Le spezzine della Virtus Spezia batte Orvieto

Condividi

L’importante era vincere e il risultato è arrivato. Due punti che permettono di raggiungere un traguardo importante, che solo un anno fa sembrava utopia: i play off. La Virtus di coach Loris Barbiero batte infatti per 72 a 62 l’Azzurra Orvieto, portandosi a quota 18, al settimo posto in classifica, distanziandosi dalle avversarie di 8 punti e mettendo quindi un’ipoteca sui play off.

“Possiamo dire di aver sfatato la bruttissima partita dell’andata – commenta il presidente Lorenzo Brunetto al termine del match – questa vittoria ci consente di salire a quota 18 punti, chi l’avrebbe mai detto! La partita – prosegue patron Brunetto – mi è piaciuta e il gioco si è visto. È evidente che la squadra sta meglio anche se Loris ha fatto giocare un po’ tutte, probabilmente per recuperare totalmente le infortunate. Ora dobbiamo farci un altro regalo – si avvia a concludere – ovvero sperare di fare il risultato a Lucca per cercare di evitare la difficoltosa trasferta dei play off contro Ragusa”.

Barbiero schiera nel quintetto iniziale Favento, Reke, Malone, Russo e Striulli. Le squadre, nei primi dieci minuti, giocano sostanzialmente in equilibrio e difatti il risultato con cui si conclude il primo quarto è di 15 a 15. A portarsi in vantaggio nel secondo tempino è la Virtus che mette a segno un parziale di 6 a 0. Al 16’ Orvieto ha collezionato soltanto 5 punti, contro i 16 della Virtus, molti dei quali portano la firma di Malone. Prima della pausa lunga sul tabellone è impresso il punteggio di 38 a 24, con la compagine spezzina avanti di 14 lunghezze.

Al ritorno dagli spogliatoi le ragazze bianco blu partono con il piglio giusto guadagnandosi un parziale di 8 a 0, che permette alla Virtus di portarsi sul +22. Devono infatti passare ben cinque minuti prima che Orvieto riesca a fare centro nel canestro. Dopo poco sono però le ragazze di Valentinetti a prendere in mano le redini del gioco e tentano la rimonta siglando un canestro dopo l’altro. Questa volta il parziale di 9 a 0 è in loro favore. La bomba da tre di Buccianti e i tiri di Reke riescono ad allontanare provvisoriamente il rischio di rimonta e il quarto si chiude per 56 a 41.

L’ultima fase di gioco si apre con un canestro delle umbre, ma due triple di Reke, intervallate dai canestri di Favento mettono nuovamente al sicuro il risultato. Orvieto non si arrende e ci crede, tentando di recuperare più punti possibili, ma alla fine, com’è giusto che sia, sono le spezzine ad aggiudicarsi la vittoria, superando Orvieto di dieci lunghezze, per 72 a 62. Top scorer della partita è Malone con 17 punti, ma vanno in doppia cifra anche Reke, Favento, Buccianti e Striulli.

La partita è stata giocata bene – dichiara il coach Loris Barbiero – soprattutto dal punto di vista dell’atteggiamento. C’è stato un piccolo calo di concentrazione nel finale, ma per il resto credo che sia andato tutto nel verso giusto. Abbiamo condotto questa gara con merito; cinque giocatrici sono andate in doppia cifra e questa è una testimonianza di pericolosità da parte di tutta la squadra che ritengo ottima”, conclude.

Domenica prossima la Virtus è attesa a Lucca, per una sfida tutt’altro che semplice.

spot_img

Articoli correlati

Efficacia e rapidità della manovra, i problemi emersi a Parma, ancora una volta!

Cosenza, Benevento Brescia e Cittadella: ecco le uniche quattro...

Pesi Piuma: Michela Braga neocampionessa italiana

Michela Braga  (ASD Rossetto Boxe) è la nuova Campionessa...

Corso Assistenti Bagnanti FIN: al via a Sciorba il 16 febbraio

Il Comitato Regionale della Federazione Italiana Nuoto (sezione Salvamento),...

Champions League, la Pro Recco fa visita alla Dinamo Tbilisi

Sfida testa-coda in Champions League per la Pro Recco,...

Pegli ritrova la vittoria contro la Polisportiva Pasta

Ritrova la vittoria la prima squadra femminile del Basket Pegli,...

La Dolce Arte vince il 24° Trofeo Gino Bianchi, terza l’ASD Tegliese

Si è concluso il 24° Trofeo Nazionale Gino Bianchi...
- Advertisement -spot_img