Larga vittoria per la Virtus in Sicilia

Virtus Elite Spezia

Il girone di ritorno, per la Virtus Carispezia Termo, ricomincia con un’importante vittoria.
Le spezzine incontrano per la prima volta sul parquet la Trogylos Priolo e nonostante una provvisoria fase di equilibrio, il successo è indiscusso e di larga misura: la squadra di coach Barbiero batte le siciliane per 88 a 71 e torna a casa con due punti fondamentali sia in chiave play off, sia per riportare la giusta tranquillità e il buon umore in casa Virtus. Coach Barbiero schiera nel quintetto iniziale Filippi, Templari, Malone, Russo e Striulli. Templari si mette subito in mostra, andando in doppia cifra dopo soli dieci minuti di gioco. La prima fase si chiude con la Virtus sopra di sei lunghezze, per 20 a 26. Nel secondo quarto entra anche Favento, recuperata in extremis. Delle sue tre triple tentate purtroppo non ne entra nemmeno una, ma ci pensano Reke e Templari a indovinare le bombe da tre punti. Ottima prova anche per Malone, determinante nei tiri dalla lunetta. Nonostante la grinta delle spezzine, Priolo non si lascia superare così facilmente, e un’ottima Eric riporta il risultato in parità. Prima della pausa lunga il tabellone segna infatti 46 a 46. Si ritorna sul parquet con un po’ di tensione, ma le spezzine si fanno valere e le prestazione superlative di Templari, Malone, Favento e Reke permettono alla squadra di riportarsi in vantaggio. Prima dell’ultimo break il tabellone segna 58 a 68. Impressionante la percentuale di realizzazione di Elisa Templari fino a questo momento, che indovina ben cinque tiri da tre su sei, e non sbaglia nemmeno un canestro da due punti. La vera gioia, quella definitiva, arriva alla fine dell’ultima fase di gioco. Priolo infatti, nonostante Eric, Milazzo e Ballardini, non riesce a sottomettere la Virtus. La squadra vince per 88 a 71, sopra di ben 17 lunghezze. Un successo meritato, che serve specialmente per tornare a essere positivi. Per la Virtus quello appena passato non è stato uno dei periodi più sereni, ma ora bisogna guardare al futuro in modo ottimistico. Le bianco blu si trovano ancorate saldamente al settimo posto, a quota 12 punti e i play off rimangono un obiettivo concreto e tangibile da centrare.

“La partita di oggi mi fa ben sperare – interviene il presidente bianco blu, Lorenzo Brunetto – abbiamo vinto con un buon margine di vantaggio e siamo tutti più tranquilli. Priolo ha ingaggiato Ballardini, a mio avviso una delle giocatrici più forti in Italia, soprattutto per questo, vincere a Siracusa non è stato facile. Priolo ora è una squadra completamente diversa, e credo che chi ha vinto contro di loro nel girone di andata, non lo farà più così facilmente. La squadra – prosegue Brunetto – ha dimostrato di riuscire a mettere in pratica quanto gli era stato chiesto. Le ragazze hanno fatto gruppo, sono rimaste unite e forse dovremmo credere più in noi stessi; a quanto pare la stellina ce l’avevamo in casa, ed è Elisa Templari, che oggi ha veramente fatto una partita eccezionale. Ma i complimenti li voglio fare a tutti perché questa partita è stata preparata molto bene. Durante la settimana le ragazze si sono allenate con impegno e i risultati si sono visti. Se in futuro sarà necessario andare sul mercato ci andremo, ma adesso dobbiamo rimanere concentrati – conclude – dobbiamo pensare a vincere domenica in casa contro Fila San Martino di Lupari e poi dobbiamo fare i due punti anche contro Chieti, così da avere la meglio sugli scontri diretti”.

Condividi
Nato a Genova il 7 febbraio 1984, inizia a scrivere all'età di 17 anni. E' coordinatore del portale LiguriaSport.com, autore dell'Annuario Ligure dello Sport e tra gli organizzatori del progetto Stelle nello Sport per la valorizzazione dello sport in Liguria. Collabora con RTL 102.5 ed Il Messaggero. E' autore della trasmissione "Stelle nello Sport" su PrimocanaleSport. Dal 2009 al 2012 è responsabile del settore Comunicazione della Federazione Italiana Canottaggio. Dal maggio 2013, lancia il portale CanottaggioMania.com. Dal 2009 a oggi è presidente ligure della FICSF. Dal 2009 a oggi è membro del Consiglio Regionale del Coni Liguria. Dal 2013 a oggi è membro della Giunta Regionale del Coni Liguria. Stella di Bronzo al Merito Sportivo 2017.