roma senza Silvestre, al suo posto Gastaldello, e con Regini a sinistra, al rientro come Soriano. In porta Romero, davanti tridente classico Gabbiadini-Eder-Okaka. Sorprese nella Roma: fuori Pjanic, c’è Florenzi a centrocampo. In attacco panchina per Destro, giocano Totti, Gervinho e Ljajic.
Cronaca: in campoIl primo squillo è della Samp: schema su piazzato al 7′, Gabbiadini dietro per Palombo, lancio per Soriano che prova al volo ma conclude debolmente: para de Sanctis. Soriano il più attivo in questo inizio di gara: prima un tiraccio al volo che termina in out, poi imbeccato in area da Palombo prova a mettere al centro di tacco ottienendo un buon corner. Ancora un po’ imballata la Roma che soffre al momento il grande pressing della Samp. Il momento della Roma è tutto in una svirgolata dentro l’area di Francesco Totti, che solitamente da lì non sbaglia.Poco prima della mezz’ora, punizione pericolosa per Palombo: tiro sulla barriera, ma sugli sviluppi la palla arriva centralmente a Gabbiadini che dal limite arma il tiro, ma la sua conclusione vine rimpallata. Al 30′ scatto centrale di Gervinho, Gastaldello lo insegue costringendolo a defilarsi, l’ivoriano scarta Romero ma tira sul palo. Si è svegliata la Roma: ancora Gervinho si incunea libera il sinistro a incrociare che sibila rasoterra vicinissimo al palo destro della porta blucerchiata.Segni di nervosismo nella Samp: il primo giallo va a Soriano che stende Nainggolan. Meglio la Roma nel finale, ma al duplice fischio di Rizzoli il risultato dice 0-0.
Nella ripresa, ancora la Freccia Nera Gervinho a portare pericoli alla porta blucerchiata: la sua cavalcata sulla sinistra, il tiro a incrociare e la grande risposta in tuffo di Romero. Ancora un po’ intorpidita la Samp che soffre ancora le improvvise accelerazioni del velocissimo attaccante della Roma. Forcing giallorosso in avvio di seconda frazione, con i blucerchiati che faticano ancora a alzare il proprio baricentro. Poi, improvvisamente, sgroppata di Regini fino al limite dell’area, il servizio per Gabbiadini che va in gol, ma con la bandierina dell’offside alzata. Sembra riprendere fiducia l’11 di Mihajlovic, che ora sfrutta un leggero calo di intensità della Roma. Roma che però ha molte frecce al suo arco e torna a farsi pericolosa con le sapienti imbucate di Totti e le azioni propiziate dagli energici recuperi di Nainggolan. Al 10′ incursione centrale di Soriano che riesce a entrare in area, ma viene neutralizzato dalla difesa all’ultimo momento. Roma però sempre arrembante che colleziona corner su corner: sono 13 al 21′ quando Florenzi prova il tiro a giro trovando una deviazione. Ancora da calcio d’angolo arrivano le insidie per la Samp: stacca bene Astori, ma la palla termina fra le braccia di Romero.
Sud
Canta la Gradinata Sud per sostenere la Sampdoria, che al 22′ deve rinunciare a Regini: al suo posto Mesbah. Al 25′ la più grande occasione blucerchiata: palla tagliata di Gabbiadini nel cuore dell’area, sembra tutto facile per Okaka davanti alla porta sguarnita, ma la sua conclusione ravvicinata è alta. Primo cambio anche nella Roma che sostituisce Ljajic con Miralem Pjanic. Il bosniaco si posiziona a centrocampo, facendo avanzare in attacco Florenzi. Al 32′ finisce la partita di Totti, rilevato da Destro. Nella Samp intensifica il riscaldamento Bergessio.
romero_su_florenzi_ansa
Miracolo di Romero al 36′ sul colpo di testa di Florenzi da centro area, mentre i due tecnici chiamano una sostituzione: Mihajlovic richiama uno stremato Eder e lancia Rizzo, Garcia toglie Florenzi e inserisce Iturbe. Ritmi altissimi in questo finale di gara. Per sfruttare ogni possibile chance in area avversaria, dentro anche Bergessio nella Samp e fuori un positivo Gabbiadini. Concitato il finale, con la Samp che ne ha ancora e nel recupero conquista il suo sesto corner: Palombo calibra bene nel cuore dell’area giallorossa, stacca altissimo De Silvestri, palla però che finisce alta: è l’ultima emozione del match.
Finisce 0-0, un ottimo risultato per la Samp che mantiene terzo posto e la propria imbattibilità, che passa, senza lode, l’esame di maturità e che acquisisce la consapevolezza di poter davvero lottare per le prime posizioni della classifica.
Tabellino:
SAMPDORIA-ROMA 0-0
SAMPDORIA: Romero; De Silvestri, Gastaldello, Romagnoli, Regini (23′ st Mesbah); Obiang, Palombo, Soriano; Gabbiadini (41′ st Bergessio), Okaka, Eder (38′ st Rizzo). A disposizione: Da Costa, Fornasier, Duncan, Marchionni, Sansone, Wszolek. All. Mihajlovic
ROMA: De Sanctis; Torosidis, Astori, Yanga-Mbiwa, Holebas; De Rossi, Nainggolan, Florenzi (38′ st Iturbe); Gervinho, Totti (33′ st Destro), Ljajic (28′ st Pjanic). A disposizione: Skorupski, Lobont, Cole, Emanuelson, Ucan, Paredes, Sanabria. All. Garcia
ARBITRO: Rizzoli
NOTE: ammoniti De Rossi, Holebas, Astori, Palombo, Soriano.
Pagelle:
SAMPDORIA: Romero 7,5; De Silvestri 7, Gastaldello 7, Romagnoli 6,5, Regini 6,5 (23′ st Mesbah 6,5); Obiang 6, Palombo 6,5, Soriano 6; Gabbiadini 6,5 (41′ st Bergessio sv), Okaka 6, Eder 6,5 (Rizzo 6). A disposizione: Da Costa, Fornasier, Duncan, Marchionni, Sansone, Wszolek. All. Mihajlovic 7
ROMA: De Sanctis 6; Torosidis 6,5, Astori 6, Yanga-Mbiwa 6,5, Holebas 6; De Rossi 5,5, Nainggolan 6,5, Florenzi 5,5 (38′ st Iturbe sv); Gervinho 7, Totti 6 (33′ st Destro 6), Ljajic 5 (28′ st Pjanic 6). A disposizione: Skorupski, Lobont, Cole, Emanuelson, Ucan, Paredes, Sanabria. All. Garcia 6
Commenti:
Sinisa Mihajlovic: “Oggi abbiamo fatto un salto di qualità dal punto di vista caratteriale. Abbiamo cercato di giocare a viso aperto contro la squadra che gioca il miglior calcio in Italia, siamo stati organizzati e gli abbiamo concesso poco, andando anche vicino alla rete. Non posso che essere contento”. E ancora: “Ci sono state occasioni da entrambe le parti – prosegue il tecnico parlando del pareggio -. Loro hanno sfiorato il gol con Gervinho perché è scivolato Gastaldello, poi hanno avuto l’occasione con Florenzi, dove Romero è stato bravissimo. Se avessero però vinto loro sarebbe stata una beffa. Le occasioni delle due squadre si sono equivalse e il pareggio è giusto: anche se avessimo perso, con una prestazione così, sarei stato contento ugualmente”. “Sono contento che abbiamo fatto un’ottima partita. I primi 20’ siamo andati a pressarli alti, perché speravamo di segnare e magari mandarli in confusione. Nel secondo tempo poi è stata una bella partita giocata bene da ambo le squadre: è stato un pareggio meritato”. “L’anno scorso mi arrabbiavo per delle partite giocate male; quest’anno mi sto arrabbiando per delle vittorie mancate, come a Cagliari. Non dico che è questo il caso, ma è un nuovo passo in avanti. Oggi è arrivata un’ulteriore conferma da questo punto di vista. Dobbiamo però rimanere umili, perché se ci manca l’umiltà, roviniamo tutto”. (sampdorianews.net)  
Rudi Garcia: “Abbiamo giocato con fiducia e rialzato la testa dopo la batosta con il Bayern. È mancato solo qualcosa a livello offensivo. Sul piano difensivo siamo stati solidi, la Sampdoria ha avuto solo un’occasione su un calcio piazzato. Peccato, è mancata anche un po’ di fortuna. Un punto contro la terza in classifica è un ottimo punto, anche se, ripeto, è mancato qualcosa in attacco. Non sarà facile per le altre squadre affrontare questa Sampdoria, il pubblico blucerchiato è stato fantastico questa sera. La carica dei tifosi ci regala tanta forza, dobbiamo dare tutto in campo per lor0″. (sampdorianews.net)  
Eder tramite Twitter:

Obiang tramite Twitter:

Il tweet di Regini:

 Alessandro Pucci

Condividi
Dal 1998 il blog dedicato a tutti gli sport praticati in Liguria. E' l'unico vero punto di riferimento per chi vuole leggere di tutte le discipline e a tutti i livelli. Dalla competenza e passione dei nostri autori nasce ogni anno l'Annuario Ligure dello Sport e ogni giorno viene inviata la Newsletter dello Sport in Liguria.