Sabato l’Almo Nature in casa contro Sanga Milano

NBA Zena
NBA Zena

L’Almo Nature torna al PalaDonBosco, avversaria il Sanga Milano. Una vittoria consoliderebbe il secondo posto in classifica. 

Sanga Milano, Piramis Torino, Basket Biassono: queste le tre partite consecutive al PalaDonBosco (7 e 21 Dicembre ed 11 Gennaio) che potranno consentire all’Almo Nature di dare una connotazione ancora più precisa al suo campionato.

Vista la formula del campionato, e considerate le posizioni in classifica di Milano e Torino (entrambe quasi certe di accompagnare Geas ed Almo Nature NBA-Zena nella seconda fase, quella che darà poi l’accesso ai play-off per la Serie A1), sono proprio queste due le partite chiave per le genovesi: i punti conquistati contro le avversarie dirette saranno “portati in dote” nella seconda fase e quindi, già da ora, fanno classifica nella corsa ai play-off.

L’Almo Nature NBA-Zena ha già vinto contro entrambe all’andata, ripetersi nel girone di ritorno vorrebbe dire partire nella seconda fase con almeno 8 punti, e quindi con non poche ambizioni…

Sembrerebbero discorsi prematuri ma la formula utilizzata per un campionato così “ristretto” (prima fase a 7 squadre) rende in pratica ogni partita più importante dei due punti in palio…

Lo sa benissimo coach Pansolin: “Il Sanga Milano è una squadra di estremo valore che solo 6 mesi fa ha disputato, pur perdendola, la finale promozione per la serie A1; giocatrici del calibro di Stabile, Gottardi, Frantini e Calastri sono dei veri e propri califfi per la categoria. La partita per noi è molto importante: vincerla significherebbe mettere una seria ipoteca sul secondo posto nel girone e mantenere la scia del Geas per provare a giocarci qualcosa di più nel prosieguo. Torneremo a giocare in casa per rimanerci a lungo visto che la prossima trasferta sarà a metà gennaio e quindi spero in una accoglienza numerosa da parte degli appassionati genovesi; per quanto riguarda la formazione, De Scalzi resta in dubbio perché, d’accordo con lo staff medico, abbiamo deciso di farla giocare solamente quando i rischi di una eventuale ricaduta saranno nulli.”

Un dubbio, quello relativo a De Scalzi, che sarà sciolto solo alla vigilia dell’incontro. La fortissima giocatrice (lo scorso anno top scorer dell’intera Serie A3 nazionale) ha già dovuto rinunciare a tre incontri, i due vittoriosi contro Astro Cagliari e Virtus Cagliari, ed il big match in cui si è imposto il Geas Milano.

Recuperarla sarebbe importantissimo, vista la posta in palio; un nuovo stop vorrebbe dire, visto il turno di riposo delle genovesi nella successiva giornata, aver di fronte altri 15 giorni “tranquilli” … il parere insindacabile, come è giusto che sia, lo darà lo staff medico.

Condividi
Nato a Genova il 7 febbraio 1984, inizia a scrivere all'età di 17 anni. E' coordinatore del portale LiguriaSport.com, autore dell'Annuario Ligure dello Sport e tra gli organizzatori del progetto Stelle nello Sport per la valorizzazione dello sport in Liguria. Collabora con RTL 102.5 ed Il Messaggero. E' autore della trasmissione "Stelle nello Sport" su PrimocanaleSport. Dal 2009 al 2012 è responsabile del settore Comunicazione della Federazione Italiana Canottaggio. Dal maggio 2013, lancia il portale CanottaggioMania.com. Dal 2009 a oggi è presidente ligure della FICSF. Dal 2009 a oggi è membro del Consiglio Regionale del Coni Liguria. Dal 2013 a oggi è membro della Giunta Regionale del Coni Liguria. Stella di Bronzo al Merito Sportivo 2017.