Addio tecnico giramondo. Addio grande Vuja!

688

Genova piange la scomparsa del grande Vujadin Boskov. A quasi 83 anni, dopo una lunga malattia, muore il tecnico dello scudetto blucerchiato. Un grande coach, un sublime e sopraffine personaggio del calcio internazionale. Nel 1990/1991 la conquista del primo alloro nazionale, a coronamento di un ciclo straordinario. Nel 1988 e nel 1989 le vittorie in Coppa Italia, nel 1990 le mani sulla Coppa delle Coppe. Poi, tanti trofei sfiorati. Su tutti, la Coppa dei Campioni del 1992, persa al 112′ contro il Barcellona a causa di un missile di Koeman. Un rapporto speciale con il presidente Paolo Mantovani, i gemelli del gol Vialli e Mancini e tutto l’ambiente blucerchiato, oltre al grande rispetto della tifoseria genoana. Filosofo, celebri i suoi aforismi a cominciare da “Rigore è quando arbitro fischia”.
Nella sua carriera, anche le esperienze italiane con Ascoli, Roma, Napoli e Perugia, oltre ai successi maturati nella ex Jugoslavia, in Olanda ed in Spagna, alla guida del Real Madrid.

Condividi
Marco Callai
Nato a Genova il 7 febbraio 1984, inizia a scrivere all'età di 17 anni. E' coordinatore del portale LiguriaSport.com, autore dell'Annuario Ligure dello Sport e tra gli organizzatori del progetto Stelle nello Sport per la valorizzazione dello sport in Liguria. Collabora con RTL 102.5 ed Il Messaggero. E' autore della trasmissione "Stelle nello Sport" su PrimocanaleSport. Dal 2009 al 2012 è responsabile del settore Comunicazione della Federazione Italiana Canottaggio. Dal maggio 2013, lancia il portale CanottaggioMania.com. Dal 2009 a oggi è presidente ligure della FICSF. Dal 2009 a oggi è membro del Consiglio Regionale del Coni Liguria. Dal 2013 a oggi è membro della Giunta Regionale del Coni Liguria. Stella di Bronzo al Merito Sportivo 2017.