Sabrina Deiana vicecampionessa italiana di Ritmica

Sabato e domenica scorsi il palazzetto dello sport di Spoleto ha ospitato il Campionato Italiano di Specialità, dedicato alle migliori ginnaste d’Italia, “specialiste” dei cinque attrezzi. La P.G.S. Auxilium si é presentata in terra umbra con ben quattro atlete, impegnate complessivamente in sei esercizi:  Sabrina Deiana per la categoria Junior al cerchio e al nastro, mentre per la categoria Senior,  Ylenia Catta alla  palla e al nastro, Claudia Fioravanti  alla fune e Sarah  Re alle clavette. 

Le qualificazioni della giornata di sabato si aprono al meglio: Sabrina esegue un ottima gara, centrando con entrambi gli attrezzi l’ obiettivo della finale. Pur commettendo qualche errore, é  finale anche per Sarah alle clavette e Ylenia, con entrambi gli attrezzi.

Meno bene invece per Claudia, che presenta un esercizio alla fune tra i più competitivi in gara, frizzante e coinvolgente, ma commette purtroppo un grave errore che le costa più di due punti sul totale, non permettendole l’ accesso all’ ultima fase della gara: con l’ amaro in bocca per l’ occasione mancata conclude all’ ottava posizione .

La mattinata di domenica si apre con le finali delle junior: sei ginnaste qualificate per ogni attrezzo. Sabrina, alla sua prima finale italiana, appare ancora più sicura e determinata del giorno prima. Esegue un coinvolgente esercizio al cerchio sulle note di Michael Jakson, che le permette di risalire di una posizione rispetto alla qualificazione, concludendo così al quinto posto. La più grande soddisfazione arriva al nastro, col quale ottiene la seconda posizione, divenendo così vice-campionessa italiana.

La gara prosegue con le migliori 6 ginnaste senior di ogni attrezzo. Ylenia esegue un’ ottima palla, ma appare un po’ meno sicura del giorno prima e alcune leggere imprecisioni si ripercuotono sul punteggio, facendola scivolare alla sesta posizione. Ottima prestazione anche al nastro, migliore rispetto alla qualificazione dove aveva perso l’ attrezzo sul finale, ma sicurezza ed esperienza non le bastano per arrivare sul podio: per lei é “solo” quarto posto.

Infine Sarah alle clavette dà dimostrazione delle sue grandi qualità fisiche ed espressive, ma si fa vincere dalla paura e commette due gravi errori d’ attrezzo che le costano caro, concludendo così al sesto posto.

Bilancio quindi più che positivo per le nostre atlete che tornano a casa con un bel bottino di risultati e la consapevolezza di essere tra le migliori ginnaste italiane.

 

Condividi
Nato a Genova il 7 febbraio 1984, inizia a scrivere all'età di 17 anni. E' coordinatore del portale LiguriaSport.com, autore dell'Annuario Ligure dello Sport e tra gli organizzatori del progetto Stelle nello Sport per la valorizzazione dello sport in Liguria. Collabora con RTL 102.5 ed Il Messaggero. E' autore della trasmissione "Stelle nello Sport" su PrimocanaleSport. Dal 2009 al 2012 è responsabile del settore Comunicazione della Federazione Italiana Canottaggio. Dal maggio 2013, lancia il portale CanottaggioMania.com. Dal 2009 a oggi è presidente ligure della FICSF. Dal 2009 a oggi è membro del Consiglio Regionale del Coni Liguria. Dal 2013 a oggi è membro della Giunta Regionale del Coni Liguria. Stella di Bronzo al Merito Sportivo 2017.