Campionati del Mediterraneo: i numeri di un evento al servizio del territorio

campionati mediterraneo 2014
campionati mediterraneo 2014

Una grande opportunità di valorizzazione della città di Chiavari, del Tigullio e della Regione Liguria. I numeri dei Campionati del Mediterraneo di scherma, in scena al Palazzetto dello Sport di Chiavari dal 31 gennaio all’2 febbraio, parlano chiaro. Quest’evento, promosso Regione Liguria, Comune di Chiavari, Camera di Commercio di Genova e Banco di Chiavari, è un esempio della forza trainante degli eventi sportivi, capaci di far conoscere le peculiarità di una città oppure di un’intera regione e di portare beneficio agli alberghi ed agli esercizi commerciali. Sono stati 236 gli atleti a Chiavari, in arrivo da 18 nazioni: Albania, Algeria, Cipro, Croazia, Egitto, Francia, Grecia, Italia, Libano, Libia, Marocco, Principato di Monaco, Romania, Serbia, Spagna, Tunisia, Turchia ed Ungheria. Per preparare il territorio al grande evento, la Chiavari Scherma ha organizzato un’importante serie di appuntamenti collaterali. Il concorso scolastico, dedicato alle scuole primarie e secondarie di 1° e 2° grado, è stata caratterizzato dall’esame di oltre 200 elaborati (temi, disegni, elaborati grafici ed artistici). Cinquanta i premi distribuiti agli studenti dal Banco di Chiavari. Sempre per il mondo della scuola, in collaborazione con l’assessore comunale Maria Stella Mignone ed il consorzio olio e basilico D.O.P, il seminario sul pesto “Assaggia la Liguria”: durante i Campionati del Mediterraneo, 50 bambini delle scuole primarie hanno imparato a preparare il tipico condimento ligure operando con mortai in marmo e pestelli in legno. Grande successo per la serata “Scherma & Jazz”, organizzata martedì 21 gennaio in un gremito Teatro Cantero a beneficio del progetto dell’Anffas Tigullio Est. L’intraprendenza del Comitato Organizzatore si rispecchia anche nel successo della Lotteria del Mediterraneo: venti aziende coinvolte ed oltre 1500 biglietti venduti. Due le mostre fotografiche: “Chiavari città del Mediterraneo”, curata da Getto Viarengo nell’atrio del Comune, e “Londra 2012”, con la collaborazione del fotografo federale Augusto Bizzi presso l’Ipercoop “I Leudi” di Carasco. Quasi mille i pernottamenti nelle sette strutture (Zia Piera, Santa Maria, San Pietro, Villaggio del Ragazzo, Caserma Leone, Stella del Mare, Monte Rosa) individuate dal COL da tutte le delegazioni da mercoledì 29 gennaio a lunedì 3 febbraio. Oltre 500 i pasti serviti nel corso dell’evento, con tre menù differenziati a giornata, presso il Palazzetto. Dieci, invece, i ristoranti convenzionati nella città di Chiavari. Sui media locali, regionali e nazionali, oltre 150 gli articoli ed i servizi realizzati. E ancora 750 shoppers, 400 magliette, 100 tute per la sfilata, 90 bandiere, 60 borse, 60 targhe commemorative, sei cartoline, un annullo postale ed un libro celebrativi. “ Sono cifre che fanno riflettere su come lo sport sia sempre di più sinonimo di un turismo destagionalizzato, della valorizzazione del territorio e delle tradizioni, oltre che di concrete opportunità economiche per gli operatori commerciali e gli albergatori coinvolti nell’organizzazione di grandi manifestazioni sportive – dice l’assessore regionale allo sport Matteo Rossi in occasione della conferenza stampa di bilancio svoltasi presso la Sala Assemblee del Banco di Chiavari e della Riviera Ligure – Un esempio lampante di quanto le manifestazioni sportive rappresentino un’opportunità reale e tangibile per tutti, un modo efficace per destagionalizzare il nostro turismo, generando benefici a cascata su tutto il territorio”. “Forti del buon esito di quest’evento, per la Chiavari Scherma e per tutto il nostro territorio, desideriamo proporre la nostra candidatura per altri appuntamenti internazionali – afferma il maestro della Chiavari Scherma Giovanni Falcini – Dopo aver tracciato il bilancio, abbiamo la conferma che, in periodi di bassa stagione, gli eventi costituiscono anche un bell’indotto per il turismo e le attività commerciali del nostro territorio”. L’ altro obiettivo è il Palascherma. “Sarebbe fondamentale per la crescita del nostro movimento e per poter ambire a grandissime competizioni, come ad esempio la Coppa del Mondo, magari anche assoluta, che potrebbe far tappa fissa a Chiavari. Il presidente federale Giorgio Scarso ci ha promesso sostegno nel caso dovesse arrivare la nuova struttura” aggiunge il presidente della Chiavari Scherma Roberto Signorini. Esiste già il progetto, sposato dal Comune di Chiavari e realizzato dallo Studio Mammola, con cui la Chiavari Scherma, nell’ottobre 2013, ha partecipato al Bando Nazionale per i contributi allo Sport. A testimoniare l’importanza dell’evento per Chiavari, anche il responsabile d’area del Banco di Chiavari e della Riviera Ligure Paolo Sanguineti. In rappresentanza del Comune di Chiavari, sono intervenuti il vicesindaco Sandro Garibaldi e l’assessore alla cultura Maria Stella Mignone, per la Regione Liguria anche il consigliere Gino Garibaldi, in rappresentanza della Federscherma il consigliere nazionale Renato Buratti ed il presidente regionale Giampiero Martelli. Utili suggerimenti per le future manifestazioni sportive, a sancire un rapporto sempre più stretto tra sport e territorio, sono arrivati da Aldo Pessagno (pres. Ass. Albergatori Chiavari) e Giampaolo Roggero (pres. Ascom Chiavari). Regione Liguria, Comune di Chiavari, Camera di Commercio di Genova e Banco Chiavari sono stati tra i maggiori sostenitori dei Campionati del Mediterraneo. Il COL ringrazia, per il sostegno, tutti gli sponsor ed i partner che hanno contribuito al successo della prestigiosa manifestazione. Un ringraziamento anche agli Aeroporti di Genova e Pisa.

Sito Ufficiale – www.chiavari2014.org

Condividi
Dal 1998 il blog dedicato a tutti gli sport praticati in Liguria. E' l'unico vero punto di riferimento per chi vuole leggere di tutte le discipline e a tutti i livelli. Dalla competenza e passione dei nostri autori nasce ogni anno l'Annuario Ligure dello Sport e ogni giorno viene inviata la Newsletter dello Sport in Liguria.