Grande incertezza al Rally della Riviera Ligure

E’ partito all’insegna dell’incertezza il Rally della Riviera Ligure. Incertezza proveniente soprattutto dal cielo, che ha scaricato sulla prima prova speciale in programma una quantità di neve tale da indurre gli organizzatori ad eliminare entrambi i passaggi in programma. La prima serata di gara vede dunque le prove speciali dimezzate, da quattro a due.

Dopo le prime due prove speciali è Fabrizio Andolfi Junior a comandare la classifica provvisoria. Il savonese, in coppia con Andrea Casalini sulla Renault Clio R3C, guida a sorpresa con 8”3 sulla Abarth Grande Punto di Elwis Chentre e Fulvio Florean, mentre al terzo posto si trovano Matteo Levratto e Roberto Bergero, su Renault Clio Williams A7.

Il Rally Storico invece vede la leadership di Giancarlo Risso ed Alessia Sega su Audi Quattro, davanti alla Lancia 037 di Simone Giombini e Stefano Cirillo ed alla Porsche 911 di Roberto Rimoldi ed Alberto Galli.

Per la giornata di domani le previsioni meteo sono in netto miglioramento, quindi non dovrebbero esserci problemi sul percorso. Si attende comunque il transito degli apripista sulla prima prova speciale per verificare le condizioni della strada. Ricordiamo che le vetture moderne partiranno con un’ora di anticipo rispetto alla tabella di marcia originaria.

PS 1 Naso di Gatto – Km 8,9: Il maltempo non risparmia l’entroterra savonese, con la neve che cade dalle prime ore della mattina. Nonostante l’ottimo lavoro dei mezzi antineve, gli apripista non ritengono sufficienti le condizioni di sicurezza, con la direzione gara che opta per far transitare i concorrenti in trasferimento. La gara inizierà quindi sulla prova speciale successiva.

PS 2 Madonna del Monte – Km 7,2: A sorpresa il migliore tempo è di Fabrizio Andolfi Junior, velocissimo con la Renault Clio R3C. 5’17”9 il tempo del savonese, ben 6”8 meglio di quello realizzato da Elwis Chentre. Il valdostano, però, parte con le gomme termiche per affrontare la prima prova innevata, mentre Andolfi, partito dieci minuti dopo, apprende la decisione della direzione gara in tempo utile per montare le gomme adeguate alla seconda PS. Terzo tempo per Levratto su Renault Clio Williams a 18”5, seguito da Vigo su Renault Clio Super 1.6 a 18”9 e da Guastavino su Renault Clio N3 a 20”4. Sesto tempo per il veloce Gasperetti su Renault Twingo R2B a 22”8, davanti a Nicolini su Suzuki Swift N2 a 28”6 ed a Lugano su Renault Clio R3C a 30”9. Doberti è non con la Fiat Panda a 31”9, seguito da Berchio, che chiude la top ten con la Citroen DS3 R3T staccato di  33”2.

Il Rally Storico vede prevalere la Lancia 037 di Giombini, che chiude in 5’47”. Risso è secondo con la Audi Quattro, con un ritardo di 7”, mentre il terzo tempo è di Rimoldi, su Porshce 911 S a 31”2.

PS 4 Madonna del Monte – Km 7,2: Andolfi è nuovamente il migliore e sembra fare sul serio. Il giovane savonese, forte dell’esperienza nel Campionato Europeo Junior, rifila 1”5 a Chentre e 9”9 a Levratto. Gasepretti è quarto a 22”8 con la piccola Twingo e si candida ad una posizione di vertice. Quinto tempo per Vigo a 23”8, mentre la generale vede Andolfi al comando con 8”3 su Chentre e 28”4 su Levratto.

Nel Rally Storico Risso ribalta la situazione, vincendo la prova con 10”1 di vantaggio su Giombini e 37”5 su Rimoldi. Il pilota Audi si porta quindi al comando della provvisoria, con soli 3”1 su Giombini e ben 1’01”7 su Rimoldi.

Condividi
Nato a Genova il 7 febbraio 1984, inizia a scrivere all'età di 17 anni. E' coordinatore del portale LiguriaSport.com, autore dell'Annuario Ligure dello Sport e tra gli organizzatori del progetto Stelle nello Sport per la valorizzazione dello sport in Liguria. Collabora con RTL 102.5 ed Il Messaggero. E' autore della trasmissione "Stelle nello Sport" su PrimocanaleSport. Dal 2009 al 2012 è responsabile del settore Comunicazione della Federazione Italiana Canottaggio. Dal maggio 2013, lancia il portale CanottaggioMania.com. Dal 2009 a oggi è presidente ligure della FICSF. Dal 2009 a oggi è membro del Consiglio Regionale del Coni Liguria. Dal 2013 a oggi è membro della Giunta Regionale del Coni Liguria. Stella di Bronzo al Merito Sportivo 2017.