Marino campione d’Europa in Svezia, bronzo per Musumeci

Sono ben diciassette (cinque ori, sei argenti e cinque bronzi) le medaglie conquistate dall’Associazione Italiana Ju Jitsu agli Europei di Lund (Svezia). Genova fa, nel migliore dei modi la sua parte, conquistando l’oro con Vittorio Marino (60 kg) ed il bronzo con Mattia Musumeci (69 kg). Marino in crescita dopo le due medaglie firmate nel 2012 e nel 2013: prima il bronzo nella rassegna continentale in casa, al 105 Stadium, e poi l’argento ai Mondiali di Bucarest. Grande orgoglio per Spazio Danza del maestro Alfredo Fazio per questa doppia impresa dei suoi ragazzi ma non va poi dimenticato anche il quinto posto raggiunto da Lucia Barisione. Esordio internazionale importante anche per Claudia Lagomarsino (Pol. Pieve Ligure). “Questi risultati collocano l’Italia nell’elite del ju jitsu europeo, non era assolutamente scontato il fatto che avremmo lasciato la Svezia con ben diciassette medaglie – afferma il presidente dell’Associazione Italiana Ju Jitsu Dario Quenza – Da genovese, sono molto soddisfatto delle medaglie ed in generale delle prestazioni di tutti e quattro gli atleti, segnale dell’ottimo lavoro svolto dalle nostre società nella promozione del nostro sport e nella attività di base”.

Condividi
Nato a Genova il 7 febbraio 1984, inizia a scrivere all'età di 17 anni. E' coordinatore del portale LiguriaSport.com, autore dell'Annuario Ligure dello Sport e tra gli organizzatori del progetto Stelle nello Sport per la valorizzazione dello sport in Liguria. Collabora con RTL 102.5 ed Il Messaggero. E' autore della trasmissione "Stelle nello Sport" su PrimocanaleSport. Dal 2009 al 2012 è responsabile del settore Comunicazione della Federazione Italiana Canottaggio. Dal maggio 2013, lancia il portale CanottaggioMania.com. Dal 2009 a oggi è presidente ligure della FICSF. Dal 2009 a oggi è membro del Consiglio Regionale del Coni Liguria. Dal 2013 a oggi è membro della Giunta Regionale del Coni Liguria. Stella di Bronzo al Merito Sportivo 2017.