Normac Avb, la maratona della vittoria. Gioia anche per Carcare e Albisola

28
Bilamour in azione con la Normac
Bilamour in azione con la Normac
banner_696x100genoasamp

In campo nazionale, Normac Avb all’ultimo respiro, Cus Genova sotto tono. In serie C femminile ritorna in fuga l’Acqua Minerale Calizzano Carcare che supera 3-1 l’Iglina Albisola e allunga proprio sulle albisolesi e sul Tigullio, vittorioso sul campo del Volare Arenzano.

una maratona vincente quella che la Normac Avb ha sostenuto nella trasferta di Orsenigo dove ha affrontato in un incontro che si può definire eterno l’Eldor Cantù. Le genovesi hanno messo in campo una determinazione assoluta, ribaltando un risultato che sembrava ormai scritto. “Una vittoria che c regala ancor piu’ autostoma e convinzione nelle nostre possibilita’”, commenta soddisfatto Matteo Zanoni.

Il tecnico genovese schiera Simona Colucci al palleggio, Daria Agosto opposto, Marta Campi e Chiara Bortolotti al centro, Francesca  Mangiapane e Giulia Bilamour sulle bande, Chiara Pesce libero. Anche Cantù è ben disposta in campo, soprattutto in difesa. Sul 23 a 22 per Genova entra Francesca Montinaro a sostituire Colucci con il chiaro intento di alzare il muro, ma giocando punto su punto il set si chiude a favore delle lombarde 30 a 28. Primo segnale di una sfida i finita.

Il secondo set si gioca sulla falsariga del primo. La Normac c’e’ ma Cantù accelera quando serve e firma il 26 a 24. Le genovesi subiscono due decisioni arbitrali molto dubbie sul finale di set. Ed e’ proprio qui che scatta l’orgoglio e la voglia di reagire di Mangiapane e compagne.

Nella terza frazione la Normac accumula subito un buon vantaggio e riapre l’incontro vincendo il parziale 25 a 21. Zanoni alterna Colucci e Montinaro in cabina di regia, Pesce trova maggiore fiducia in ricezione e il suo rendimento cresce in maniera esponenziale anche in difesa. Tutto questo, sommato alle ottime prestazioni delle attaccanti, permette una buona partenza anche nel 4° set che si chiude 25 a 23 a favore delle genovesi.

la rimonta e’ cosa fatta. Il palazzetto del Cantu’ ammutolisce. L’inerzia del match cambia. Il tie break è giocato dalle ragazze del presidente Mangiapane con grinta e determinazione. Al cambio campo sono 3 i punti di vantaggio e due gli attacchi decisivi di Bortolotti e Bilamour che spengono definitivamente le speranze di Cantù. Finisce 15-7 per le genovesi. Dopo due ore e mezza di gioco la Normac Avb porta a casa un grande risultato e la capitana Francesca  Mangiapane può festeggiare il compleanno nel migliore dei modi al termine di una prestazione davvero super. “Sono felice per me e per tutto il gruppo. Abbiamo recuperato una sfida praticamente persa. Siamo state davvero brave. Questa squadra ha un caratterebd’acciaio”.

In B2 maschile il Matrix Campeginese batte in tre set il Cus Genova (25-14, 25-12, 25-19). Dura sconfitta per gli universitari contro l’ottima formazione emiliana. Risultato mai in discussione con i ragazzi di Costigliolo che riescono a tenere il passo degli avversari solo nelle  battute iniziali del primo set e in buona parte del terzo. “Peccato – spiega il tecnico – perche’ non siamo riusciti a dare continuità alle buone  prestazioni  delle ultime partite”. Decisamente sottotono alcuni dei migliori elementi, quali Bottaro e Barabino.

In serie C femminile ritorna in fuga l’Acqua Minerale Calizzano Carcare che supera 3-1 (25-19, 19-25, 25-19, 25-19 i parziali) l’Iglina Albisola e allunga proprio sulle albisolesi e sul Tigullio, vittorioso sul campo del Volare Arenzano grazie ad una super Farinella, bene anche Mwehu. Il Carcare è trascinato ancora da Rollero e Giordani, e da una difesa di squadra davvero compatta e ben organizzata. Cade l’Albaro Nervi a Ventimiglia in quattro set, mentre il Genova Vgp travolge l’Arma Taggia e risale la china. Prima vittoria della Virtusestri che piega 3-1 (25-17, 25-17, 20-25, 25-18 i parziali) la Serteco Volley School con pieno merito. Le ragazze allenate da Salvi, già vicine al successo con l’Albaro, e sfortunate col Sanremo, giocano una bella pallavolo con Caprile e Zerbino in grande spolvero, bene anche la regista Campioni e la coppia Muzio-Stefanelli.

In D femminile bel successo dell’Agv Campomorone sull’Alassio, cadono Vallestura e VolleyScrivia con Celle Varazze e Andora. Nel girone B l’Admo Lavagna vince il derby con il Recco e alla fine del girone d’andata è la migliore delle genovesi. Bene anche l’Auxilium che vince in rimonta con il Santa Sabina, ko la Serteco Volley School che si arrende al Canaletto.

L’incontro di cartello della serie C maschile va allo Spinnaker Albisola che supera 3-2 (18-25, 26-24, 22-25, 25-19, 15-11 i parziali) il Sanremo e resta solo al comando della classifica. La squadra allenata da Elvio Ferrari vince ancora perché mostra una maggiore organizzazione, rispetto alle ottime individualità degli ospiti a cui non bastano, D’Auria, Reggio e Torello. Molto bene Pusceddu che entra al posto di Canepa, infortunato, e gioca con grande lucidità. Ottimi anche Lorenzoni e Battistelli.

L’Admo Lavagna travolge 3-0 il Futura Ceparana ed è solo al secondo posto. La squadra allenata da Simone Cremisio gioca con grande concretezza ed è pronta per gli scontri diretti più importanti. Vincono in trasferta Villaggio e Rapallo rispettivamente con Santa Sabina e Olympia Pgp. Il santa Sabina, indietro di due set, arriva al quinto, e ottiene il primo punto del campionato.

In serie D maschile si stacca il quartetto di testa, ma a comandare è sempre il Finale Ligure, unica squadra a punteggio pieno. Inseguono Maremola, Sabazia e Serteco Volley System, tutte vittoriose.

C Femminile: Ventimiglia-Albaro Nervi 3-1, Quiliano-ValdiMagra 3-0, Genova Vgp-Anfossi Taggia 3-0, Volare Arenzano-Tigullio Sport Team 0-3, Albenga Il Barrante-Sanremo 3-0, Virtusestri-Serteco Volley School 3-1, Carcare-Iglina Albisola 3-1. Classifica: Carcare 24, Albisola, Tigullio Sport Team 21, Albenga 20, Sanremo, Ventimiglia 19, Serteco Volley School, Albaro Nervi, Quiliano 12, Genova Vgp, Volare Arenzano 9, Taggia 7, Virtusestri 4, ValdiMagra 0.

C Maschile: Avis Spezia-Spezia Volley 1-3, Spinnaker Albisola-Sanremo 3-2, Olympia Pgp-Rapallo 1-3, Santa Sabina-Villaggio 2-3, Admo Lavagna-Futura Ceparana 3-0. Classifica: Albisola 14, Admo Lavagna 12, Avis Spezia, Sanremo 11, Villaggio 10, Spezia Volley 8, Olympia Pgp, Rapallo 3, Futura Ceparana 2, Santa Sabina 1.

D Femminile – Girone A: Nuova Lega Sanremo-Loano 3-1, Agv Campomorone-Alassio 3-0, Vallestura-Celle Varazze 1-3, Il Gabbiano Andora-VolleyScrivia 3-1. Classifica: Nuova Lega Sanremo 20, VolleyScrivia 16, Celle Varazze, Alassio 15, Il Gabbiano Andora, Agv Campomorone 14, Vallestura 13, Loano 9, Cogoleto 8, Toup Sanremo 2.

Girone B: Santa Sabina-Pgs Auxilium 2-3, Serteco Volley School-Canaletto 0-3, Spezia Elettrosistemi-Lunezia Team Volley 1-3, Recco-Admo Lavagna 0-3, C.P.O. Fosdinovo-Casarza Ligure 3-0. Classifica: Fosdinovo 23, Lunezia 21, Admo Lavagna 20, Santa Sabina 18, Pgs Auxilium 17, Spezia Elettrosistemi 12, Casarza Ligure 9, Canaletto 8, Recco 4, Serteco Volley School 3.

D Maschile: Futura Ceparana-Serteco Volley System 1-3, Sabazia Vado-Cogoleto 3-0, Cariparma Imperia-Team Finale 0-3, Blues Albisola-Colombiera Spezia 3-2, Axa Maremola-Sanremo 3-0. Classifica: Finale Ligure 15, Sabazia, Maremola 14, Serteco Volley System 12, Cogoleto 9, Blues Albisola 7, Cariparma, Sanremo 6, Santa Sabina, Colombiera 3, Futura Ceparana 1.

Condividi
Michele Corti
Nato a Genova il 7 giugno 1973, ho iniziato a scrivere di sport a 16 anni. Poi e' arrivata la tv, quindi il web e infine la radio. Ho fondato www.liguriasport.com e www.genoasamp.com nel 1998 e ideato nel 2000 il progetto www.stellenellosport.com per valorizzare lo sport in Liguria.