Implacabile Breganze, Sarzana sconfitto

“Pala Ferrarin” inespugnabile e ottava vittoria consecutiva per la squadra di Gaetano Marozin. Un buon Carispezia resta in partita per oltre un tempo, senza mai andare in vantaggio, poi alza bandiera bianca dopo un rigore molto dubbio concesso ai veneti. Per i padroni di casa doppiette per “bomber” Cacau, per un ottimo Cocco e per un campione intramontabile come Sergio Silva. Per il Carispezia a segno Borsi, doppietta per lui, e Squeo. Terzo tempo all’insegna del fair-play tra le due società a cena nello stesso locale dovuto anche alla profonda stima reciproca tra i presidenti dei due sodalizi.

“I ragazzi erano molto imballati e stanchi per il lavoro svolto nelle ultime settimane – commenta il tecnico Alessandro Cupisti a fine partita parlando della sua squadra – è una sconfitta che era stata messa in preventivo, poi contro il Breganze, squadra piena di nomi illustri e costruita per grandi traguardi, siamo rimasti aggrappati al risultato per quasi tutta la partita e questo è certamente un dato positivo in questo periodo di lavoro molto duro. Deluso per la sconfitta ma soddisfatto per la prestazione anche il presidente Maurizio Corona Mi dispiace per la sconfitta, però non ho nulla da recriminare ai miei ragazzi. Il Breganze è una grandissima squadra, ha meritato di vincere però il  rigore concessogli e poi trasformato da Silva  che li ha riportati sul doppio vantaggio è stato per loro importantissimo, ha ridato tranquillità a loro  e spento il nostro entusiasmo, dopo la rete del 3 a 2 di Squeo. Sabato andiamo a Bassano per un’altra gara impossibile, bisogna rimanere concentrati a noi servono quindici punti per arrivare ai play-off e come dimostrato nel girone d’andata abbiamo la possibilità di conquistarli con tutti. – Poi Maurizio Corona parla del clima pre e dopo gara a Breganze: – è piacevole arrivare in un posto ed essere accolti in quel modo, con il pre partita al bar insieme tra dirigenti delle due società. Abbiamo aspettato il fischio iniziale insieme per poi ritrovarci dopo la gara nella stessa pizzeria per un terzo tempo piacevole, clima che anche le due squadre hanno recepito in pista dove non c’è stato nessuna scorrettezza anche quando il risultato era ancora in bilico. Questo è l’hockey che amo io e non posso che ringraziare il presidente veneto Antonello Turle e tutta la dirigenza rossonera.”  Veniamo alla cronaca della partita: nel Breganze l’allenatore Gaetano Marozin schiera nello starting-five iniziale  Bonatto a difesa della porta, Silva, Cocco, De Oro e Cacau a disposizione in panchina il capitano Ghirardello, Dal Santo, Conte e Compagno e il secondo portiere il giovanissimo Bruno Sgaria. Cupisti risponde con un quintetto inedito con Corona, Sterpini, Rossi , Sturla, Pistelli. Passano 4’, 53” quando la squadra di casa sfrutta al meglio una ripartenza, Sergio Silva mette De Oro solo davanti a Corona che è bravissimo a respingere ma nulla può sul ta-pin vincente di Cacau che, lasciato tutto solo, mette la palla in rete per il vantaggio della squadra veneta. La partita è piacevole con numerose azioni da rete da una parte e dall’altra, i portieri si esaltano e nulla si concretizza. Al 17’, 41” Borsi aggancia Dal Santo: cartellino blu per il giocatore ligure e tiro libero per la formazione breganzese. i incarica della battuta  Cacau che colpisce il palo alla destra di Corona, nel power play successivo il Breganze non concretizza la superiorità numerica. Appena ristabilita la parità numerica Sturla fallisce una conclusione a tu per tu con Bonatto e nella ripartenza Cocco e Silva si trovano di fronte Sterpini e Corona. Poi, ancora su azione di contropiede, Cocco vede il portiere spostarsi in chiusura su Silva e con una conclusione di precisione mette la sfera sul primo palo per il 2 a 0 a favore della squadra di casa,  punteggio con il quale le due squadre vanno al riposo. Il secondo tempo si apre con la squadra rossonera che trova la via della rete con Borsi  al 26’, 48” che raccoglie una respinta di  Corona e con una ripartenza taglia la difesa veneta lasciando partire una conclusione che sorprende Bonatto alla sua destra.  Squadra rossonera che rientra in partita e gara piacevole con occasioni da una parte e dall’altra sino al 32’,34” quando Cocco mostra uno dei migliori colpi del suo repertorio girando dietro porta e con un alza e schiaccia di ottima fattura mette la sfera alle spalle di Corona. Ma il Sarzana con una magia di Squeo al 36’,14” che gira in rete di prima intenzione un passaggio di Borsi riapre ancora la gara. Poi il rigore molto generoso fischiato ai padroni di casa dopo 17 secondi dalla rete ligure che taglia letteralmente le gambe alla squadra del presidente Corona, De Oro entra in area controllato da Sturla e da Corona come si evince dalle immagini di RAI SPORT per poi scivolare a terra senza aver subito nessun contrasto, gli arbitri concedono il rigore Sergio Silva batte Corona per la rete del 4 a 2. Sarzana che barcolla e Breganze che ne approfitta al 37’,47” con Cacau bravissimo alla volee sull’ assist di un “ispiratissimo” Cocco. Partita di fatto chiusa c’è ancora il tempo per la sesta rete dei padroni di casa con Sergio Silva al 40’,38” che recupera palla e tre metri fuori dall’area e lascia partire una sassata che batte Corona  e per il terzo gol di Borsi al 43’,16”  che sfrutta un errore in attacco di Dal Santo e con un bella giravolta salta De Oro e mette la sfera alla spalle di Bonatto. Ma nonostante la rete il Sarzana non ha la forza di provarci e il suono della sirena finale fissa il punteggio con il risultato di 6 a 3 a favore della squadra veneta che in classifica generale  insegue la capolista Forte dei Marmi con un distacco di quattro punti. Un Carispezia che come contro la capolista Forte dei Marmi al Vecchio Mercato anche in questo match  ha tenuto testa alla fortissima formazione venet  aper buona parte della partita. Il Sarzana è atteso Sabato 25 Gennaio a Bassano alle ore 20,45 contro la terza della classe che nell’ultima gara è andata ad espugnare Giovinazzo battendo la squadra pugliese con il punteggio di 6 a 3.

Condividi
Nato a Genova il 7 febbraio 1984, inizia a scrivere all'età di 17 anni. E' coordinatore del portale LiguriaSport.com, autore dell'Annuario Ligure dello Sport e tra gli organizzatori del progetto Stelle nello Sport per la valorizzazione dello sport in Liguria. Collabora con RTL 102.5 ed Il Messaggero. E' autore della trasmissione "Stelle nello Sport" su PrimocanaleSport. Dal 2009 al 2012 è responsabile del settore Comunicazione della Federazione Italiana Canottaggio. Dal maggio 2013, lancia il portale CanottaggioMania.com. Dal 2009 a oggi è presidente ligure della FICSF. Dal 2009 a oggi è membro del Consiglio Regionale del Coni Liguria. Dal 2013 a oggi è membro della Giunta Regionale del Coni Liguria. Stella di Bronzo al Merito Sportivo 2017.