Spazio Danza e Pol. Pieve Ligure in evidenza al Memorial Gino Bianchi

Condividi

Il 17° Memorial Bianchi, disputato sabato e domenica al Paladiamante in ricordo del Maestro Gino (il genovese che portò il Ju Jitsu in Europa ed in Italia) . Iscritti, per l’occasione, oltre quattrocento atleti provenienti da tutta Italia ed un forza a trenta società.  Spazio Danza e Polisportiva Pieve Ligure hanno raggiunto i migliori risultati nell’arco del week end. Spazio Danza prima nelle classifiche giovanile e generale, Pieve Ligure leader della classifica over 13.
Per i pievesi del maestro Corallo, sono arrivati gli ori, nell’Accademia, a firma di Vizzini-Milfa, Ferretti-Lauri, Bocchiardo-Massone, Lauri-Ciuchi, Fontanesi-Ferrando, Ferrando-Vizzini, Mantero-Mozzone e Fontanesi-Lagomarsino.Le soddisfazioni dei genovesi del maestro Alfredo Fazio si rispecchiano nelle vittorie di Boscariol-Vannecci, Barisione-Poggi, Cotornio-Russo e Noto-Marino. Bene anche la Tegliese, società organizzatrice del Memorial Bianchi, grazie al tris firmato dalle coppie Parodo-Benedetti, Gastaldo-D’Amico e Parodo-Zacconi. Doppia affermazione per il Don Bosco, a firma di Mignanego-Minguzzi e Tumino-Minguzzi.
Nei confronti tra i giovanissimi (6-12 anni), è Spazio Danza a ottenere maggiore gratificazione con le grandi performance di Francesco e Luca Boscariol, Greta Viaggi, Martina Russo, Roberto Raggio, Milena Giannini, Beatrice Poggi e Cinthya Passeri.  Pieve Ligure a tutto gas con Pietro Vizzini, Luana Lauri, Francesca Crosa e Tomas Fontanesi. Non tradisce nemmeno la squadra della Lino Team, ben rappresentata da Christian Gartman, Jacopo Bazzica e Marco Carlucci. Federico Riitano e Nino Nicosia trascinano la Tegliese sul gradino più alto del podio, altrettanto fanno, per la Link, Rihab Jardi e Ahmed El Banna. A segno anche Doyo Daito Ryu (Giulia Garofalo e Margherita Cusano) e Don Bosco (Simone Morselli e Gianluca Molinaro). Una vittoria anche per Damun Genova con Ilaria Tuccio, ed Alta Valle Scrivia con Aleandro Borges.
“Anche in questa edizione, davvero speciale perché coincidente con il Centenario dalla nascita ed il Cinquantesimo dalla scomparsa del maestro Bianchi, abbiamo potuto assistere a incontri molto combattuti ed alla grande vitalità di tutte le società dell’Associazione Italiana Ju Jitsu – spiega il presidente Dario Quenza – Dal Paladiamante, ogni anno, prende il via la nostra stagione e contiamo di riuscire a tagliare importanti traguardi anche nel 2014”.

Condividi

Articoli correlati

Due titoli italiani Juniores per il Sakura Arma di Taggia a Ostia

Nella prestigiosa struttura del Palapellicone di Ostia Lido (Roma)...

Ju Jitsu Genoa Open 2024: i campioni danno spettacolo

Una edizione da record. Per numeri e qualità delle...

Lino Team in festa al Ju Jitsu Genoa Open 2024

Spettacolo ed emozioni allo Stadium Genova della Fiumara per...

Apertura con il botto per il Ju Jitsu Genoa Open

Prima giornata allo Stadium Genova per il Ju Jitsu...

Genova capitale internazionale del Ju-Jitsu: 22 nazioni e oltre 500 atleti in gara da venerdì

Il Ju Jitsu internazionale abbraccia la Capitale Europea dello...

Ju Jitsu Genoa Open 2024: giovedì 1 febbraio la presentazione a Tursi

Da venerdì 2 a domenica 4 febbraio, allo Stadium...