Poule Promozione: NBA Zena inizia bene

Non c’è il tutto esaurito al PalaDonBosco per l’avvio della Poule Promozione di A2: la giovane Almo Nature riceve la nobile Velco Vicenza, che sbarca in riva al mare con il suo carico di scudetti e coppe. L’avvio però è tutto per le padrone di casa: Sara De Scalzi, protagonista assoluta della prima metà, segna la bomba del 3-0, e al giro dopo Valentina Costa brucia con una penetrazione l’intera difesa vicentina. Il primo canestro ospite arriva per mano di capitan Caracciolo, ma l’impressione è che l’Almo ne abbia di più. Un assist di Cerretti siede sul canestro Martina Bestagno, che a tu per tu con il ferro non sbaglia. A metà tempo il tabellone dice 9-2, che diventano 10 con il giro in lunetta della lunga azzurra-rosa-nera. Un’unghia di troppo impoverisce di uno il canestro di Martelliano, imitata da Camazzola al giro dopo. A rompere il micro parziale ospite ecco il primo centro di Bindelli e ancora il rimbalzo in attacco trasformato in due punti da Bestagno. Nel finale di frazione Vicenza accenna pressing a tutto campo e rientro a zona, ma alla sirena l’Almo Nature è sul massimo vantaggio: 20-8.

Il secondo tempino inizia come il primo, con tre punti di De Scalzi (canestro e fallo) che si ripete al giro dopo. Il 4-0 vicentino dall’altra parte, però, sono un segnale che non piace a coach Vaccaro. Time out a fermare il gioco nonostante il +13. Vicenza non è venuta a fare una gita sotto la Lanterna, con la zona dietro e la pazienza in attacco le ragazze di coach Voltan riescono a tornare sotto i 10 di svantaggio (33-25). L’unico canestro di serata di Chiara Principi, ancora alle prese con i postumi della distorsione rimediata contro Geas, brucia la sirena dei 24 e fissa il punteggio all’intervallo lungo sul 37-27.

Valentina Costa dalla lunetta apre le danze nella seconda metà di gara, Vicenza risponde con un 5-0 della premiata ditta Zimerle-Caracciolo, cui si aggiunge il piazzato di Pellegrino per il 38-34. Bestagno punisce due volte dalla mattonella da cinque metri lungo la linea di fondo e la rimonta vicentina è rallentata dalla bomba di Bindelli: 45-34 al 26º minuto. L’Almo Nature sembra intorpidita dalla zona avversaria, Vicenza ringrazia e con una bella corsa di Prospero si riporta a due possessi di ditanza a poco più di un minuto dall’ultimo miniriposo. La frazione si chiude sul 50-44, punteggio che lascia spazio a un pericoloso arrivo testa a testa.

Confusione in avvio di quarto tempino, dove si segnala il bel gesto di capitan Federica Cerretti, che avvisa l’arbitro di una deviazione non vista e fa assegnare la rimessa a Vicenza: chapeau.

Il 50-44 è congelato sul tabellone e servono ben cinque minuti per muovere qualcosa: il goal di Sara De Scalzi dopo 310 secondi costringe Vicenza al timeout. Martina Bestagno raddoppia dalla lunetta il fatturato offensivo genovese, e ancora “la Deska” chiude il parziale di 6-0 che ipoteca la vittoria. Vicenza prova a riaprire il discorso con un 2+1 di Prospero e un piazzato di Caracciolo (56-49). A cento secondi dalla fine sono sempre sei i punti a separare le squadre; potrebbero avere un peso specifico elevatissimo tre rimbalzi in attacco genovesi in rapida successione, ma è una corsa di Elena Camazzola che dispensa brividi lungo la schiena dei tifosi rosanero per il 59-55 a 30″ dal termine. Tre giri in lunetta di Valentina Costa producono cinque punti, due timeout vicentini non cambiano la sostanza: l’Almo Nature Genova vince la prima gara in Poule Promozione per 64-55. La strada verso le final four di A2 è appena cominciata, ma chi ben comincia…

Condividi
Nato a Genova il 7 febbraio 1984, inizia a scrivere all'età di 17 anni. E' coordinatore del portale LiguriaSport.com, autore dell'Annuario Ligure dello Sport e tra gli organizzatori del progetto Stelle nello Sport per la valorizzazione dello sport in Liguria. Collabora con RTL 102.5 ed Il Messaggero. E' autore della trasmissione "Stelle nello Sport" su PrimocanaleSport. Dal 2009 al 2012 è responsabile del settore Comunicazione della Federazione Italiana Canottaggio. Dal maggio 2013, lancia il portale CanottaggioMania.com. Dal 2009 a oggi è presidente ligure della FICSF. Dal 2009 a oggi è membro del Consiglio Regionale del Coni Liguria. Dal 2013 a oggi è membro della Giunta Regionale del Coni Liguria. Stella di Bronzo al Merito Sportivo 2017.