Granfondo Città di Loano: numerose le attrattive turistiche

Condividi

La città di Loano (Sv) accoglierà l’omonima granfondo domenica 2 marzo, ma non sarà solo la manifestazione ciclistica l’attrattiva per i partecipanti all’evento. Loano sarà infatti capace di offrire numerosi spunti turistici, per un fine settimana al mare dedicato non solo alla bicicletta. Sia i ciclisti che i loro accompagnatori potranno così visitare la cittadina affacciata direttamente sul mare, con il suo porto che è uno dei più grandi di tutta la Liguria.

Da non perdere il Duomo di Loano, dedicato al patrono della città, San Giovanni Battista, costruito tra il 1633 e il 1638, con la sua struttura a pianta decagonale e ricco al suo interno di preziose tele seicentesche. Tra le altre strutture religiose, da segnalare il Convento di Monte Carmelo, eretto tra il 1603 e il 1608, e la Chiesa della Madonna di Loreto.

Ancora presenti sul territorio le fortificazioni difensive della città, come il Castello di Loano, costruito in epoca medievale, e la Torre Pentagonale del 1602.

Oltre ai monumenti storici, il territorio circostante il comune di Loano si presta a numerose passeggiate immerse nella natura. Nella vicina Toirano, è possibile visitare le grotte, un complesso di cavità carsiche dove si possono apprezzare stalattiti e stalagmiti e in cui sono state ritrovate tracce di presenze umane e animali del Paleolitico.

Le iscrizioni alla Granfondo Città di Loano sono aperte, con la quota di partecipazione che resterà bloccata a 30 € fino al 31 dicembre. Dal 1° gennaio fino alle ore 12.00 di venerdì 28 febbraio la quota aumenterà a 35 €. Sabato 1 e domenica 2 marzo ci si potrà iscrivere solo presso la segreteria in loco della manifestazione, al costo di 40 €.

Per iscriversi è possibile effettuare la procedura on-line tramite il sito www.mysdam.it (http://www.mysdam.it/store/data-entry_27184.do) o seguire le istruzioni riportate alla pagina dedicata sul sito della gara (http://www.loabikers.com/gran-fondo-di-loano#!__gran-fondo-di-loano/iscrizioni).

Condividi

Articoli correlati

Giro dell’Appennino 2024: una corsa ricca di emozioni

Fabio Barbieri, consigliere dell'US Pontedecimo, racconta le fasi salienti...

Lo svizzero Jan Christen vince il Giro dell’Appennino 2024

Uai Emirates ovunque! Il Team arabo spadroneggia al 85°Giro...

Oggi il Giro dell’Appenino, 85° Edizione, numero uno a Ulissi, in gara anche Pozzovivo e Bonifazi

Vigilia d'attesa per l'edizione 2024 del Giro dell'Appenino, numero...

Oro europeo Under 23 per l’alassino Giaimi

Terzo giorno di gare agli Europei pista di Cottbus...

“Storia italo-francese del Tour de France” in mostra a Palazzo Tursi

Sino a domenica 28 luglio nel cortile di Palazzo...

Us Pontedecimo Ciclismo

L’U.S. Pontedecimo Ciclismo è tra le società liguri affiliate...