Adesso chiamiamola Zona Genoa

Condividi

Il Genoa perde in casa al 95′, corsi e ricorsi storici dei gol in zona Cesarini del nostro Marco Colla.
Continuano ancora a chiamare Zona Cesarini il momento in cui la palla entra in rete all’ultimo istante. Tale concetto è ormai divenuto un luogo comune anche negli altri settori della nostra società. Ciò ha origine da una segnatura dell’oriundo italo argentino in un lontanissimo Italia – Svizzera vinto dagli azzurri grazie a quella prodezza. In realtà il grande centrocampista juventino non si sarebbe mai più ripetuto in nazionale né tantomeno in bianconero.
E’ curiosamente diversa la situazione in casa Genoa alla luce della rete beffarda subita ieri dal napoletano De Guzman all’ultimo secondo che ha privato i rossoblu di un punto meritatissimo. Il fatto per quanto riguarda il Genoa non è una novità; esistono recentissimi precedenti tali da definire il grifone come l’alter ego di Cesarini, ovvero la zona rossoblu al contrario. Andiamo alla stagione precedente (2013-2014).
In un Cagliari Genoa vinto 2-1 dalla squadra sarda il gol partita segnato da Sau era arrivato all’ultimo minuto di recupero.Lo stesso Sau aveva peraltro pareggiato dieci minuti prima il gol iniziale di Gilardino. La domenica seguente in un Genoa – Atalanta la rete di Bertolacci sembrava aver deciso l’incontro. Ma al 95’ il bergamasco De Luca (entrato da poco come De Guzman) gelava il Ferraris segnando il gol del pareggio. Un po’ meno almeno nei tempi, ma pur sempre beffarda, la rete di Pirlo su punizione al 90’ in un 1-0 a favore della Juventus al Ferraris (e poco prima il Genoa aveva fallito un penalty con Calaiò…).
Ultimo (e paradossale) misfatto all’Olimpico di Torino nel maggio scorso. Al 91’ il grifone conduceva 1-0 grazie al gol di Gilardino segnato pochi minuti prima. Al 95’ l’”impossibile” 2-1 granata. I due gol gemelli (nella dinamica) da parte di Immobile e Cerci avevano provocato il paradosso con beffa genoana e la potenziale promozione in Europa del Torino. Concludendo, ben sei reti (e decisive) subite dal Genoa nel giro di 10 mesi. E’ il caso di coniare un termine alternativo alla “zona Cesarini”?
Marco Colla

Condividi

Articoli correlati

Col Bologna l’efficacissima sintesi di una stagione sopra le righe

Rifulge l'undicesimo posto finale, condito con il record di...

Il Genoa saluta stendendo il Bologna rivelazione 2-0

Il boato dello stadio per Frendrup che al novantesimo...

Genoa e Bologna “derby” tra rivelazioni Gasperiniane

Non sarà una semplice passerella, ma neppure un'asperrima battaglia...

Roma ha confermato che Gila ha ancora qualche difettuccio da limare…nei prossimi due anni!

Innanzitutto, plaudiamo alla firma di Alberto Gilardino in calce...

Genoa a Roma per sfatare una maledizione e per l’ennesima vittoria di prestigio

Sei punti ancora a disposizione, due da recuperare rispetto...