NBA-Zena a Cagliari senza Sara De Scalzi

Condividi

Chiuso il girone di andata con un ruolino di marcia entusiasmante per una matricola (cinque vittorie su sei partite e secondo posto in classifica), l’Almo Nature Nba-Zena si appresta ad affrontare l’insidiosa trasferta di Cagliari, avversaria la Virtus che nella gara d’esordio al PalaDonBosco fu superata solo dopo un avvincente tempo supplementare. 

Per entrambe le formazioni la partita di sabato (ore 16.30) può valere molto più dei due punti in palio. La Virtus Cagliari, sconfitta nel turno precedente dalla Pall. Torino, sa di giocarsi una carta importante per continuare a sperare nel quarto posto, che darebbe l’accesso alla poule promozione e quindi alla salvezza già acquisita a gennaio.

Per le ragazze di coach Pansolin invece è una ghiotta opportunità per sancire già da ora l’ammissione alla poule promozione e l’acquisizione della salvezza, obiettivi dichiarati ad inizio stagione.

Una vittoria delle rosanero porterebbe infatti l’Almo Nature NBA-Zena a quota 12 in classifica, con 8 punti di vantaggio proprio sulla Virtus e con il doppio confronto favorevole; dopo la trasferta di sabato 30 le rosanero avranno di fronte altre 5 partite, quattro delle quali da disputare sotto le mura amiche del PalaDonBosco. Va da sè che questo significherebbe, aldilà della matematica, il pieno raggiungimento dell’obiettivo stagionale.

 

Le squadre si presenteranno in campo con assenze importanti : la Virtus Cagliari ha risolto il rapporto con Linguaglossa (ed al momento non si hanno notizie di nuovi arrivi in sua sostituzione), l’Almo Nature NBAZena dovrà ancora fare a meno (terza partita consecutiva) di Sara De Scalzi, ancora alle prese con la lesione muscolare patita due settimane fa.

Coach Pansolin è però fiducioso: “Iniziamo il girone di ritorno e il calendario ci propone la trasferta di Cagliari contro la Virtus: tutti ci ricordiamo il modo rocambolesco con cui abbiamo conquistato quella storica prima vittoria all’esordio, pertanto siamo consapevoli che sia una partita da prendere con le molle. Loro ieri hanno dato notizia di aver operato un cambiamento in formazione cedendo Linguaglossa in A1 a Umbertide: in questi casi solitamente le squadre si compattano e diventano ancora più pericolose; credo che una squadra che presenti a roster giocatori del calibro di Scibelli, Ljubenovic, Innocenti e Fidossi valga molto di più dei 4 punti che attualmente ha in classifica. A questo e alle problematiche legate alle trasferte sull’isola (si parte venerdì sera da Pisa) dovremo guardarci per riprendere quel discorso interrotto sabato scorso a Sesto. Avremo De Scalzi in panchina per onor di firma: sta continuando il percorso riabilitativo e contiamo di averla disponibile al più presto.”

 

spot_img

Articoli correlati

Mezza delle Due Perle: la firma di Andresson e Coliva

Una carica di adrenalina percorre le strade fra Santa...

47° Invernale del Tigullio: vincono Chestress3, Low Noise e Jeniale!

Conclusa la 47a edizione del Campionato Invernale del Tigullio, rassegna velica...

Miramas: brilla ancora Ludovica Cavalli nei 1500

Vittorie azzurre in due meeting internazionali. Sulla pista di Miramas,...

The Ocean Race: prue verso Città del Capo

Era quasi la mezzanotte UTC di sabato sera quando...

La Pro Recco espugna Salerno

La Pro Recco sconfigge il Salerno nel posticipo della...
- Advertisement -spot_img