Tim Cup, Sampdoria-Como 4-1. Streaming radio, cronaca, live, tabellino, pagelle, commenti, video

Esordio al Ferraris per la Sampdoria. Il terzo turno di Coppa Italia oppone il Como ai blucerchuiati che possono contare sul fattore campo. Out Bergessio, è Okaka il centravanti titolare.

Sampdoria-Como in diretta su Radio 19
Sampdoria-Como in cronaca testuale su SampdoriaNews.net

I blucerchiati iniziano l’incontro in maniera contratta, soprattutto la difesa non sembra dare prova di grande solidità contro un avversario di qualità decisamente inferiore. Così, sull’asse Le Noci-Cristiani, nasce la prima azione da gol per gli ospiti al terzo minuto. Grande risposta di Da Costa, ma la pressione comasca non si arresta ed il tiro di Fietta, al 4′, termina alto. Tanto ballerino è il reparto arretrato quanto micidiale il pacchetto offensivo. Okaka, al 6′, sradica un pallone dai piedi di March, lo gira per Eder che, al primo, colpo, trafigge Falcone. Non è finita, perché sei giri di lancette più tardi è Gabbiadini a scagliare un fantastico diagonale talmente preciso da insaccarsi nel palo più lontano alla sinistra del portiere comasco. Il numero 11 blucerchiato deve però alzare bandiera bianca per un problema all’adduttore e Mihajlovic lo sostituisce con Sansone. Il Como non rinuncia ad attaccare, al 32′ i suoi sforzi sono premiati da un clamoroso malinteso Salamon-Gastaldello: Regini è costretto a stendere Ganz, Pairetto indica il dischetto e Le Noci spiazza Da Costa. 2-1. Allarme difesa, soprattutto sulla destra si aprono voragini e non basta la verve dell’attacco, splendida azione Obiang-Okaka con tiro respinto da Falcone al 38′, a tenere allegri i tifosi.
La ripresa si apre con uno sciagurato retropassaggio di Regini, praticamente “armato” Ganz a tu per tu con De Costa. Il brasiliano viene però “graziato”. Chi sbaglia paga. E’ Eder a togliere le castagne dal fuoco con uno splendido tiro a rientrare assolutamente imprendibile per Falcone. Eder, tre minuti dopo, viene atterrato da Ambrosini ma la sua mira non è delle migliori. Conclusione respinta, sciupata la chance per chiudere la partita. Il brasiliano sbaglia ma non persevera nell’errore. Al 29′, infatti, la grande botta, su assist di Soriano, per il 4-1 finale. A fine partita, la Sud apprezza gli sforzi della prima uscita ufficiale.
Sampdoria-Como 4-1
Reti: 6′ Eder, 12′ Gabbiadini, 32′ Le Noci (rig.); 56′ e 73′ Eder.
Sampdoria (4-3-3): Da Costa; De Silvestri, Salamon (76′ Cacciatore), Gastaldello, Regini; Soriano, Palombo, Obiang (68′ Krsticic); Gabbiadini (41′ Sansone), Okaka, Eder. A disposizione: Viviano, Massolo, Costa, Duncan, Fedato, Campaña, Rizzo, Wszolek. Allenatore: Sinisa Mihajlovic.
Como (3-5-2): Falcone; Ambrosini, Giosa, Marchi; Rolando (65′ Cristofari), Fietta, Comentale (46′ Ardito), Cristiani, Casoli; Ganz (57′ Defendi), Le Noci. A disposizione: Crispino, Lebran, Curti, Russu, Scialpi, Cortesi, Sala, Triveri. Allenatore: Giovanni Colella.
Arbitro: Pairetto di Nichelino. Assistenti: Di Fiore di Aosta e Tegoni di Milano. Quarto ufficiale: Manganiello di Pinerolo.

Condividi
Dal 1998 il blog dedicato a tutti gli sport praticati in Liguria. E' l'unico vero punto di riferimento per chi vuole leggere di tutte le discipline e a tutti i livelli. Dalla competenza e passione dei nostri autori nasce ogni anno l'Annuario Ligure dello Sport e ogni giorno viene inviata la Newsletter dello Sport in Liguria.