L’avversario – Sarà una Roma arrabbiata, ma senza Maicon – La probabile formazione

Obbiettivo dimenticare il Bayern Monaco e tornare a concentrarsi sul campionato per la Roma di Garcia che sabato alle 20.45 sarà ospite della Sampdoria per l’anticipo dell’ottava giornata della Serie A Tim. Out Maicon, dubbi solo in attacco.
A volte le grandi vittorie nascono da grandi sconfitte“: così oggi Rudi Garcia nella conferenza stampa che anticipa il match di Marassi contro la Sampdoria. Triturata per 7-1 in Champions League dal Bayern Monaco, la Roma ha tutta l’intenzione di tornare a vincere in ottica scudetto, vero obbiettivo stagionale della squadra giallorossa.

La Samp è una buona squadra, ma dobbiamo pensare a noi. Sono molto fiducioso“, ha proseguito Garcia.

Fa bene a essere fiducioso il tecnico francese della Lupa, perché in campionato fin’ora solo la Juve, aiutata dagli errori dell’arbitro Rocchi, è riuscita a battere Totti e compagni. Per il resto solo vittorie, anche larghe e in surplace come l’ultima contro il Chievo, liquidato con tre gol nella prima mezz’ora. La Samp però non vuole ripetere quel 4-0 della stagione 2006-2007, avvenuto dopo una sconfitta per 7-1 dei capitolini contro il Manchester in Champions, ma intende vendere cara la pelle per mantenere la propria imbattibilità. Anzi, il presidente Ferrero pensa in grande e mette addirittura nel mirino la vittoria.

Sarà una gara speciale per lui, romano verace, così come per Okaka e Romagnoli, cresciuti nel vivaio giallorosso. Non sono previsti per questo sconti, però, perché Garcia vuole vincere e convincere gli “euroscettici” della piazza capitolina, schierando la migliore formazione a sua disposizione, considerando le due settimane di fuoco che lo aspettano, tra turni infrasettimanali e il ritorno di Champions.
Vediamo ora le novità di formazione nella Roma:
Schema: 4-3-3
Difesa: imprescindibile De Sanctis, che sarà protetto da una difesa pressoché inedita: Astori e Yanga-Mbiwa centrali, Torosidis e Holebas sulle fasce. Maicon non è stato convocato per un’infiammazione al ginocchio, mentre Cole paga la giostra presa da Robben martedì. Sempre out Castan, mentre Manolas deve ancora scontare una giornata di squalifica.
Centrocampo: De Rossi, Nainggolan e Pjanic. Pjanic, Nainggolan e De Rossi. Un trio che non si cambia, sia per la grande affidabilità che garantisce, sia per l’indisponibilità degli infortunati Strootman e Keita, gli unici della rosa romanista a valere, per tasso tecnico, i tre titolari. Vicine allo zero le chance di Ucan, Emanuelson e Paredes.
Attacco: Totti sì, Totti no. Gervinho sì, Gervinho no. Questi i dubbi che attanagliano Garcia alla vigilia di Samp-Roma. La sensazione è che dall’inizio vedremo solo uno dei due. Il tecnico francese può però contare su alternative di estremo valore e comunque sceglierà, cadrà in piedi. L’ivoriano, freccia nera dell’attacco giallorosso, potrebbe non giocare dal 1′ per dosare le forze in vista dei prossimi impegni, così come Totti, apparso piuttosto statico in coppa coi campioni tedeschi. Dovrebbe esserci spazio ancora per Destro, decisivo col Chievo, mentre si giocano una maglia Florenzi e Ljajic. Difficile vedere in campo Sanabria, così come Iturbe che nei giorni scorsi si è allenato a parte.
La probabile formazione:

Alessandro Pucci

Condividi
Dal 1998 il blog dedicato a tutti gli sport praticati in Liguria. E' l'unico vero punto di riferimento per chi vuole leggere di tutte le discipline e a tutti i livelli. Dalla competenza e passione dei nostri autori nasce ogni anno l'Annuario Ligure dello Sport e ogni giorno viene inviata la Newsletter dello Sport in Liguria.